Accedi Registrati

Ci sentiamo, casomai

Pensavo a quanto fosse importante sentire la pioggia.
Deve essere importante ascoltare quello che ci regala la vita, tutti i giorni. Solo che tutti se lo dimenticano.
Ma per fortuna Siria me lo ricordava sempre. Perché quando la fragilità della vita ce l’hai addosso,
allora ti ricordi davvero di vivere.

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,9913,00

Svuota
Quantità

Giulia è una giovane donna, scrive su Cosmopolitan, sta traslocando nella casa dei suoi sogni, in cui abiterà con Simone, suo marito, e la loro piccola Sara. Tutto sembra fiorire per lei, se non fosse che un incubo ricorrente le ha disturbato il sonno. Siria è più che mai presente in questo momento di cambiamento. Siria, con cui da giovane Giulia ha stretto un’amicizia speciale, profonda, totalizzante. Siria, che ha l’HIV e non ne parla mai, lasciando Giulia nella paura e nell’incertezza.
I ricordi si fanno spazio con violenza nel presente di Giulia, che rivive il dolore per aver perso l’amica a causa di un litigio mai risolto. Dopo anni di silenzio, però, un messaggio inatteso e la richiesta di un incontro potrebbero cambiare ogni cosa.

Perché ho scritto questo libro?

Avevo 18 anni. Il ricavato di una serata di beneficenza in oratorio era stato devoluto a una comunità di bambini malati di AIDS, Vivere al Sole a Chiuduno (BG). Ascoltando le loro storie ho capito che, a differenza di ciò che mi era stato insegnato, essere sieropositivo non è una colpa. Come si vive con l’AIDS? Com’è voler bene, amare, una persona che ha l’HIV? Il mio romanzo nasce dalla volontà di rispondere a queste domande. I personaggi danno voce alla paura e al coraggio di trovare se stessi, accettarsi ed essere.
Ci sentiamo, Casomai. riceve la Menzione Speciale al concorso Cogito Ergo Scrivo, indetto dalla casa editrice Graphofeel di Roma. Qualche mese più tardi, si classifica terzo al Premio Letterario Internazionale Montefiore, organizzato dal comune di Montefiore Conca (RN).

Leggi l'anteprima
27 luglio 2018

Aggiornamento

Il 27 luglio 2018, vi aspetto alla Fabbrica di Pedavena Treviglio (BG) per una “cena con l’autrice” ricca di sorprese!! Stay tuned!
03 luglio 2018

Aggiornamento

Ecco il booktrailer di “Ci sentiamo, Casomai”!  
27 giugno 2018

Aggiornamento

Ecco la locandina della prossima presentazione di “Ci sentiamo, Casomai.”!
Vi aspettiamo numerosi!!
11 giugno 2018

Aggiornamento

Anche sulla rivista “Dimmi!” di Bergamo si parla di “Ci sentiamo, Casomai.” ! Leggete qui l'articolo! https://www.facebook.com/100003237618503/posts/1697379483713289/
25 maggio 2018

Aggiornamento

Sul "Giornale di Treviglio", si parla della presentazione di Ci sentiamo, Casomai. avvenuta il 19 maggio presso la caffetteria Mimmo’s di Treviglio!
27 maggio 2018

Aggiornamento

Si parla di Ci sentiamo, Casomai. in questo splendido articolo della pagina facebook "Polo Informativo Hiv Aids". https://www.poloinformativohiv.info/romanzo-che-racconta-hiv-per-le-persone-comuni/
19 maggio 2018

Aggiornamento

Anche sul Giornale di Treviglio parlano di Ci sentiamo, Casomai. in occasione della prima presentazione del romanzo! Trovate l'articolo a questo link!
19 maggio 2018

Aggiornamento

Dalle 15 alle 18, presso il Mimmo’s Coffee in viale Vittorio Veneto 2 a Treviglio (BG), ci sarà la prima presentazione di Ci sentiamo, Casomai. Per l’occasione sarò affiancata dal pedagogista Paolo Meli, coordinatore di “Vivere al Sole”, realtà che offre sostegno a chi si trova a dover convivere con la sieropositività, a Chiuduno (BG). L’attrice teatrale Chiara Redaelli vi intratterrà leggendo un estratto del romanzo. Caffè caldo e ottimi dolci, in una location piacevole e accogliente! Vi aspetto numerosi!

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Un romanzo bello e avvincente, che tocca tematiche profonde ma sa essere anche piacevole e veloce alla lettura. Una storia con una trama ben costruita e personaggi per nulla scontati: da leggere tutto d’un fiato! Consigliatissimo!

  2. (proprietario verificato)

    L’incontro perfetto tra tematiche profonde ed esperienze di vita. Un romanzo diverso, vero, coinvolgente e inaspettato.
    Super consigliato! Complimenti all’autrice!

  3. (proprietario verificato)

    Una racconto stupendo, carico di emozioni e sentimenti profondi.
    Una storia da leggere tutta d’un fiato, scorrevole e veloce, una pagina tira l’altra!
    Complimenti all’autrice, anche per le tematiche trattate!

Aggiungere un Commento

Roberta Ciocca
ROBERTA CIOCCA nasce a Treviglio, in provincia di Bergamo, nel 1986. Dopo la maturità classica, si laurea in Scienze dell’Educazione e attualmente lavora come educatrice professionale nella fascia 0-3 anni. La scrittura è una passione che coltiva da sempre, ottenendo anche alcuni importanti riconoscimenti letterari. Ci sentiamo, casomai è il suo primo romanzo.
Roberta Ciocca on sabwordpressRoberta Ciocca on sabinstagramRoberta Ciocca on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie