Accedi Registrati

Una rapina in banca

una rapina in banca
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
101% Completato
202 Copie vendute
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Una rapina in banca diventa pretesto per raccontare le vite di chi vi partecipa: chi sono, i rapinatori? E quella cliente, in attesa nel salottino, perché è svenuta?

Quel cassiere, perché prega?

Quel carabiniere in borghese, tra la folla, perché indugia? E quel giovane avvocato, a cosa pensa, mentre cade, qual è il suo ultimo pensiero? Un precipitato di esistenze, tutte connesse le une alle altre: come puntini da unire, per ottenere una trama.   

Perché ho scritto questo libro?

Sono, da sempre, molto incuriosito dalle vicende degli esseri umani: tutti, e ciascuno. Non considero estraneo a me nulla di tutto ciò che umano, per dirla con Terenzio.

Ho voluto raccontare storie di persone, perciò, in questo libro. I luoghi di lavoro o la cornice ideologica in cui esse operano sono quinte di scena: ma in primo piano ci sono loro, le persone. Con tutto ciò che le accomuna. Perché sono convinto che ciò che accomuna gli esseri umani sia più forte di ciò che li divide. Non è un caso che, nel libro, si respiri un’ atmosfera dolorante: perché sono davvero convinto che la comune esperienza del dolore affraterni gli esseri umani, smuova le coscienze, spinga all’azione.
Ecco, può sembrare strano, ma credo che le principali motivazioni che mi hanno portato a scrivere questo libro, siano, alla fine, di natura filosofica: non e’ solo un racconto di vite, ma anche (spero) uno stimolo alla riflessione sulla caducità dell’ esperienza umana, sulla fragilità della vita. Tema antico, si sa, e ispiratore di tutto.

Leggi l'anteprima

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Non ci sono ancora commenti o recensioni.

Lascia il primo commento su “Una rapina in banca”

Nicola Papa
Nicola Papa attualmente vive e lavora a Francoforte, ma torna spesso nella sua terra d’origine, il Salento. Ha lavorato in giro per l’Italia e per l’Europa, presso istituzioni pubbliche e private, occupandosi di credito e finanza. E’ sposato, e ha un figlio.
Questo è il suo secondo libro.

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie