Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

I racconti della cenere

Svuota
Quantità

Benvenuti in un universo ricco di pianeti inesplorati, di razze sconosciute, di storie che s’intrecciano. C’è quella del glorioso Mizrael, pronto a sacrificare migliaia di soldati per la vittoria. O di William, il coraggioso legionario che combatte licantropi e vampiri in nome di un’organizzazione in cui non crede più. E che dire del vecchio di Gottenburg e delle terrificanti creature che trucidano gli abitanti della sua città? O della graziosa Tan Lei, costretta a cibare una Bestia mostruosa in cambio della salvezza del suo popolo? Preparatevi a udire i loro racconti. Racconti di morte, di buio, di sangue. Racconti che hanno la cenere, tra le pagine, e che lasceranno cenere nel vostro cuore.

IL PREZZO DEL POTERE

«Il solito tempo di merda» borbottò Davis, accendendosi una sigaretta. La brace arancione risplendette nel buio della stradina in cui si trovava, lontano dal caos delle vie principali del Livello Sette, illuminate dai neon di bettole e bordelli in cui i poveri andavano a sperperare i loro magri guadagni.
Davis tirò un calcio all’uomo che aveva appena accoltellato, per assicurarsi che fosse morto, e lo lasciò lì, riverso a terra in una pozza di sangue. Poi, s’inoltrò nella marea umana che popolava quel luogo abietto, stringendo i pochi crediti che aveva sottratto alla sua vittima.

Continua a leggere

Una pioggia calda e viscida cadeva incessantemente da ore e già alcuni degli edifici più instabili erano stati abbandonati, nel timore che si verificasse qualche crollo. Davis imprecò fra i denti e si strinse nell’impermeabile logoro, sentendo le gocce colargli lungo la schiena. Pensò alle poche centinaia di nobili che vivevano nell’agio e nel lusso, ai Livelli superiori, mentre lui e altri milioni di uomini e donne erano costretti ad aggirarsi in una simile latrina e a compiere ogni genere di nefandezze per tentare di sopravvivere.
Ma quel giorno tutto sarebbe cambiato. L’uomo gliel’aveva promesso. In cambio, lui avrebbe solo dovuto attivare nel luogoprestabilito il piccolo marchingegno che teneva in tasca.
«Fai questo per me,» aveva detto il misterioso figuro che lo aveva avvicinato due sere prima «e il mio signore ti ricompenserà con generosità. Un pianeta così distante dalle zone di guerra sarà sicuramente donato al clero. Diverrai cardinale e ti verrà ceduto il governo di questa palla di fango. Onori e ricchezze saranno tuoi.»
«Onori, ricchezze… e la libertà per la mia donna» aveva aggiunto Davis, dopo aver trangugiato l’ennesimo bicchiere di whisky. «Questo è il prezzo del mio aiuto.»Lo aveva incontrato in uno dei locali più sporchi e mal frequentati della città, Vecchia Parigi, il bar gestito dal suo amico Mordecai. «Sai da dove viene il nome di questo posto lurido, Davis?» gli aveva chiesto l’uomo del mistero. «Parigi era una delle città più importanti della Terra, prima della fondazione dell’Impero. Ora è stata inglobata nella Metropoli 4, ma siamo riusciti a ricostruire alcuni suoi monumenti. Un testamento alla perpetua gloria dell’umanità.»Era andato avanti a elencare le meraviglie di Parigi e di decine di altre antiche città umane per trenta minuti abbondanti. Davis non aveva capito metà del discorso e non gli interessava nulla del passato di un pianeta che non aveva mai sentito nominare, ma al solo pensiero di ottenere il potere e di salvare Tisha dalla vita nel Sette aveva accettato subito la proposta dello straniero.Si appoggiò a un muro, umido e coperto di muffa, e accese una seconda sigaretta, ritrovandosi a pensare al curioso abbigliamento del suo committente. Portava in vita una spada di mirabile fattura, dalla lunga e stretta lama, l’elsa finemente cesellata. Il soprabito scuro copriva a stento una lucida corazza nera, percorsa da lampi di energia azzurrina. Davis non aveva mai visto nulla del genere, neanche indosso alle forze armate che periodicamente assaltavano le baraccopoli, trascinando via centinaia di sospetti accusati di volta in volta di ordire una congiura, di fomentare una rivolta o di preparare un attentato. Davis gettòin una pozzanghera il mozzicone della sigaretta e rovistò nell’impermeabile, afferrando una barretta energetica ancora incartata. Strappò l’involucro argentato e le diede un morso, storcendo la bocca. Odiava il sapore di melograno, ma l’uomo che aveva rapinato pochi istanti prima aveva solo quella in tasca, oltre ai crediti. Masticando rumorosamente, s’incamminò verso Strada XVI, la via centrale del Livello Sette. Luci, odori e il frastuono di migliaia di voci inondarono i suoi sensi. Decine di insegne, illuminate da neon colorati, brillavano invitanti, promettendo pasti abbondanti e di prima qualità, oppure belle e giovani ragazze con cui passare la notte.

24 giugno 2020

Aggiornamento

Esploriamo un altro racconto, "Il volere di Dio". William, un guerriero appartenente alla Legione della Mano di Dio, viene inviato in un villaggio sperduto nelle campagne inglesi. Si sono verificate misteriose sparizioni e il giovane, assieme al prete del luogo, si inoltra nella foresta per porre fine alla minaccia che incombe sugli indifesi abitanti di quel luogo. I personaggi si trovano in un mondo duro, distrutto, un XIX secolo devastato dalla guerra con le Creature della Notte. Morte e sofferenza solo all'ordine del giorno, città un tempo grandi sono ora poco più che villaggi fortificati e i Legionari sono la prima e ultima linea di difesa contro gli orrori che si celano nel buio.
22 giugno 2020

Aggiornamento

Nuovo racconto, questa volta "Deathloop". In un lontano futuro, Marcus, il nostro protagonista, viene sorpreso a rubare alcune provviste per sfamare la sua famiglia e, dopo un rapido processo, si ritrova a dover servire per dieci anni nelle legioni penali del Sovrano Impero, dopo essere stato clonato centinaia di volte. Il pover'uomo, cresciuto come un contadino, si troverà catapultato in decide di campi di battaglia diversi e proverà sulla sua pelle gli orrori della guerra, in una spirale senza fine di morte e risveglio. Ogni volta che il suo corpo sarà smembrato, carbonizzato, spappolato o crivellato di proiettili, la sua coscienza verrà automaticamente caricata in un nuovo clone, che conserverà le memorie di tutte le "vite" precedenti, comprese ovviamente le varie esperienze di morte.
Sempre a un passo dal perdere la ragione, l'unico pensiero capace di tenerlo a galla sarà il ricordo della sua famiglia e il desiderio di riabbracciarla, ma sarà sufficiente a salvarlo dal baratro della follia?
20 giugno 2020

Aggiornamento

Passiamo a un altro racconto, "La caduta di Alba Empirea". Koralat, nobile guerriero e Giudice della razza feoras, si trova a difendere una delle città più grandi e importanti della sua specie, assediata dalla potente Alleanza Marakat. Le bianche mura sono tinte del sangue di centinaia di guerrieri caduti e, forse, il solo coraggio dei feoras non basterà a vincere questa battaglia. Guidati dal Gerarca Kaduron, i Marakat sono pronti a tutto pur di trionfare e hanno ancora a disposizione un'arma segreta.
12 giugno 2020

Aggiornamento

Cominciamo a parlare un po' dei racconti e inizierei dal primo,"Il prezzo del potere". Siamo nei quartieri più poveri di un mondo lontano. Baraccopoli fatiscenti, in cui la violenza è all'ordine del giorno e sopravvivere è una sfida continua. Un uomo misterioso si offre di aiutare il nostro protagonista, di garantirgli il potere e la possibilità di abbandonare quel luogo. Tutto ciò che chiede in cambio è l'attivazione di un piccolo marchingegno in un luogo molto specifico.
Il nostro (anti) eroe ovviamente accetta, non solo per se stesso, ma anche per la donna che ama. La sua decisione, però, avrà conseguenze davvero terribili.
10 giugno 2020

Aggiornamento

A poco più di 48 ore dall'inizio della campagna siamo già arrivati al 66% delle prevendite. Un risultato straordinario e ringrazio tutti per il supporto. Prossimo obiettivo: il 100%.

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Trama e bozza promettono tantissima roba!
    L’ho preordinato e non vedo l’ora di leggerlo tutto!

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Filippo Carpani
nasce a Milano nel 1996. Si laurea in Storia presso l’Università Statale di Milano e consegue un master in Studi bizantini all’University College London. Ama la letteratura fantasy e fantascientifica; libri, videogames e giochi di ruolo sono la principale fonte di ispirazione per le storie che scrive. I Racconti della Cenere è la sua prima pubblicazione.
Filippo Carpani on FacebookFilippo Carpani on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie