Accedi Registrati
emanuele-pinna-258
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
79% Completato
32 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
18 Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Benedetto Salazar Dacascos, questo è il nome del protagonista. Un improbabile investigatore privato attanagliato dai debiti e con poco lavoro su cui contare, in una Milano dei primi anni ’80.
Il nome dà un piccolo indizio riguardo le origini, madre di Caserta e un padre messicano. Passando quotidianamente in rassegna tutti i fatti di cronaca nera su giornali e quotidiani, trova un caso che potrebbe farlo tornare in carreggiata.
Da alcuni mesi, una serie di insoliti omicidi vengono perpetrati in città. Non è la morte di per sé ad essere singolare quanto le modalità in cui vengono ritrovati i corpi.
Ma Dacascos non è solo. L’amico Roberto Merisi, giornalista locale, segue la vicenda collaborando con Benedetto tramite un fitto scambio di informazioni.
In tutto questo, qual è il nesso fra questi strani omicidi e una vecchia leggenda palermitana che si perde nella notte dei tempi?

Un romanzo dalle sfumature Giallo Pulp.
Una delle peculiarità del libro sta nella collaborazione con il giornalista Roberto Caravaggi, a cui ho affidato il personaggio del giornalista Roberto Merisi.
Roberto ha avuto carta bianca riguardo le scelte narrative dell’altro Roberto, suo alterego.
Gli scorci milanesi danno una collocazione geografica ben precisa del romanzo, catapultando il lettore fra le viuzze dei Navigli, per finire nel centro di un piccolo paesino dell’Hinterland.

Perché ho scritto questo libro?

Questo libro è nato quasi per caso. L’ho scritto con l’intento di divertire innanzitutto me stesso, il resto è avvenuto nella più totale naturalezza. Da sempre con la passione per le leggende locali, mi sono imbattuto anni fa in quella dei Beati Paoli e ne rimasi folgorato. Da lì l’idea di mescolare un po’ le carte in tavola portandola sulle sponde del Naviglio.

01/09/2017
Su hobbybook potete leggere le recensione a "L'ombra del Naviglio" Che aspettate a pre-ordinare la vostra copia?http://hobbybook.it/150-libro-laeuroombra-del-naviglio-gabriele-macchiarella.html

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    “Forse i misteri della vita non andrebbero svelati, la maggior parte delle volte la risposta svilisce anche la più nobile delle domande…”
    Se queste sono le premesse, non vedo l’ora di leggerlo!!!

  2. (proprietario verificato)

    Trama interessante, mi ha incuriosita molto…

  3. (proprietario verificato)

    Leggo ogni tipo di libro ambientato a Milano e dintorni. Ho già letto un altro romanzo di questo autore e ne sono stato piacevolmente colpito (ambientazione sempre Milanese), non posso che confermarne la fiducia leggendo anche questo! Speriamo al più presto…

  4. (proprietario verificato)

    Amo i gialli e i Navigli, quindi non potevo che scegliere un libro di questo tipo…poi ho letto la trama è mi ha subito conquistata!
    Spero di leggerlo al più presto!!!

Lascia un commento

Gabriele Macchiarella e Roberto Caravaggi

Macchiarella Gabriele, classe 1981. Da sempre con la smodata passione per la letteratura ed il cinema. Nel 2015 esce il mio romanzo d’esordio “Prospettiva Asfalto” (Ladolfi Editore). Fino ad una manciata di mesi fa ero uno degli autori del noto blog di Milano “Il Milanese Imbruttito”. Nel 2013 ho partecipato al film “La vita oscena” di Renato De Maria, in gara nella sezione Orizzonti alla Mostra del cinema di Venezia.


Roberto Caravaggi è corrispondente di cronaca locale per il settimanale “L’Eco di Milano e Provincia” e collaboratore de “Il Giorno” e di varie testate on-line (come Lettera43 e il sito www.salviamoilpaesaggio.it). Ha partecipato a diversi concorsi letterari, ottenendo alcuni riconoscimenti. Tra questi: un secondo (2009) e un terzo posto (2010) al concorso letterario “Mondo Artigiano”, organizzato e promosso da Lario Fiere; sesto posto al concorso nazionale promosso dall’associazione culturale “Il Picchio” (2013); finalista dell’edizione 2012 del concorso promosso da “Subway Edizioni”, con pubblicazione e diffusione del racconto “La Svolta”. Nel 2011 esce il suo libro d’esordio“Nel bene e nel male” e successivamente la raccolta di poesie “L’anima e i suoi colori” (seconda classificata al premio nazionale di poesia, prosa ed arti figurative “Il Convivio 2010”).


Gabriele Macchiarella e Roberto Caravaggi on sabtwitterGabriele Macchiarella e Roberto Caravaggi on sabfacebook