Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Saga della fenice - Zenath degli Aelish Odil

Saga della fenice - Zenath degli Aelish Odil
20%
161 copie
all´obiettivo
83
Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista Marzo 2022
Bozze disponibili

Zenath è un avventuriero con un doloroso passato alle spalle, che lo rende meno incline ad aprirsi verso gli altri. Nonostante faccia parte di una gilda, gli Aelish Odil, non riesce a legare con nessuno, nemmeno con gli altri due membri della sua squadra.
Tutto cambia quando arriva una giovane ragazza nel gruppo, inserendosi con facilità grazie ai suoi modi genuini e spontanei.
All’inizio Zenath la tiene a distanza, ma col tempo, inevitabilmente finisce per prenderla in simpatia, arrivando anche a mettersi in pericolo per lei nei momenti più rischiosi.
Il quartetto di avventurieri affronta molte missioni che li porta a scontrarsi con infide e temibili creature, ritrovandosi anche in situazioni disperate. All’improvviso, strani massi cominciano a spuntare come per magia dappertutto, con sinistri disegni e simboli.
In principio nessuno si allarma, ma presto scopriranno che sono il presagio di oscuri avvenimenti in grado di sovvertire il mondo e la vita delle persone che vi abitano.

Perché ho scritto questo libro?

Zenath nasce con l’idea di creare una storia originale ed unica nel suo genere, unendo la classica letteratura fantasy e d’avventura, con quella orientale di manga e light novel, che mi sono state d’ispirazione. Penso che il connubio di questi mondi diversi possa dare vita a qualcosa di ancora migliore. Ci sono altre 4 saghe in cantiere, oltre al seguito diretto di questo libro, che è già nella parte finale di stesura.
È un progetto ambizioso, ma senza osare non si può creare qualcosa di unico.

ANTEPRIMA NON EDITATA

Avanzo attraverso i corridoi delle rovine, illuminati da sporadiche torce appese ai muri. Le pareti di pietra sono decorate con scene di battaglie antiche, con rappresentazioni di poteri fuori da ogni umana comprensione.

‘ Non posso fare a meno di ammirarli ogni volta che passo di qui ‘ penso, continuando a camminare verso la mia destinazione.

In cuor mio, so che quelle pitture sono l’unica cosa che mi dia ancora speranza verso il futuro. Qualcosa di tangibile che conferma quanto detto dal Sommo.

Stringo la mano in un pugno, guardandolo con sguardo assorto e riflettendo su quanto fatto finora.

‘ Non manca molto. Presto potrò riabbracciarti.. resisti ancora un po’.

Continua a leggere
Continua a leggere

Mi fermo e do un ultimo sguardo alla parete, dandomi la forza di continuare sulla strada che ho iniziato a percorrere. Ritrovo la calma e la risolutezza che mi hanno sostenuto nei momenti più bui.

Riprendo a camminare e giungo infine in una stanza con diversi bracieri accesi. Una figura incappucciata e vestita di nero è in ginocchio dinanzi ad una statua che rappresenta il membro di un antico popolo ormai scomparso.

Mi ha sempre affascinato la posa di quella scultura, come anche il soggetto stesso. Ha una mano rivolta verso l’alto, seguita da uno sguardo deciso e rasserenante. Nell’altra tiene un libro che ha l’aspetto di un antico tomo pregiato. La cosa particolare è che tale figura non sia umana, ma di un’antica stirpe decaduta che si pensa abbia dominato l’intero mondo millenni addietro e, che ad un tratto, siano svaniti nel nulla lasciandoci solo rovine come quelle in cui mi trovo. Un’espressione di benevolenza è scolpita sul suo volto, con ai lati orecchie che si dividono in due punte. Alla base del collo è incastonato un cristallo di colore rosso vivo ed è vestito con abiti semplici, che ricordano le toghe degli adepti del divino Kyno.

La persona inginocchiata sente i miei passi e si alza, voltandosi nella mia direzione con un ampio sorriso in volto.

“ Ben arrivato Taskater. Era ora che ti facessi vivo “.

“ Scusa il ritardo. Gli ultimi posizionamenti hanno richiesto più tempo del previsto “.

La figura davanti a me annuisce sommessamente, voltandosi nuovamente verso la statua.

“ Mi hanno riferito che le guardie di Ruldo si sono fatte più spavalde e abbiano tentato di indagare su di noi.. confermi? “.

“ Si, ma non hanno nulla tra le mani che possa fermarci. Dei soggetti problematici ce ne siamo già occupati e gli altri brancolano nel buio. Non sono qualcosa per cui debba darti pensiero “.

Sento una debole risata levarsi dall’uomo, che si volta nuovamente verso di me, avvicinandosi lentamente.

“ Già.. mi han detto che hai un nuovo pupillo e che sia.. congeniale.. per svolgere certi lavori. Non l’hai portato con te? “.

“ Le voci si spargono in fretta a quanto vedo. In ogni caso no, è tornato al nostro campo base per ultimare i preparativi. Qualcuno deve guidare i fedeli e anche tener d’occhio quel tagliagole, Torris. Non mi fido di lui.. “.

