Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Anna e il baule nascosto

Anna e il baule nascosto
100%
200 copie
completato
0%
50 copie
al prossimo obiettivo
Svuota
Quantità
Consegna prevista Marzo 2022
Bozze disponibili

Ci sono giorni in cui ti svegli felice e poi piano gli eventi della giornata la trasformano in disastro, facendoti sentire “sola come una barchetta in mezzo al mare”, in balia di una tempesta senza sapere cosa fare. Si dice che con il tempo tutto passa, non è sempre così, specie quando i motivi del disastro sono economici. Così è successo ad Anna, una giovane donna rimasta sola in una casa che affaccia sul mare di Amalfi, si è ritrovata a combattere con tanti problemi e con una bottega di Souvenir e antiquariato da mandare avanti. Un brutto periodo per la ragazza. Un giorno al suo negozio si presenta un giovane, ch’è interessato all’antiquariato e tra i due si accende un interesse comune. La vita avvolte ci fa soffrire, ci fa disperare lasciandoci al buio senza spiragli di luce, facendoci sentire maledettamente soli, come “la barchetta nella tempesta”. Ma quando stai per andare a fondo e tutto sembra perduto, la vita stessa ci mette di fronte ad un bivio dandoci altre opportunità.

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto questo romanzo durante il lockdown, un momento di grande difficoltà per tutti. La mente aveva bisogno di sconnettersi dalla triste e dura realtà che ci circondava e dal continuo bombardamento mediatico sul Covid 19. Scrivendo la mia fantasia mi ha trasportata in un mondo dove non vi era Covid, ma altri problemi, quelli di una giovane donna di nome Anna, che tenace, non chiede aiuto e non molla, ma combatte e vince: “Anna ce l’ha fatta e ce la faremo anche noi ad uscirne vincenti!”

ANTEPRIMA NON EDITATA

Era un pomeriggio qualunque ed Anna sotto una pioggia torrenziale, che non si vedeva da tempo, stava rientrando a casa, dalla piccola bottega di souvenir ed antiquariato. Guardando a terra e a passo veloce, attraversò stradine e vicoletti, affrontando scale infinite e ripidissime salite. Bagnata ed infreddolita, camminava veloce per arrivare il più presto a casa. Il vento soffiava forte. L’ombrello si era rotto. Tutto era bagnato, come i suoi lunghi capelli chiari, che sembravano appena usciti dalla doccia. Il mascara nero, le colava lungo il viso, rendendo il suoi occhi azzurri, stanchi e sfatti.

Continua a leggere

Continua a leggere

I suoi abiti, sembravano appena tolti da una lavatrice senza centrifuga ed i piedi a mollo nelle sue scarpe, sembravano barche piene di acqua, in una notte di tempesta. Finalmente intravide la sua casa, così riprese fiato. Fu un sospiro di sollievo. Mancava poco, ancora qualche passo ed era arrivata. Anna era una giovane donna cordiale, affettuosa, premurosa e tranquilla ma anche molto prudente. La sua positività, la portava ad essere una persona felice ed entusiasta della vita. Ogni piccolo spiraglio di luce, come per magia, lo trasformava in felicità, rendendo la sua vita sempre viva e serena. ”Ma ad ogni cosa c’è un limite e di finire, quel brutto periodo non ne voleva proprio sapere”.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Anna e il baule nascosto”

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Giovanna Lucia Ciampi
Giovanna Lucia Ciampi, nata e cresciuta nel nord della Svizzera tedesca nel 1964. Vive in Italia, sposata e con due figli insegnante d’infanzia, creativa e sceneggiatrice per hobby, un tutto fare. Adora e sogna il mare…
Giovanna Lucia Ciampi on FacebookGiovanna Lucia Ciampi on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie