Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Stesso posto, mondi diversi

Stesso posto, mondi diversi
14%
173 copie
all´obiettivo
90
Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista Agosto 2022

Angelica, ragazza che definire insicura è un eufemismo, vive una vita apparentemente tranquilla affrontando le difficoltà della vita e dell’adolescenza. Ma la quiete sarà spazzata via da diverse situazioni spiacevoli: la morte del suo adorato nonno, un’aggressione, il ritorno dell’ex e tante altre situazioni.
Cosa succederà quando scoprirà che molte delle sue sventure non sono affatto casuali? Anzi che ad architettarle non è altro che una persona a lei conosciuta?
La vendetta è in atto e non tutti sono ciò che sembrano.
L’invidia è l’artefice di una morte, la morte è l’artefice della follia.

Perché ho scritto questo libro?

Ho iniziato a scrivere questo libro cinque anni fa. Stavo attraversando uno dei miei periodi più bui. Non mi sentivo capita e ho iniziato a mettere su carta i miei pensieri affinché chi si sentisse come me non pensasse di essere solo. Inizialmente è infatti nato come diario poi vicenda dopo vicenda, si è trasformato in un vero e proprio libro. La mia fantasia ha preso il sopravvento e le mie emozioni, la mia vita, io l’abbiamo accompagnata per mano fino ad arrivare a quello che è diventato oggi.

ANTEPRIMA NON EDITATA

Un colpo, uno sparo in realtà, in lontananza, squarcia la quiete. Come se fossi in trans, corro velocemente verso la direzione da dove proveniva; le mie gambe si muovono da sole e sembrano già sapere dove andare.

Un uomo molto robusto con un passamontagna a coprirgli il viso sbuca dal nulla e sta correndo verso di me. Mi sembra di aver visto una pistola nella sua mano sinistra; mi urta con violenza il braccio ma non si ferma e come se io non esistessi, continua la sua corsa.

Dopo un primo momento di smarrimento misto a paura, mi riprendo e corro fino ad arrivare sulla scena del delitto. Un’improvvisa folata di vento mi costringe a chiudere gli occhi ma si ferma quasi subito. La scena che, non appena riesco a riaprirli, mi ritrovo dinanzi mi fa rabbrividire: una bimba con i capelli lunghi e biondi piange disperatamente su un corpo morto, non riesco a intravedere chi è.

Sento il bisogno di avvicinarmi di più, ma mi ritrovo bloccata. Non riesco a muovere nemmeno un muscolo. Provo a divincolarmi ma inutilmente. Vedo la scena man mano allontanarsi anche se in realtà nessuno si sta muovendo. All’improvviso tutto si ferma e inizia a farsi nero intorno a me.

Continua a leggere

Continua a leggere

Ore 05.00 del mattino.

Mi sveglio con l’affanno e ho una tachicardia assurda, era un sogno; solo un sogno. Eppure sembrava così reale.

Sento le lacrime scendere, percepivo tutto il dolore di quella bimba, sentivo le urla di una donna. La bimba che piangeva sembrava somigliarmi, aveva un non so che di familiare. Sto ancora tremando, è assurdo quanto un sogno possa scombussolarti.

Mi alzo e vado in cucina, mi verso un bicchiere d’acqua e ci metto tre cucchiaini di zucchero; mio nonno dice sempre che è la soluzione migliore contro l’agitazione. Non so quanto possa essere vero, ma provare non fa mai male.

Anche perché se non mi calmo finisco per restare sveglia tutta la notte e non posso proprio permettermelo. Domani ho una giornata davvero molto impegnativa. Ritorno nella mia stanza e mi rimetto a letto aspettando che il sonno venga magicamente. Man mano sento tutti i muscoli rilassarsi, ho smesso infatti di tremare e di piangere; stanno svanendo anche tutte le immagini di quel sogno.

Finalmente sento i miei occhi pesanti; finalmente mi riaddormento.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. Dario Bortone

    (proprietario verificato)

    Che dire, semplicemente fantastico. Ho avuto il piacere e l’onore di leggere quest’opera su wattpad. È uno di quei libri thriller che ti fa rimanere sempre con il fiato sospeso. Ogni capitolo spiega una parte del puzzle e riesce a mettere quella curiosità con la quale alla fine del capitolo l’unica esclamazione che puoi fare è “E MO COME FINISCE?” e praticamente, ti trovi a divorare il libro e a chiederti quando uscirà il nuovo. Molto ben scritto e anche la caratterizzazione dei personaggi è davvero fantastica, soprattutto nella parte finale del libro. E niente alla fine appena ho saputo che ora è disponibile cartaceo non ho potuto fare a meno di prenderlo. E poi diciamocelo… Il profumo e la sensazione di un libro nuovo da leggere rimane sempre una delle migliori sensazioni di sempre

  2. (proprietario verificato)

    Ho letto per la prima volta questo libro su wattpad e appena l’autrice ne ha annunciato il pre-ordine non ho potuto che correre per assicurarmene una copia! Ho trovato il libro, da subito, estremamente intrigante e ricco di colpi di scena, da cui devo ancora riprendermi, che ti spingono a voler continuare a leggere e sapere come ogni nodo verrà sciolto nel corso della storia. Pur essendo un thriller, un genere che non mi attira particolarmente, l’autrice è riuscita a non renderlo troppo pesante e prolisso come molti altri e coinvolgere la mia attenzione a ogni capitolo quindi anche per chi non è amante del genere come me, con questo libro è in buona compagnia. Lo consiglio!

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Mariagrazia Bellotta
Nata il 4 luglio 1998 a Napoli. Fin da piccola avvicinata al mondo della lettura dalla madre che le amava leggere ad alta voce varie fiabe. Con il passare del tempo non si è mai allontanata da quel mondo in cui ama immergersi il più possibile. Il 23 gennaio 2016 approda su Wattpad, una piattaforma su cui poter leggere e scrivere. Inizialmente intenzionata solo a ricercare storie di cui innamorarsi, alla fine decide di provare a scrivere. Quello che ne esce fuori è il suo libro di esordio.
Amante della natura e degli animali. Innamorata della fotografia. Le piace osservare ciò che la circonda e cogliere particolari, anche delle persone con cui va a contatto. Tutto ciò le permette di trovare l'ispirazione per le sue storie.
Mariagrazia Bellotta on FacebookMariagrazia Bellotta on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie