Accedi Registrati

Gentiluomo Assassino

Amato da Anna Raschi
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
66% Completato
85 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
81 Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista luglio 2019
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Londra, 1990.
Quando a Londra, durante il tardo e freddo autunno, cala la notte, in un vicolo buio e gelido si consuma un brutale assassinio. Giunti sul posto, quello che gli investigatori Brad Tavenis e Susanne Herman vedranno una volta oltrepassato il nastro giallo farà passare loro un brivido sulla schiena. Un giovane impiegato, con la gola tagliata da un orecchio all’altro e due enormi tagli sul viso, il tutto sotto un finissimo strato di neve caduta la notte. Ma questa sarà solo la prima delle tante vittime uccise dalla lama di un misterioso e perfido assassino, con un lungo e tenebroso passato alle spalle…

Perché ho scritto questo libro?

Questo è il primo libro che ho deciso di proporre. Essendo appassionato di scrittura, ho capito che sarebbe stato meglio non limitare i miei racconti soltanto a me e la mia famiglia, ma aprirli a una vasta comunità di lettori.
Molto probabilmente il genere giallo è il mio preferito, ed è per questo ho deciso di creare anch’io una mia versione dei fatti, questa volta, però, aggiungendo molti altri elementi che contornano l’argomento principale. Ed è da quest’idea che nasce Gentiluomo Assassino.

Leggi l'anteprima
16 ottobre 2018

SECOLO XIX Liguria

Il Secolo XIX pubblica un bellissimo articolo su come desidero realizzare il mio sogno di diventare scrittore, che spiego nell'intervista con la giornalista Sandra Coggio, che ringrazio tanto.
13 ottobre 2018

Aggiornamento

SIAMO A METÀ STRADA! Proprio adesso siamo riusciti a raggiungere il 50% delle copie totali, in soli 12 giorni. Ringrazio moltissimo tutti i miei sostenitori per avermi supportato e spero di poter raggiungere presto altri obbiettivi! Ce la possiamo fare!
03 ottobre 2018

Aggiornamento

Volantini in arrivo!

Commenti

  1. varese54

    (proprietario verificato)

    Da insegnante e scrittrice, non posso che complimentarmi con questo ragazzo che ama la lettura e la scrittura. Il suo entusiasmo e la determinazione sono ingredienti indispensabili per raggiungere un obiettivo. Ho appena ordinato il libro e attendo di leggerlo. Bravissimo Francesco! Non rinunciare mai ai tuoi sogni.

  2. (proprietario verificato)

    Raccontare con un libro è un enorme regalo che fai al mondo! Complimenti e non vedo l’ora di iniziare la lettura…..l’incipit che ho letto mi rende impaziente di continuare 😊

  3. Bravissimo! A soli 13 anni hai un coraggio da leone! Io che ho letto la bozza devo dire che non si riesce a credere che la scritta uno giovane come te. Sono fiera ! 🙂

Aggiungere un Commento

Francesco Vujicevic
Mi chiamo Francesco Vujicevic e ho 13 anni. Vivo a La Spezia, nel Nord Italia. Ho deciso di intraprendere questo percorso perché ho voluto far conoscere al pubblico non solo la mia identità, ma anche la mia passione per la scrittura. Mi è sempre piaciuto leggere e inventare racconti per me è un gioco da ragazzi. Così ho deciso di proporre il mio libro a bookabook, perché, in fin dei conti, è giunto il momento di diventare uno scrittore e di coinvolgere i lettori nelle mie opere.
Francesco Vujicevic on sabinstagram

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie