Accedi Registrati

Urlami

Edo invece sembrava fremere. Quasi provasse a trattenere,
insieme alla voglia di averla, quella di “urlarla” al mondo.

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,9915,00

Svuota
Quantità

Lei, lui, gli altri e le loro vite che si intrecciano, inconsapevoli di essere così fortemente connesse.
In un nevoso week-end prenatalizio, amore, passione, menzogne e tradimenti trasformano le esistenze di un gruppo di persone accomunate tra loro dal peso di un passato difficile e da un desiderio incontenibile: sentirsi desiderati e amati. Hanno solo una manciata di giorni per imparare a fare i conti con il dolore delle verità svelate e per riscoprire l’amore… soprattutto quello verso se stessi.

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto questo romanzo iniziando a raccontare, in parte, la mia storia, non solo dalla mia “prospettiva” ma anche da quella dei coprotagonisti. Calandomi nei panni di chi stava “creando” il mio dolore come di chi lo stava vivendo con me. L’intento di questo libro, che attraverso diversi personaggi, parla di amore, fragilità e tradimenti, è quello di indagare nell’animo umano cogliendone debolezze e ambiguità. Ponendo l’attenzione sulle conseguenze, spesso sottovalutate, di ogni nostra azione.

Leggi l'anteprima
18 luglio 2018

Radio Senise Centrale

Radio Senise Centrale: Confronti: INTERVISTA A LAURA FORTUGNO
13 luglio 2018

La Nazione

Laura Fortugno ospite con il suo libro "Urlami" edizioni Bookabook su Radio Versilia (fm 103.5) nella rubrica "Versilia Libri" a cura di Demetrio Brandi. Il programma si può ascoltare in diretta streaming su www.tgregione.it

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Ho trovato il libro intenso, “vero”, molto ben scritto. Il rimbalzo continuo della narrazione da un personaggio all’altro rende bene l’idea delle vite che si sfiorano e nello stesso tempo si intrecciano. Pennac diceva che quando una persona ci regala un libro, la prima cosa che facciamo è cercare quella persona tra le righe del libro. Ho provato a trasferire questo concetto all’autrice, e sono sicuro di aver trovato un tratto distintivo del suo carattere: Passionale. Vale assolutamente la pena leggere il suo racconto.

  2. (proprietario verificato)

    Una storia dalla trama fitta e ingarbugliata, di quelle che costringono il lettore a rileggere indietro per non perdere il filo. Una storia fatta di infelicità e anche di emozioni che sanno colorare di nuovo la speranza.
    Laura cattura l’interesse parlando di nascosto e garbatamente di sè stessa come di tutti noi, raccontando con il cuore e ottenenedo un risultato difficilmente eguagliabile.

  3. (proprietario verificato)

    Un racconto che scorre molto piacevolmente, nel quale il lettore viene accompagnato, ad un ritmo serrato, tra tre storie di amore, sesso, tradimenti, illusioni, delusioni, speranze e bugie, che si intrecciano tra di loro.
    I personaggi sono descritti in maniera accurata e fanno trasparire le loro debolezze e le loro insicurezze, con un filo conduttore unico che accomuna, nel bene e nel male, tutti i protagonisti.
    L’ho letto in due giorni, tutto d’un fiato.

Aggiungere un Commento

Laura Fortugno
Laura Fortugno è nata a Lodi ed è fundraiser presso l’Istituto dei Ciechi di Milano. Nel 2014 ha vinto il premio letterario “Racconti nella Rete” con Guardami pubblicato nell’antologia di racconti edita da Nottetempo nello stesso anno.
Urlami è il suo romanzo d’esordio.
Laura Fortugno on sabinstagramLaura Fortugno on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie