Accedi Registrati

Colpo di stato su un asteroide

k-126368
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
103% Completato
154 Copie vendute
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Tataka non è il classico imperatore che i tunsteni sono abituati a conoscere. È fragile, insicuro, ansioso, ha paura che qualcuno scopra il suo segreto. Spesso si nasconde dietro una maschera e lascia di nascosto il Palazzo Imperiale. Il malvagio Garka, creatura bellissima che si rende volutamente deforme per incutere terrore, ne approfitta: sobilla la folla tramite la famigerata Centrale Troll, una struttura che gli permette di controllare i commenti su Internet, e con l’aiuto di alcuni robot di sua invenzione riesce a prendere il potere. Colpo di stato su un asteroide inizia così, con il trionfo di Garka e la fuga di Tataka ed è una storia dove si intrecciano tante piccole e grandi lotte, personaggi meschini e generosi, dove nessuno è completamente buono o completamente cattivo. Fra ironie e drammi, entriamo in questo Universo parallelo e po’ surreale, dove gli alieni volano e usano i social o le chat di incontri, dove gli androidi hanno sentimenti e quasi non si distinguono più, dove i terrestri sono guardati con diffidenza anche se hanno vinto la guerra, dove esistono tabù e tradizioni intoccabili, dove il progresso avanza a modo suo. Un mondo pieno di contraddizioni, in fondo, non troppo diverso dal nostro.

Perché ho scritto questo libro?

Sono cresciuto leggendo i libri di J.K. Rowling, Philip K. Dick, Dino Buzzati, Tolkien, Lewis, Calvino e tanti altri. A tutti loro invidiavo la capacità di saper creare mondi fantastici e di ambientarvi storie altrettanto fantastiche. Ho scritto questo libro solo per questo: volevo creare un mondo fantastico e ambientarvi dentro la mia storia.

19/09/2017
Colpo di stato su un un asteroide e Fabio Brinchi Giusti su Latina Oggi! Ecco il link all'articolo http://bit.ly/2xc8dKc
18/09/2017
Ecco l'intervista a Fabio Brinchi Giusti pubblicata nel numero di settembre del mensile Scambiaffari! Colpo di stato su un asteroide è sempre più vicino all'obiettivo! http://bit.ly/2wAQYhd
22/08/2017
Colpo di stato su un asteroide è sempre più vicino all'obiettivo! Nel frattempo non perdetevi l'intervista con l'autore! Ecco il link: http://bit.ly/2wjsIUD

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Qualche mese fa mi compiacevo, da buon lettore, di avere tra i miei contatti diversi giovani scrittori che avevano pubblicato,nonché una scrittrice ed un poeta. Profetizzavo che, dopo non molto tempo, si sarebbe aggiunto a questi Fabio Brinchi Giusti, che ho avuto modo di segnalare condividendone alcuni scritti particolarmente validi.
    Ora, avendo lui ben compreso che tipo tronfio che sono, è stato così gentile da confermare la mia previsione,in modo di potermi permettere di dire:”Visto? Che ti avevo detto?”. Per cui sta per pubblicare il suo primo libro e, come si fa di questi tempi, utilizza la rete per darsi uno slancio.
    Invito tutti a dargli una mano: merita. Ho appena pre-acquistato il suo libro. Ah, inizia in una gigantesca biblioteca

Lascia un commento

Fabio Brinchi Giusti

Fabio Brinchi Giusti è nato nel 1990 ed è laureato in Scienze Politiche. Ha iniziato a scrivere negli anni dell’adolescenza e nel 2011 ha pubblicato il primo racconto nell’antologia “Il bit dell’avvenire” insieme al Premio Strega Antonio Pennacchi. Suoi articoli sono comparsi su Linkiesta, Donna Moderna, Next Quotidiano e Starbene. “Colpo di stato su un asteroide” è il suo romanzo d’esordio.


Fabio Brinchi Giusti on sabfacebook