“ Ah.. capisco.. e di questo nuovo protetto? C’è da fidarsi? È devoto alla causa? “.

Lo guardo scuro in volto. Da un po’ di tempo ormai mi sono legato a lui e sentire che qualcuno lo metta in discussione mi fa imbestialire, ma cerco di mantenere l’autocontrollo.

Abbozzo infine un sorriso.

“ È la persona più devota in tutta la congrega. Forse anche più di me e te messi assieme. Non preoccuparti, farà tutto ciò che è necessario perché il nostro piano riesca. Lo ha già dimostrato in più di un’occasione, non per altro è diventato capo delle guardie in poco tempo “.

“ Si, ho sentito parlare di lui.. e girano strane voci a riguardo “.

“ L’unica voce che dobbiamo ascoltare è quella del Sommo, non farti distrarre dalle dicerie tra i fedeli, o potresti perdere il tuo acume “.

Una risata divertita esplode dal mio confratello, che subito mi appoggia una mano sulla spalla.

“ Suvvia, rilassati. Ormai ci siamo. Pochi giorni e il nostro piano che ha richiesto immensi sforzi darà i suoi frutti. Non vedo l’ora che le porte si aprano dinanzi a noi, rivelandoci ciò che ci è sempre stato celato “.

Aveva lo sguardo rivolto verso la statua con un sorriso di pura gioia dipinto in volto.

“ Vero, ora più che mai bisogna restare uniti. E questo mi porta al motivo della mia venuta “.

Mi guarda con espressione incuriosita, ma attende il continuo in giubilo silenzio.

“ Il Sommo ci ha convocati tutti per gli ultimi preparativi. Ci attende nella grande sala del rito. Ora che tutti i sigilli sono stati posti, siamo pronti per il Grande Rituale e finalmente dischiuderemo le porte che ci incatenano a questa esistenza effimera “.

Gli occhi dell’uomo si spalancano, seguiti da una risata malevola che mal sopporto.

“ Bene, cosa stiamo aspettando? Andiamo allora! “ esclama, cominciando ad incamminarsi.

Alzo lo sguardo un’ultima volta verso la statua, serrando la mascella e con tanta trepidazione da scombussolarmi il petto.

‘ Ci siamo quasi Jonik. Ancora poco.. e sarai con me ‘.

La mia mano si eleva verso quella figura ultraterrena, per poi chiudersi in un pugno, confermando la mia determinazione nella causa a cui ho dedicato questi ultimi anni della mia vita.

/inline_popup]

2021-06-07

Aggiornamento

Ciao a tutti, volevo informarvi che è attiva la pagina ufficiale di Instagram dedicata alla Saga della fenice, dove posterò novità, citazioni, estratti e schede dei personaggi del primo libro 'Zenath degli Aelish Odil'. Inoltre pubblicherò anche dei contenuti inediti che approfondiranno la storia dell'universo appena creato, non presenti all'interno del manoscritto. Non perdeteveli! Eccovi il link: https://www.instagram.com/saga_della_fenice/
2021-05-29

Aggiornamento

Un saluto a tutti. Ci tenevo a pubblicare per intero l'immagine fatta creare ad hoc dalla disegnatrice Mariia Borysenko. Rimanete sintonizzati perché a breve ci saranno molte novità riguardanti il libro e l'universo di cui fa parte.

Commenti

  1. Elisa Bosisio

    (proprietario verificato)

    Stavo cercando un libro fantasy da aggiungere alla mia collezione e sono incappata nella “Saga della Fenice”; mi ha fatto subito una bella impressione sia per la copertina accattivante che per la trama e l’anteprima molto interessanti. Ho iniziato a leggere le bozze rese disponibili dall’autore e sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla scorrevolezza della scrittura e dalla presentazione dei personaggi. Terminerò senz’altro la lettura delle stesse in attesa del libro cartaceo da riporre nella mia collezione.

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Alessio Signoriello
Mi chiamo Alessio Signoriello e sin da piccolo sono sempre stato appassionato di lettura e videogiochi.
Col tempo, la mia passione mi ha portato a scoprire molti nuovi generi e opere di cui ignoravo l'esistenza, un po' come è successo con manga, anime e light novel, i quali mi sono stati di ispirazione per rendere più unica ed originale l'intera saga della fenice, che avevo in cantiere da diversi anni ormai. Questi mi hanno anche introdotto al mondo del cosplay.
Ho un canale YouTube dove mi diverto a portare le trame dei videogiochi più famosi, ma anche quelli che hanno meno visibilità, trovando ogni tanto delle vere e proprie perle nascoste. Amo molto leggere libri tipo Il Signore Degli Anelli, Harry Potter e Le Cronache Del Mondo Emerso. Anche qui, mi diletto nello scoprire storie originali, espedienti narrativi e avvincenti colpi di scena, ricercando sempre nuovi modi per stupirmi.
Alessio Signoriello on FacebookAlessio Signoriello on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie