Accedi Registrati

La rilegatrice di abiti

unnamed
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
117% Completato
175 Copie vendute
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

“Questo libro può essere letto come la metafora dell’arte tipicamente femminile della tessitura.
Il tessuto è puro artificio, cioè arte, cultura, mente. Dopo avere inventato il telaio, l’uomo interpreterà il cosmo come una stoffa e proverà ad indovinare chi ne sia la Tessitrice.
Gli uomini, ma soprattutto le donne, si comportano ancora spontaneamente o naturalmente come dei fili: formano tra loro quelle reti o gerarchie che chiamiamo tessuto sociale o culturale. Singolarmente, ogni filo non è altro che un conduttore che porta qualcosa da un capo all’altro di se stesso, ma quando i fili si collegano insieme formano qualcosa che prima non c’era: una realtà diversa.
Il dipanarsi della vicenda del romanzo è, per l’appunto, simile alla struttura di un arazzo che, attraverso la storia delle protagoniste, disegna archetipi e simboli dell’esistenza femminile. Di generazione in generazione, di donna in donna, l’ordito e la trama dei destini di Rita, Lucilla e Samuela, intersecandosi, formano i quadri di un unico disegno che racconta di coraggio, determinazione, libertà e indipendenza.
La stile dell’autrice è quello tipico dei cantastorie, quei narratori di un tempo che nelle sere d’estate, alla sola luce delle stelle, parlavano di storie antiche dove si mescolavano fatti, leggende, ricordi, fantasmi, voci vere o forse inventate, tramandate attraverso la notte dei tempi.
Lo stile è nuovo, accattivante, vulcanico.”

Enza Chiara Lai

 

 

28/2/2017
La campagna de "La rilegatrice di abiti" è partita con successo! Vi segnaliamo la presentazione del libro che avrà luogo il 3 marzo a Udine. Trovate tutte le informazioni al link qui sotto:

http://it.eventsoja.com/udine/e3901422
15/3/2017
Per conoscere i personaggi del libro tramite il sapore dei loro menù...Cari Amici della Dimora del Bardo,Vi invitiamo con piacere a festeggiare la Tradizione della Cucina Friulana con una serata dedicata alla presentazione del romanzo etno-fantasy, La rilegatrice di abiti, di Sibilla Pinocchio, accompagnati da una cena a base di piatti tipici friulani.Martedì 21 aprile 2017, ore 20.30Alzi la mano chi conosce Cappuccetto Rosso! E avete mai sentito nominare Aladino? Se dico invece Cjalciut o Krivapete, in quanti sanno di chi parlo ? Conosciamo le fiabe dei Grimm e quelle orientali ma siamo digiuni delle "conte" della nostra terra !!Il libro "La rilegatrice di abiti" racchiude tradizioni, leggende e piatti tipici del Friuli Venezia Giulia, affinchè la narrazione del passato sia nutrimento per il futuro.I fioristi vendono emozioni per culle e tombe, i petali di una margherita alternano l’amore all’odio e i bouquet legano insieme i gambi dei boccioli recisi dalla pianta madre. Nel tris morto porta vivo si apre l’uscio alla continuità. Lettere ingiallite dal tempo, il diario scritto da una sconosciuta dopo la sua morte, la spirale atavica del DNA: a cosa servone le conoscenze di vite passate? Annodando il cordone ombelicale del fato. Ora, cercate la vostra storia!Il costo dell'evento è di € 18,00.Per prenotazioni chiamare Manuela: tel. 0432 790682 cell. 348 0043204LA DIMORA DEL BARDO Via Pecolle di Sopra, 12 Cergneu - Nimis (UD)
4/4/2017
Vi annunciamo la prossima presentazione de "La rilegatrice di abiti", che si terrà domenica 9 aprile alle 11.30 presso Brugnera.

sibilla_locandina-2
8/5/2017
La campagna de "La rilegatrice di abiti" prosegue a gonfie vele! Vi proponiamo qui di seguito un interessante articolo uscito su "Il piccolo":

20/07/2017
Una mostra e una presentazione: ecco due imperdibili eventi dedicati al romanzo "La rilegatrice di abiti" di Sibilla Pinocchio. Buona lettura!
23/06/2017
Non perdetevi questa intervista della nostra autrice Sibilla Pinocchio a Radio Onde Furlane!http://www.spreaker.com/user/ondefurlane/navigadors-inte-vuate-22-06-2017_1
08/08/2017
Con "La rilegatrice di libri" di Sibilla Pinocchio inizia il progetto Librinviaggio! Al link potete scoprire come prenotarvi! https://pierinagallina.blogspot.it/2017/07/librinviaggio-la-rilegatrice-di-abiti.html?spref=fb

Commenti

  1. Alla presentazione del suo libro Sibilla Pinocchio dipinge immagini con le sue parole: affascinanti, coinvolgenti, magiche. Come lei.

  2. (proprietario verificato)

    La lettura è un toccasana e come filo conduttore della Sorgente Dei Sogni – Fontanafredda – PN sostengo la borsa di studio destinata all’Infermiera di Ricerca per l’Istituto Nazionale Tumori Cro Aviano. Le presentazioni del romanzo LA RILEGATRICE DI ABITI prevedono “un’entrata a tappo di plastica”. RICORDATE (dal lat. memoria del cuore) di donare #untappoperlavita!

  3. Sibilla, un balsamo per l’anima…lei e le sue parole fanno entrare in un mondo magico! Grazie….

  4. Come in una danza, le parole si muovono a ritmo di musica. Ogni dettaglio e’ pensato con una precisione e una professionalità da poter considerare questo libro un vero e proprio capolavoro. L’avvolgente storia cattura il lettore fin dalle prime pagine e lo fa viaggiare in leggende e tradizioni che si intrecciano armonicamente come in un telaio. Per cui consiglio a tutti di comprare questo “La rilegatrice di abiti” e lasciarsi avvolgere in questa travolgente storia.

  5. Un libro fantastico, ricco di lacrime e risate. Un umorismo fine, un viaggio fra le tradizioni, tesori, cultura e leggende del nostro territorio.
    Una lettura ricca, un’autrice unica, una persona eccezionale.
    Se potete vi consiglio di partecipare alla presentazione del libro, troverete tutte le informazioni sulla sua pagina facebook, non ve ne pentirete!!

  6. tiziana-lai

    Grandissima conoscitrice di leggende e di fiabe e così pure di miti e di simbologie delle “sue” terre (Friuli Venezia Giulia,Liguria,Marche e Sicilia), Sibilla intesse e ri-lega i fili della sua storia personale e di quella dei personaggi del romanzo.
    Ciò che ho potuto cogliere è che ogni azione narrata si pone in giusta relazione con lo stato di coscienza di chi la compie, nella chiave di un’esplorazione immaginifica e profonda dell’ inconscio.

  7. Ho avuto l’onore di leggere il libro mentre era ancora un piccolo bocciolo, ancora in via di sviluppo e adesso sono felicissima di vedere il bel fiore che è sbocciato. Un’avventura che si ricama tra passato e futuro, una storia piena di amore per la propria terra. Un libro che parla di storia ma che trasmette voglia di non arrendersi mai e di fare di un ostacolo il punto di inizio. Un libro equilibrato, pieno di amore, rispetto e colpi di scena. Davvero un capolavoro.

  8. (proprietario verificato)

    Un racconto strordinario, un tessuto magico di parole

Lascia un commento

Sibilla Pinocchio
Cantastorie diplomata con il metodo Debailleul, il dualismo fa parte del suo DNA: nata da genitori con origini geografiche opposte, vive in una via che appartiene a due paesi e ogni lato della strada ha il suo postino.
Fu con un'insufficienza in italiano che imparò di essere poliglotta: la lingua madre con cui era cresciuta, l'unica con cui definiva i pennuti bianchi e neri nell'aia della nonna, dalla prima elementare divenne proibita. Uno strappo linguistico rammendato in età adulta, attraverso la consapevolezza che ogni popolo è colonna endemica del timpano universale, nel Pantheon degli archetipi.