Accedi Registrati

Afghanistan ed altri racconti

Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
31% Completato
139 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
0 Giorni rimasti
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Sette racconti, tre decisamente biografici e narrati tra poesia e nostalgia, quattro giocati sul registro dell’ironico, del grottesco, del fantastico. In “Afghanistan” un paesaggio di bellezza struggente, in contrasto con i danni della guerriglia, fa da sfondo ad una vicenda umana delicata con un finale sorprendente, in “Cronache militari” l’ironia gioca un ruolo importante nel panorama della burocrazia militare che vi aleggia con vicende grottesche; nel “Volo della sirena” le ansie di un seienne, vissute fantasticamente, incorniciano un avvenimento inspiegabile che avrà una spiegazione tutt’altro che razionale. Un esperimento originale di scrittura “automatica” dettata dal computer è il tema di “Divagazioni” il più corto ed il più inquietante dei racconti, mentre ne “Lo scoiattolo” il contatto visivo  del protagonista con l’animale prelude ad un avvenimento casuale che colorirà di dramma la fine della storia. Ne “La corte” un delicato approccio al tema del primo amore si ambienta nel centro storico di Lecce e si intreccia con mestieri e stili di vita ormai scomparsi da tempo; in “Oltre l’adolescenza” il tema del ricordo è trattato con un excursus temporale tanto vasto da costituire una sorte di memoria storica architettonica artistica e di costume che porta da Ferrara a Lecce.

Perché ho scritto questo libro?

Scrivere è stata da sempre la mia arma vincente, parlare mi riesce più difficoltoso. In una realtà in cui ci sono più scrittori che lettori diviene una scelta eroica. Le vicende che narro mi hanno descritto e costruito come uno specchio che restituisca un’immagine a cui non ero preparato, che ha finito per sorprendermi. Rileggendomi ho potuto limare il presente comprendendo errori trascorsi, ho fatto viaggiare spunti e suggerimenti in ambienti inconsueti, raccontando il mio spirito libero.

Leggi l'anteprima

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Afghanistan ed altri racconti”

Arturo Alessandri
Arturo Alessandri nasce a Ferrara nel 1948 e si trasferisce a Lecce, con la famiglia, nel 1951. Salentino di adozione, insegna scultura in Accademia di Lecce, poi disegno e storia dell’arte negli istituti superiori di Melfi, Bari, Padova, Mesagne e Copertino. Si occupa di teatro e recitazione fin da giovanissimo tanto da approdare a ruoli cinematografici e televisivi. Scrive per alcuni periodici culturali con particolare riferimento alla critica d’arte. Presenta diversi artisti e poeti e cura l’allestimento di svariate sue personali di pittura e scultura. Alcune delle sue opere sono presenti in collezioni private in Italia e all’estero. Ha pubblicato due raccolte di versi ed un volume di racconti, oltre ad essere presente in tre antologie poetiche ed una di narrativa. Nel 2017 è risultato vincitore assoluto del premio di poesia “Vitruvio” per libro edito con “Sapessi quali tempeste” (Milella).
Arturo Alessandri on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie