Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Calabbria Cost Tu Cost

Calabbria Cost Tu Cost
14%
172 copie
all´obiettivo
89
Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista Giugno 2021
Bozze disponibili

Questo libro parla di me e di un giorno non troppo lontano in cui ho deciso di fermare la mia vecchia vita per iniziarne una completamente nuova.

Un’emigrazione al contrario da Varese fino alla Calabria, necessaria per riscoprire la bellezza di una vita autentica e soprattutto per inseguire un sogno.

Così nasce “Calabbria Cost Tu Cost”, un lungo cammino a piedi attraverso un percorso ben chiaro, da Cirò Marina a Paola, da mare a mare, senza nessuno, da solo, immerso nella natura con il solo zaino ed un cellulare in mio aiuto.
Uno stile di vita, un’emozione che vi accompagnerà pagina dopo pagina e sarà di ispirazione per chi desidera lasciarsi alle spalle il superfluo concentrandosi solo sull’essenziale. Insomma qualcosa di nuovo, che nessuno ha mai fatto per far innamorare di questa terra selvaggia e spesso sconosciuta.

Per vivere questo cammino servono soltanto tre cose: un paio di scarpe comode, uno zaino con il necessario ed il cuore aperto a nuove esperienze ed emozioni

Perché ho scritto questo libro?

Per mesi il mio diario di viaggio continuava a guardarmi in modo insistente fino a quando ho deciso di riaprirlo, rileggerlo e trasformarlo in questo libro.
Questo è la naturale continuazione del mio progetto di promozione e di scoperta della Calabria.
Il mio viaggio così diventa un racconto tra ciò che ho vissuto, i luoghi che ho visitato arricchito dai ricordi e dalle emozioni racchiuse nel mio cuore. Così ognuno potrà percorrere il proprio viaggio come ho fatto io.

ANTEPRIMA NON EDITATA

È passato poco più di un anno da quando è maturata in me la voglia di cambiamento, di lasciare la Lombardia per la Calabria, la mia terra, le mie origini, la mia casa.

Col tempo ho imparato che ciò di cui abbiamo bisogno in realtà lo portiamo nel cuore.

Sono stati mesi di liberazione da una parte ma anche di tanta incertezza.

Esattamente qui di fronte a questo mare che, con il suo muovere dolce, mi sussurrava e mi indicava la strada da percorrere per realizzare il mio sogno.

Mi ero dato un tempo per riflettere e per capire cosa volessi veramente dalla mia vita.

Qui il mare, i luoghi tranquilli ed il ritmo lento mi avrebbero aiutato e così è stato.

Mi ritrovo nuovamente di fronte a lui e con ai miei piedi le scarpe da trekking rosse acquistate qualche tempo fa che affondano nella sabbia ed in spalla il mio zaino verde che mi abbraccia.

Rappresentano una parte nuova della mia vita e saranno i miei unici compagni di viaggio in questo cammino straordinario di scoperta.

Continua a leggere

Continua a leggere

Mi piace molto camminare e stare nella natura e nell’ultimo periodo è nato il desiderio di percorrere un cammino, o meglio, realizzarne uno tutto mio qui nella mia terra.

E così mi sono messo comodo, carta, penna e PC collegato su Google Maps cercando di capire quale fosse il migliore tracciato da seguire. Certo tutta la regione è predisposta a questo essendo bagnata da quasi 800 km di costa. La sua forma panciuta in alcuni punti e stretta ed affusolata in altri rende variabili i percorsi.

“Allora quale percorso seguire?”

“Ovviamente da mare a mare, attraversando però il più possibile tutti i paesaggi che questa terra regala”

“Ok deciso! Il punto più largo della Calabria da Cirò Marina, sul Mar Ionio, salendo attraverso le colline crotonesi fino alla cima più alta della Sila, per poi scendere nuovamente verso il Mar Tirreno, fino a Paola. Da Est ad Ovest seguendo il sole attraversando vigneti, uliveti, borghi antichi, centri turistici, parchi nazionali, laghi meravigliosi, città moderne, luoghi spirituali e religiosi”

Ho sentito in quel momento di aver trovato il percorso giusto in cui poter realizzare il mio intento di promuovere e far conoscere la mia Calabria. Sì perché questo viaggio andava assolutamente condiviso.

Una volta individuato il tracciato bisognava capirne la fattibilità studiandone approfonditamente le lunghezze, i dislivelli e soprattutto le strutture ricettive presenti sul territorio così da poterlo strutturare in modo tale da visitare un numero consono e assortito di luoghi, ma anche sostenibile dal punto di vista fisico.

E così da una parte la pianificazione su carta del percorso e, dall’altro, l’inizio della preparazione fisica che mi avrebbe permesso di arrivare pronto al giorno della partenza.

Ricordo ancora la volta che ho indossate le mie scarpe rosse per andare a fare il primo vero allenamento a Savelli, tra le montagne della presila crotonese.

Col caldo estivo era il luogo ideale e soprattutto più vicino a casa per poter sperimentare.

Una bellissima sensazione camminare con scarpe così belle e soprattutto adatte a questo genere di attività, così leggere quasi da non sentirle. Anche le morbidissime calze tecniche hanno contribuito a rendere tutto più piacevole anche se devo essere sincero, dopo il primo allenamento di 16 km, ero praticamente distrutto ed a fatica ho fatto ritorno a casa.

Non avevo mai camminato così tanto ma portavo con me la consapevolezza che con qualche allenamento ulteriore avrei potuto affrontare il viaggio che avevo in programma.

Ho passato così l’intera estate a camminare, e nei momenti di relax mi dedicavo a pensare a come strutturare le mie pagine social. Volevo sperimentare e pubblicare qualcosa di nuovo e, camminare e pensare nella natura hanno fatto sì di ricevere le giuste idee ed intuizioni per farlo.

Tra gli alberi del bosco, immerso nella natura sono stato catturato dai suoni e dai suoi movimenti come quelli delle api che passano di fiore in fiore, degli uccelli che volano tra gli alberi cinguettando allegramente e degli scoiattoli che si affacciano dai rami per scrutare chi fossi e cosa stessi facendo.

Ed immerso in questa magia all’improvviso è come se avessi ricevuto una visione.

Il nome del mio viaggio era finalmente giunto a me.

“Calabbria Cost Tu Cost” eccolo finalmente

Ho scelto questo nome particolare per rievocare ovviamente i più famosi Coast to Coast del mondo, dato che si tratta di un viaggio da mare a mare.

Ho deciso di usare Calabbria con due “B” perché il calabrese quando pronuncia il nome della sua terra lo sottolinea proprio così.

Accentua la “B” come se rappresentasse l’asprezza di questa terra, ma anche dei suoi gusti e dei suoi profumi decisi capaci di travolgere e stravolgere tutti i sensi. Ma soprattutto ad amplificare e rimarcare l’amore che ogni calabrese porta nel proprio cuore.

Il Coast to Coast si tramuta in un “da Cost a Cost” senza utilizzare termini inglesi che non piacciono particolarmente a noi calabresi legati alle tradizioni ed al dialetto di una volta.

Il “TU” infine perché al centro del viaggio c’è il viaggiatore. Essere presente e soprattutto vivere ogni istante per non perdere proprio nulla di ciò che questa terra è capace di donare.

Ed ora da questo turbine di ricordi ed emozioni parto per il mio cammino.

Calabbria Cost Tu Cost non è un semplice viaggio ma è assaporare la vita con lentezza, 200 km di cammino tra Mar Ionio e Mar tirreno alla scoperta della magia della Calabria.

Accompagnatemi e vivete ogni istante come se questo fosse il vostro.

E’ un viaggio già fatto con la mente e con il cuore. Ora non resta che viverlo

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Un racconto della Calabria più unico che raro.Vi emozionerete come è successo a me, leggendo di luoghi, persone e accoglienza made in Calabria. La storia del cammino intrapreso da Alessandro è bella e intensa, si legge tutta d’un fiato.

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Alessandro Frontera
Sono nato a Varese 37 anni fa, una laurea in agraria in mano e tanti anni di esperienza in vari settori come agente di commercio.
Esattamente 2 anni fa ho deciso di cambiare, lasciare un lavoro stabile e tutti i miei affetti. Ho preso questa decisone sia per poter fare esperienza nel settore agricolo, sia per poter realizzare il mio sogno: un cammino da un lato all’altro della Calabria. La fortuna è stata dalla mia parte ed ho trovato subito un lavoro nel mio settore facendo strada nel distretto vitivinicolo più importante della regione e tante nuove amicizie e contatti che mi hanno fatto capire che avevo fatto la cosa giusta.
Infine ho creato "Calabbria Cost Tu Cost", un progetto di promozione turistica nel quale racconto la Calabria attraverso foto e descrivendo i luoghi che incontro lungo i miei cammini.
Le mie passioni sono viaggiare, la natura, la fotografia e il buon cibo.
Alessandro Frontera on FacebookAlessandro Frontera on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie