Accedi Registrati

Doran, il forestiero errante

A Doran fu concesso da un Dio di commettere il più abominevole dei sacrilegi: conoscere e rovistare il proprio Futuro, così da poter esercitare la più alta delle virtù: migliorare il proprio Presente.

Seleziona l'opzione d'acquisto

7,9914,00

Svuota
Quantità

Un giovane sconosciuto “senza qualità” stipula un tremendo patto con un sedicente Dio: in cambio del proprio passato, dei propri ricordi, riceverà in dote la possibilità di prevedere il futuro. O meglio, le conseguenze delle proprie azioni. Doran – questo il suo nome – decide poi di “digerire quel po’ di calvario che è la vita” viaggiando. Lo attenderanno nove città surreali, paradossali, eccessive e perciò così spaventosamente simili a quelle del nostro tempo: vedrà piovere non acqua, bensì volantini; incontrerà cittadini che tentano in tutti i modi di confutare l’esistenza del tempo e innumerevoli altre assurdità. Quello del protagonista sarà un viaggio sia interiore, alle prese con la voracità dei propri desideri, con la labilità della sua condizione, con i baratri della propria anima gravida di contraddizioni, sia esteriore, in cui avrà a che fare con nove realtà che rifiuta e da cui è a sua volta rifiutato, ovunque forestiero, respinto come un virus estraneo che non riconosce quelle leggi, quei modi, quelle tradizioni. Solo dall’incontro tra questi due cammini paralleli e complementari Doran potrà trarre (forse) dei preziosi insegnamenti.

Leggi l'anteprima
12 ottobre 2017
Claudio Morgese e "Doran, il forestiero errante" sono su vesuviolive.it! Ecco il link all'intervista http://bit.ly/2ycNczw

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Davvero un ottimo libro per uno scrittore esordiente. Doran, il forestiero errante è una piccola perla sotto diversi aspetti: è il racconto di un viaggio immaginario che diventa occasione per riflettere su diverse sfaccettature del vivere e del sentire; è un percorso a tratti divertente, a tratti duro e sottile; è una prova stilistica sopraffina, in cui un vengono mostrate enormi doti lessicali e capacità filosofiche che quasi sorprendono pensando alla giovanissima età dello scrittore.
    Consigliato per chi voglia viaggiare, non solo metaforicamente, tra i grandi temi della vita.

Aggiungere un Commento

Claudio Morgese
Claudio Morgese, nato nel 1992 a Napoli, lavora nell’impresa familiare di antifurti meccanici. Doran, il forestiero errante è il suo primo romanzo.
Claudio Morgese on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie