Accedi Registrati

La Migrazione Intergalattica

Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
64% Completato
73 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
0 Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Un giorno, all’improvviso, il giovane Jacques, imprigionato in un’adolescenza troppo spesso afflitta dalla noia, è catapultato in un’avventura di proporzioni inimmaginabili. In compagnia del tanto saggio quanto strampalato professor Gazzuffi, si ritrova nella cittadina di Larmac, incastonata tra le montagne e i boschi, per portare a termine un’importantissima e misteriosa ricerca naturalistica. Cosa sarebbero questi animali “strani” di cui deve andare in cerca? E da dove salta fuori il libro misterioso che Gazzuffi ha con sé? Le risposte a queste domande, ahimè, Jacques deve cercarle da solo, perché Gazzuffi cade presto in un sonno letargico e chissà quando si  risveglierà… Ma Jacques è davvero solo? Certo che no. A Larmac conoscerà gatti, cornacchie, ragazzine coraggiose e intraprendenti, scienziati geniali e bizzarri che lo aiuteranno a indagare il mistero e ad affrontare una missione che richiederà tutto il suo coraggio e il massimo dalle sue capacità. Perché tra animali a dir poco strani, personaggi misteriosi, colpi di scena a ripetizione e malvagi che tramano nell’ombra, la posta in gioco in questa corsa contro il tempo non è alta, ma è altissima. E forse anche di più. Addirittura molto, molto di più…

Perché ho scritto questo libro?

Ricordo come tutto è cominciato, anche se ormai sono passati diversi anni. Un giorno mi sono seduto davanti al computer e mi sono detto: ok, scriviamo una storia. Ho cominciato a premere i tasti e non ho smesso fino a quando non sono arrivato alla fine… No, non è vero. Forse quel giorno ho scritto una pagina, forse mezza. Era l’inizio di una storia che avrei terminato solo mesi più tardi, e che ormai ha ben poco a che vedere con la storia che avete qui di fronte. Nel mezzo, anni di scrittura, riscritture, idee, divertimento, anche di perseveranza, e di scambi e confronti con amici e persone che mi hanno aiutato a farla crescere e a farla diventare com’è ora. Ma se ripenso a quel giorno, mi sembra che in quelle prime, poche parole, ci fossero già concentrate tutte quelle che poi sono seguite.

Leggi l'anteprima

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Ho letto la Migrazione Intergalattica tutto di un fiato. Una volta entrati nel vivo della storia non riesci a staccarti dal libro. Mi ha fatto perdere molte ore di sonno, visto che lo leggevo di sera, ma ne è valsa la pena!
    Spero di avere presto la copia cartacea.
    Complimenti a Marco Milini.

  2. (proprietario verificato)

    Ho avuto la fortuna di leggere questo romanzo e devo dire che mi è piaciuto moltissimo. L’idea della “migrazione intergalattica” è veramente originalissima come i personaggi e gli scenari che la accompagnano. Vedrei benissimo questa storia come un film dello Studio Ghibli. Il finale è fantastico. Assolutamente consigliato!

Aggiungere un Commento

Marco Milini
Sono nato e cresciuto a Mestre e Venezia, tra campi e lagune, automobili e barche, ponti e tangenziali, nebbie cementizie e palazzi galleggianti. Ma ho avuto anche la fortuna di vivere altrove: Barcellona, Edimburgo, Roma, Siviglia, oltre che, naturalmente, Larmac… Ho studiato Storia contemporanea, ho fatto un corso in editoria, collaboro con alcune riviste online e lavoro ovunque ci siano di mezzo le parole e qualcosa da raccontare. È da parecchio ormai che scrivo, alcuni racconti sono finiti in qualche antologia, varie storie hanno riempito i miei cassetti, ultimamente ho anche aperto un blog. Insomma, scrivere sembra proprio sia diventato un vizio e confesso che non so più come smettere.
Marco Milini on sabwordpressMarco Milini on sabtwitterMarco Milini on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie