Accedi

L’India si è presa cura di me

Gusterò ogni suono, colore, sapore e so che sarà un viaggio tanto fuori, quanto dentro di me.

Seleziona l'opzione d'acquisto

7,9914,00

Svuota
Quantità

Ho uno zaino e un marsupio. Ho prenotato un hotel per tre giorni a Nuova Delhi, dove atterrerò, poi non so altro.
Gusterò ogni suono, colore, sapore e so che sarà un viaggio tanto fuori,
quanto dentro di me.
Non conoscerò solo una Terra lontana, ma conoscerò meglio anche me stessa.
Appena ho scelto di viaggiare, l’India mi ha chiamata come una calamita,
con un magnetismo che non potevo ignorare.

Nel 2016 Debhora ha 26 anni e ha già raggiunto tutti gli obiettivi personali e professionali che si era posta. Ma rimane la sensazione che qualcosa non vada, come se tutto quello che ha fatto finora dipendesse dalle aspettative degli altri e non dalla sua volontà.
Decide quindi di partire per l’India alla scoperta di se stessa. Per cinque mesi ha modo non solo di vivere tutte le difficoltà che un viaggio del genere comporta, ma anche la vita quotidiana del Paese in cui si trova. Attraverso le sue esperienze, riportate in questo diario, Debhora ha modo di riflettere sulla sua vita e capire finalmente i suoi errori.

Leggi l'anteprima

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Pur non rientrando nelle mie classiche letture, devo ammettere che questo libro mi ha coinvolto molto. Mi sento di consigliare questo “diario di viaggio” a tutti. Assolutamente da leggere!

  2. Elena

    (proprietario verificato)

    E’ anche vero che sono di parte: la mamma dell’autrice.
    Consiglio di leggere questo libro a chiunque, sopratutto ai genitori. I figli si creano, ma non sono nostri, sono del mondo. Una figlia di 26 anni che parte da sola con uno zaino in spalla, che ha come meta l’India, ha fatto vivere anche a me un viaggio. Ho letto questo libro in soli due giorni e mi ha coivolto molto. All’interno ci sono due tipi di viaggio. Uno nell’India, con i suoi abitanti ospitali, gentili, generosi e molto credenti. L’altro è stato nella persona che è Debhora, si è messa alla prova in mille modi, ma la prova vincente in tutto e per tutto è stata la fede. Vi assicuro che solo dopo aver letto questo libro ho capito quanto coraggio ci è voluto nel vivere determinate situazioni emotive, fisiche, psicologiche e spirituali. La fede ha permesso a lei di vivere quest’esperienza e a me, come mamma, di sapere che tutto sarebbe andato bene.

  3. (proprietario verificato)

    Leggere questo libro è come fare un viaggio in India in compagnia di Dobhora.
    Durante la lettura si riesce a vivere tutta l’essenza del viaggio e ci si immedesima nelle esperienze di Debhora incontrate durante il suo viaggio in India.
    Libro bellissimo si legge tutto d’un fiato.

  4. Abbiamo passato una giornata intera a chiacchierare e, parola dopo parola, Debby mi ha trasportato in un’atmosfera del tutto nuova.
    Sono convinto che la sua profondità d’animo e la sua visione della vita faranno in modo che il suo Viaggio proseguirà ancora a lungo… ?

  5. (proprietario verificato)

    Debhora è senz’altro una delle persone più belle e più ricche che io conosca. Una ragazza così straordinaria non può che aver scritto un libro straordinario!

Aggiungere un Commento

Debhora Casalloni
Debhora Casalloni è nata a Verzuolo il 10 dicembre 1989. Consegue il diploma da tecnico dei servizi sociali e nel frattempo fa volontariato presso la Croce Rossa e collabora con Genio in 21 Giorni. Inizia poi un percorso di formazione in Pranoterapia che porta a termine nel 2014.
Debhora Casalloni on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie