Accedi Registrati

L’effetto Grant (1269)

LONDRA LOVE BN (1)
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
163% Completato
325 Copie vendute
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Dopo Pretty Woman e Notthing Hill, L’effetto Grant ci fa sognare ancora che l’impossibile a volte è possibile! O almeno questo è quanto accade alla protagonista Aurora, durante il suo primo viaggio a Londra, in una pausa dagli impegni universitari e di lavoro.
No, non c’è il principe azzurro, e non siamo nella favola di Cenerentola, anche se di certo è incredibile quel che le accade, ma si tratta della vita vera, della sua vita e di dover fare i conti con le proprie emozioni e con una passione irrefrenabile, che però non può travolgere tutto, perché Aurora non vuole abbandonare la sua identità ancora in costruzione e dimenticare da dove viene. Trovare un equilibrio, questo dovrebbe essere l’obiettivo finale, ma per ora ci sono solo grandi incertezze, interrogativi, paure, dubbi…
Ma anche due grandi occhi azzurri e un sorriso da svenire!
Quindi forse vale la pena vivere il presente, con tutto quello che ha da dare, e affrontare le esperienze una alla volta, con il coraggio che solo chi si innamora veramente sa trovare.

Perché ho scritto questo libro?

Quasi tutti hanno una storia da raccontare, ma spesso non si ha il coraggio di farlo per paura di essere giudicati o semplicemente perché non sembra abbastanza interessante. Io ho sempre avuto la passione di scrivere anzi se vogliamo dirla tutta: scrivere è stato la mia sopravvivenza. Non dal punto di vista economico, ma mentale! Mi ha aiutato nei momenti difficili e anche in quelli belli, meglio di una seduta di psicoterapia, o di un’ora di meditazione.
Mi sento un essere migliore, questa sensazione di creare storie e raccontare anche parti di vita vissuta con la voglia di far sognare chi legge.
Ho sempre pensato che tutto è possibile, ed è questo che voglio trasmettere col mio romanzo, un insieme di parti biografiche legate con un filo strettissimo alla fantasia, al desiderio che ci fa sognare le cose più belle, più pazze e imprevedibili.

27/10/2017
Aperitivo letterario con Aurora Redville il 4 novembre presso il negozio "L'agricoltura a tavola" in corso Vercelli 139 alle 20 a Borgosesia. Faranno l'introduzione a L'effetto Grant (1269) le giornaliste Arianna e Selena Mannella.
06/11/2017
Ecco le foto della fantastica presentazione del 4 novembre a Borgosesia! "L'effetto Grant (1269) ha sempre più sostenitori!
11/12/2017
Il 22 dicembre non perdete la presentazione de "L'effetto Grant (1269)" a Sassari alle 21.00! Sulla locandina trovate tutti i dettagli

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Beh, che dire… dalle prime pagine promette benissimo! non vedo l’ora di continare la lettura, quindi cercate di aiutarmi scegliendo questo libro anche voi!!
    ma soprattutto: che volto diamo al protagonista? quale attore vi fa venire in mente???
    🙂

Lascia un commento

Aurora Redville

Aurora Redville nasce in Sardegna e per l’esattezza a Sassari; questo segnerà i primi anni della sua vita, e alimenterà il desiderio di conoscere i luoghi al di là del mare che la circonda. Per questo si trasferisce a studiare Architettura a Milano e successivamente viaggia molto soprattutto nella vecchia Inghilterra e negli Stati Uniti.

Adora la California dove ha imparato a cavalcare le onde. È ritornata in Italia per pura nostalgia e qui ha conosciuto l’uomo che l’ha fatta innamorare e stabilire in un piccolo centro ai piedi del Monte Rosa. Le piace camminare in montagna e scoprire le città, fare shopping, disegnare, creare gioielli, e cucinare per gli amici e la sua famiglia composta anche dai due figli maschi ancora piccoli, un pappagallo, un Boxer Tigrato e un riccio.

Scrivere era il suo sogno e ha deciso di affrontare una nuova sfida. È il suo primo romanzo.


Aurora Redville on sabinstagramAurora Redville on sabfacebook