Accedi Registrati

Ho letto il tuo nome al Museo del Bargello

Mariangela
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
3% Completato
243 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
93 Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

“Niente succede per caso” è una lezione che la narratrice di questa storia impara dalla sua protagonista. Due giovani donne, una scrittrice e una pittrice, entrambe sconfitte dalle circostanze, dividono lo scompartimento di un treno notturno in un viaggio dalla Toscana alla Puglia. Complice un guasto ferroviario che prolunga il loro incontro, instaurano un rapporto di reciproca vicinanza e confessione per quel solo lasso di tempo. Al termine del viaggio, tuttavia, ognuna delle due avrà in qualche modo cambiato la vita e le prospettive dell’altra.

Perché ho scritto questo libro?

Il libro nasce forse perché ho preso molti treni notturni, parlato con molte persone, visto molte stazioni di notte. E sì, perché è vero che i treni sono pieni di storie. Perché volevo costruire un senso intorno all’idea del viaggio, delle origini, del cambiamento. Perché volevo dare voce alle donne e agli uomini che si sentono sconfitti, e perché nella scrittura e nella lettura si possano esorcizzare le paure ancestrali dell’essere umano – la perdita, l’abuso, il fallimento.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Non ci sono ancora commenti o recensioni.

Lascia il primo commento su “Ho letto il tuo nome al Museo del Bargello”

Mariangela Miceli Spinelli
Classe 1981. Mezza vita al Sud, mezza vita al Nord. Finora.
Un curriculum che va dallo sportello di un'agenzia di scommesse - molto pulp - e dalle pulizie dei bagni delle pizzerie - sì, con la laurea - alle collaborazioni giornalistiche e alle traduzioni di cataloghi d'arte.
Precaria da sempre e forse per sempre, molte pagine nel cassetto ma molti sogni tirati fuori dallo stesso cassetto.
Negli ultimi anni una doppia vita.
Una è quella di insegnante – precaria, of course – di lettere, amante delle parole, scrittrice compulsiva di prosa e di versi.
L'altra è quella di danzatrice con il gruppo di musica zigana Drom Pale Luma, insegnante di Tribal Fusion, performer.
Letteratura e danza, perché laddove non arrivano le parole arriverà il gesto, e laddove non arriva il gesto arriveranno le parole.
Mariangela Miceli Spinelli on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie