Accedi Registrati

Le storie del Castello di Welsperg

welspergimmagine
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
40% Completato
120 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
15 Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

“Ma qual è il vero nome del Signore di Welsperg?” è la domanda che tutti si rivolgono nel castello. Oltre al suo famoso titolare vivono fra quelle mura la moglie Greta e i suoi sei figli: Adolf, Gustav, Einrich, Eleonor, Rosie e la neonata Magdalena Anna Elisabeth (detta Ciripì Ciripà). Intorno a questa famiglia, lontana nel tempo ma vicina nelle sue dinamiche, si muovono, secondo la melodia di una ballata medievale, una misteriosa strega non tanto cattiva e un nobile imperatore non tanto generoso, delle suore devote ma intrepide, un dotto che porta la sapienza delle terre d’Oltremare, e pastori, principi, cavalieri e fornai, soldati e lavandaie, cuochi e misteriose pulzelle. Ma quando questo mondo verrà messo in pericolo, il Signore di Welsperg dovrà prendere la sua decisione più difficile.

Perché ho scritto questo libro?

Eravamo arrivati al Castello davvero troppo tardi quella sera. Il custode sbatté rumorosamente il portoncino. “Domani, tornate domani,” borbottò allontanandosi. Rimanemmo da soli sullo spiazzo davanti al ponte levatoio mentre il sole estivo ancora accarezzava i prati. Fu allora che li vidi, affiorati da un tempo lontano. Erano lì: risate, profumo di rose e pane fresco, ci salutavano al di là delle mura. “Va bene” dissi alla mia famiglia “non vi preoccupate, vi racconterò io le loro storie.”

Leggi l'anteprima
18 luglio 2018

Aggiornamento

Continuano le letture teatralizzate e i laboratori espressivi presso il "Piccolo Principe" a Fregene: il castello è bellissimo e la strega davvero paurosa!
11 luglio 2018

Aggiornamento

Grazie al vostro supporto oggi siamo arrivati alle mitiche 60 copie! Ma la campagna prosegue fino ai primi di settembre per un "Castello" molto più bello, ormai con la certezza del libro che arriverà tra le nostre mani in autunno. Siete in vacanza in montagna...cosa leggere di bello? Siete al mare? Rinfrescatevi con una passeggiata nei boschi della Val Casies! Ancora grazie ai miei primi, coraggiosi sostenitori!
23 giugno 2018

Evento

Fregene (Rm)
La prestigiosa biblioteca Gino Pallotta sostiene la nostra campagna di crowfunding, grazie alla collaborazione delle bibliotecarie materiali informativi e un breve assaggio del testo sono disponibili per tutti i frequentatori...dalla spiaggia di Fregene un assaggio della frizzante aria della Dolomite!
18 giugno 2018

Fregeneonline.com

Crowdfunding per “Le storie del Castello di Welsperg”
Extra18 giugno 2018
Dopo la pubblicazione lo scorso anno del libro “Vi farò sorridere ancora” (edizionicroce) insieme a Laura Notari , Alessandra Benadusi ha deciso di cedere alle insistenze della figlia e tirare fuori dal cassetto “Le storie del Castello di Welsperg”, una delle saghe che avevano accompagnato l’infanzia della figlia. Le storie del libro si possono definire “un fantasy medievale geograficamente collocato tra le montagne della Val Pusteria”, dove protagonisti sono il Signore di Welsperg, la Strega di Planca di Sopra, Ciripì Ciripà e i suoi fratelli. Una saga pensata per bambini e ragazzi, ma rivolta anche agli adulti che abbiano voglia di leggere delle storie ai loro figli o semplicemente di ritornare in un mondo fatto di castelli, boschi e altre magie, in cui si muovono imperatori, nobili, popolani e bambini, antichi ma dalla sensibilità del tutto moderna.
Alessandra Benadusi, laureata e specializzata in Storia dell’Arte Medievale e insegnante al Da Vinci, ha deciso stavolta di sfidare il crowdfunding, pratica ormai diffusa all’estero ma ancora innovativa da noi, in cui l’editore (Bookabook, unico ad oggi in Italia) non pretende dagli scrittori non affermati di sobbarcarsi le spese, ma chiede ai lettori di scegliere i libri che vogliono far pubblicare. “Mi affascinava l’idea di essere accompagnata dal sostegno di una comunità di lettori e dalle persone del territorio in cui vivo e lavoro, che mi affiancassero nella realizzazione di questo piccolo progetto che unisce tre delle mie passioni: il medioevo, la montagna e la letteratura per ragazzi” ci ha raccontato l’autrice, impegnata da anni nella formazione e nella promozione culturale del Comune di Fiumicino. In concreto i potenziali lettori trovano sul sito una presentazione e un’anteprima dei libri che possono prenotare (nel caso del libro della Benadusi in cartaceo a 12,00 € o in e-book a 5,99). Se entro un determinato periodo dal lancio si raggiunge un certo numero di ordinazioni, l’opera viene pubblicata ed entrerà nel normale circuito di distribuzione (chi la ha prenotata la riceverà comunque a casa); se le ordinazioni sono in numero inferiore ma comunque oltre una certa soglia il libro verrà comunque stampato e inviato anche se in una edizione meno raffinata; se non si arriva neanche a quella soglia, il costo della prenotazione verrà riaccreditato al termine del periodo dell’iniziativa. All’ordine si riceve una bozza in pdf che resterà comunque a disposizione del lettore.
Per chi vuole saperne di più ed eventualmente essere tra coloro che li porteranno su carta, il libro è presentato sul sito https://bookabook.it/libri/le-storie-del-castello-welsperg/
Giugno 2018
15 giugno 2018

Aggiornamento

Grazie alla meravigliosa Biblioteca dei Piccoli di Maccarese, che tra i loro numerosi progetti di educazione alla lettura e alla creatività con i bambini, sta lavorando con noi per portarvi una presentazione de Le Storie del Castello di Welsperg. A presto con i dettagli!

Commenti

  1. Alessandra Benadusi

    (proprietario verificato)

    Le storie del castello diventano teatro, pittura e danza…andate a guardare le foto negli aggiornamenti !

  2. (proprietario verificato)

    Favola godibile sostenuta da una struttura solida. Mooolto carino! Complimenti!

  3. (proprietario verificato)

    Preso !! Non vedo l’ora di perdermi nel castello !!!!!

Lascia un commento

Alessandra Benadusi
Alessandra Benadusi, laureata e specializzata in Storia dell’arte Medievale, vive e lavora ormai da diversi anni nella Campagna Romana dedicandosi, oltre che al giardinaggio, all’insegnamento in una scuola superiore e alla promozione della cultura nel territorio, anche come Presidente della Consulta “Cultura e Sapere” del Comune di Fiumicino.
Assieme alla collaborazione ad alcuni soggetti e sceneggiature cinematografiche, le sue pubblicazioni si possono trovare su giornali e periodici sia nazionali che locali, tra cui una serie di articoli sulla sperimentazione in Italia del metodo didattico “Freedom Writers” (reso noto anche dall’omonimo film) apparsi sulla rivista “Insegnare religione” della Elledici Editrice. L’anno scorso ha pubblicato "Vi farò sorridere ancora" (edizionicroce) con Laura Notari.
Alessandra Benadusi on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie