Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Anni luce - Amore a distanza

Anni luce - Amore a distanza
42%
117 copie
all´obiettivo
0
Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista Marzo 2022
Bozze disponibili

Teresa ha quattro anni quando incontra Samuel per la prima volta nell’asilo del loro paese, quindici quando lo rivede al liceo, trenta quando le loro strade si separano, forse per sempre. Dopo un lungo periodo di gestazione interiore Teresa decide di scrivere un diario su cui riversa la sua storia con Samuel, ormai lontano. Una storia che ha messo le sue radici lentamente cambiando le loro esistenze, ma che ha celato molti silenzi che hanno adombrato il loro rapporto, solidificatosi su intermittenze intense, eppure fugaci.
Due personalità diverse si nascondono dietro i due protagonisti. Teresa si rifugia nei suoi castelli in aria per rintanarsi nel suo universo sicuro, lontano dai pericoli creati dalle sue insicurezze. Samuel ha alle sue spalle un passato oscuro, da cui sembra voler scappare mentre sogna orizzonti lontani. Ma è nell’immensità del cielo stellato che amavano scrutare da ragazzini che i fili delle loro esistenze sembrano intrecciarsi in un amore a distanza di anni luce.

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto questo libro perché ho percepito un bisogno viscerale di fermare sull’atemporalità della pagina scritta quel mondo immaginario che da sempre orbita intorno alla mia mente. Il desiderio di scandagliare quelle storie di vita, quei personaggi e i loro sogni, mi accompagnava da anni. Quando ho iniziato a scrivere la storia ho deciso di seguire il filo errante della mia immaginazione, parola dopo parola, nel buio silenzioso delle notti stellate.

ANTEPRIMA NON EDITATA

PROLOGO

Caro Samuel, scrivo per te queste parole, frammenti remoti di un’attesa da ricostruire, quella di lunghi anni trascorsi a cercarti, invano. Sono rimasta sospesa tra un passato che non può più tornare, e un futuro dove ci immagino ancora insieme, seduti a guardare le stelle dai confini del mondo. Il presente non è che un fiume di pensieri che solo attraverso queste parole prende forma, dilaga nei meandri nascosti di una storia che consegno unicamente a te.

Non so dove tu possa essere, se il tuo spirito indipendente ti abbia trasportato nelle avventure di posti lontani, o se alla fine la pigrizia abbia vinto, costringendoti nel luogo che malvolentieri, nel corso di questi lunghi anni, hai chiamato casa. Io credo vivamente nella prima possibilità, perché non posso immaginarti in nessun altro modo se non nel vagabondaggio quasi vorace del mondo. Non so se queste impressioni siano alimentate da pensieri distorti, che idealizzano la tua persona al punto da perderne ogni tratto realistico. Sono ormai tanti gli anni di lontananza, i nostri binari si sono incrociati molte volte, intermittenze intense, per poi prendere due direzioni diverse, allontanandosi, forse per sempre.

Continua a leggere

Continua a leggere

Mentre tu hai seguito il filo dell’ erranza, in una ricerca spasmodica della tua identità, io sono rimasta ferma nelle assenze e nei vuoti mentre ogni stabilità interiore crollava. Forse è questo quello che ci ha sempre contraddistinto, la tua ribellione e la mia accondiscendenza, il mio essere il punto focale, un centro geometrico convenzionalmente immobile, mentre tu incarnavi la mobilità delle coordinate, sempre diverse, della vita.

Con gli anni, quella mia staticità si era leggermente smussata e levigata, infiammando il mio animo di desiderio di libertà, quella che tu hai sempre avuto, nonostante i divieti imposti dagli altri.

Non so immaginare un mondo in cui io e te non siamo più amici, ma semplicemente due estranei che osservano la loro storia attraverso lo specchio di ricordi lontani.

Non so se mai tornerai a casa tua e leggerai questo diario.

Forse, queste pagine rimarranno soltanto carta, finché un giorno, dopo anni e anni, si deterioreranno. Magari diventeranno racconti piacevoli di qualcuno di estraneo. Oppure, sarai tu stesso ad immergerti in questa storia, in quella che tu pensavi di conoscere e aver vissuto, e

che invece non è altro che la mia versione di quello che è stato, di quel perdersi e ritrovarsi infinite volte.

Un reiterarsi, il nostro, di fughe e incontri, dinieghi e assensi, nel marasma di esperienze e avventure, che hanno plasmato la nostra adolescenza prima, la giovinezza e la maturità dopo.

Sono quasi dieci lunghissimi anni in cui non ho notizie di te, anni in cui il tuo viaggio infinito ti ha portato distante da me, e anni in cui il mio vagabondaggio interiore ti ha cercato in ogni angolo smussato di un’esistenza in cui non sei stato che un’incognita, irraggiungibile, eppure straordinariamente autentica.

E allora siediti, e leggi quello che non ti ho mai detto, e capirai che quel filo rosso e invisibile io lo tengo per mano e legato alla mia vita nella speranza che possa ricondurmi alla tua.

In qualsiasi parte del mondo, io ci sarò.

Teresa

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Non so se sarò capace di rendere giustizia a questa bella storia. Più che una storia, un lunghissimo diario che la protagonista, Teresa, si trova a scrivere per Samuel, l’amore di tutta la sua vita. Due anime “simili ma diverse”, come più volte si legge. Teresa, un punto fermo, incastonata nel suo paesino siciliano ai piedi di quel vulcano che ritroviamo spesso nelle pagine, quasi a simboleggiare l’impossibilità di allontanarsi dalla sua terra. Samuel, un’anima inquieta ed errante, che per trovare se stesso viaggia, senza fermarsi mai a lungo, e rifugge un passato doloroso. Due ragazzi che attraversano 30 anni di vita, accomunati dalle stelle, in un certo senso, distanti “anni luce” eppure uniti da un sottilissimo filo. Le pagine scorrono e si ha sempre la sensazione che possa succedere qualcosa che scombussoli gli equilibri, e quando poi accade, ci si immedesima nei sentimenti di questi due giovani. Una lettura fluida, scorrevole e ben articolata. Dal punto di vista linguistico e stilistico, niente da eccepire, nonostante siano (al momento) solo bozze in attesa di editing!
    Brava Miriana!

  2. Susy Mascali

    (proprietario verificato)

    Libro stupendo, profondo, un vero e proprio viaggio in due mondi opposti ma paralleli allo stesso tempo. Quella di Samuel e Teresa non è la solita storia d’amore, ma un legame unico, un filo che non si spezza nonostante le loro diversità. Ho amato e mi sono anche commossa nel ritrovarmi un po’ in entrambi, nelle insicurezze di Teresa ma allo stesso tempo nella sua forza, nell’ attaccamento alla sua terra che poi è anche la mia, nelle sue indecisioni, nelle sue passioni profonde; ma poi ritrovarmi nella curiosità di Samuel, in quella costante sensazione di appartenere al mondo intero, di non avere radici, di non dover sprecare nemmeno una goccia di vita e scoprirla a pieno.
    Una lettura meravigliosa, mai banale, che consiglio vivamente a tutti!

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Miriana Indelicato
Sono nata nel 1994 ad Acireale, una città incastonata tra l'Etna e il mare, in provincia di Catania. Ho conseguito la laurea magistrale in Italianistica all'Università degli Studi di Palermo lo scorso anno. L' amore per la scrittura mi accompagna da quando avevo solo sette anni e provavo a cimentarmi nella stesura di brevi racconti in cui amavo volare con la fantasia.
Ho anche una grande passione per i viaggi e la fotografia, cerco sempre di immortalare nuovi luoghi ed avventure.
Da due anni sono mamma di una splendida bimba che accompagno a piccoli passi alla scoperta del mondo.
Miriana Indelicato on FacebookMiriana Indelicato on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie