Accedi Registrati

Il disordine naturale delle cose

cp-luhprpwm-christopher-campbell
103% Completato
96 Copie al prossimo obiettivoi
Good seller! Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto
Svuota
Quantità

Tosca, classe 1943, ex allieva del corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano, è legata a Saverio in un matrimonio segnato da profondi dolori e silenzi. In questa infelicità, a partire dall’estate del 1969 si fa strada nella vita di Tosca la presenza di Giorgio, ex studente di medicina e giovane vedovo. Il loro amore clandestino in un appartamento di via Senato, insieme alla partecipazione alle riunioni presso la Casa delle Donne, diventeranno per Tosca dei punti fermi dai quali provare a costruirsi una vita migliore.

Con la certezza di una felicità ormai prossima, un giorno di dicembre del 1969 Tosca esce di casa per fuggire a Parigi con il suo amante. Con la valigia e indossando il suo abito migliore, Tosca cammina per le vie di una Milano carica di entusiasmi e aspettative politiche e sociali. È la storia di Tosca in una giornata straordinaria.

15/05/2017
Martedì 23 maggio, Mirfet Piccolo leggerà estratti de "Il disordine naturale delle cose".
30/05/2017
Per chi se la fosse persa, ecco qualche foto della lettura de "Il disordine naturale delle cose" presso AtrionCafè di Carugate!

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Ho avuto occasione di leggere diversi racconti di Mirfet Piccolo, su Nazione Indiana. Ognuno è l’ingresso in un piccolo mondo, ognuno con un punto di vista mai banale o scontato. Mi piace l’uso che fa del linguaggio, sa utilizzare registri nuovi e adatti alla storia che di volta in volta ci racconta, pur mantenendo un suo stile personale. Mi piace la ricercatezza della lingua che però non sconfina mai nel puro esercizio di stile fine a stesso. Ho grandi aspettative e fiducia in questa sua nuova storia. E dopo i racconti, aspetto quindi di poterla leggere finalmente anche in versione “lunga”.

Lascia un commento

Mirfet Piccolo
Mirfet Piccolo è nata a Grosseto nel 1977 da genitori italo-eritrei, ha vissuto in molti luoghi e talvolta anche in qualche non-luogo. Dal 2002 al 2007 la sua casa è stata a Londra. Qui ha lavorato in una libreria antiquaria, si è diplomata in Creative Writing e laureata in Letteratura Inglese presso Birkbeck, University of London con una tesi su "Ulysses" di James Joyce. A Londra ha completato la sua prima raccolta di racconti ("The Last Men on Earth", inedita), ha sperimentato con la poesia e con la scrittura teatrale.
Nell’estate del 2010 la successiva raccolta di racconti, "Se non torno non mi cercare", è stata Opera Segnalata al Premio Italo Calvino XXIV edizione.
Dal 2009 ad oggi diversi suoi scritti hanno visto pubblicazione su Nazione Indiana, e anche su Sud: Rivista Europea.
Mirfet Piccolo on sabwordpressMirfet Piccolo on sabtwitterMirfet Piccolo on sabfacebook