Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Quattro passi nell'incubo

34%
132 copie
all´obiettivo
0
Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista

Un ragazzo intrappolato nel paradosso delle scale di Penrose, una macchina fotografica analogica contenente le foto di un brutale delitto, un uomo a cui scompaiono progressivamente le ossa del corpo, un viaggio allucinante nel mondo al di là degli specchi per recuperare il proprio riflesso perduto… Quattro storie per appassionati del
brivido e della suspense, ricche di influenze cinematografiche e seriali, con una strizzatina d’occhio ai classici della collana Urania e alla narrativa di Tiziano Sclavi e Stephen King. Un viaggio negli oscuri anfratti dell’incubo.

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto queste storie per sviluppare le potenzialità narrative contenute nell’idea embrionale alla base di ciascuna di esse. Come afferma Clint Eastwood “Siamo tutti il prodotto di ciò che abbiamo visto nella vita”, così le mie storie sono debitrici di letture, fumetti e film di cui sono divoratore. In particolare, del cinema horror e giallo italiano degli anni ’70, delle serie Black Mirror e Ai confini della realtà, e di autori come Sclavi, King e Matheson.

Leggi l'anteprima
18 maggio 2018

Radio Made in Italy Notizie

Leggi l'intervista all'autore di Quattro passi nell'incubo, Giovanni Boccuzzi, cliccando qui!
04 maggio 2018

Barilive.it

Grazie alla redazione di "Barilive" per l'articolo e soprattutto per il titolo che mi accosta alle mie letture preferite. L'articolo completo è visionabile a questo link

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quattro passi nell’incubo”

Share on facebook
Condividi
Share on twitter
Tweet
Share on whatsapp
WhatsApp
Giovanni Boccuzzi
Nato a Bari nel 1986, Giovanni Boccuzzi è un giornalista pubblicista laureato in Informazione e sistemi editoriali con una tesi su Roberto Vecchioni e la canzone d’autore italiana. Attore nel format “Cena con delitto”, collabora con diversi quotidiani online e coltiva il sogno di poter scrivere vivendo di cinema. La scrittura fa parte della sua quotidianità e la considera un modo per dilettarsi e intrattenere i lettori. Consapevole che tutto è già stato scritto, cerca di fuggire dalla banalità. Il suo motto è "Scrivi ciò che ti piace leggere e divertiti". Ha già pubblicato la raccolta di poesie “Il poeta”.
Giovanni Boccuzzi on FacebookGiovanni Boccuzzi on Wordpress
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie