Accedi Registrati

Verità ribelle

Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
6% Completato
236 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
79 Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista luglio 2019

787° anno dalla fondazione di Roma.
Giovanni, l’erede al trono di Gerusalemme, osservava la città dall’alto del Monte degli Ulivi.
Quella era la notte della vigilia della Pasqua ebraica. La rivolta avrebbe avuto inizio alle prime luci dell’alba.

1827
Perna, un giovane mandriano, accortosi di un terribile incendio alla grande cattedrale di San Paolo a Roma, corse ad avvisare il marchese Odrigo, il comandante dei vigili del fuoco. Il comandante e il giovane buttero, nell’intento di proteggere il bene più prezioso, la tomba di San Paolo, morirono durante il crollo dell’abside, non prima però di aver visto due figure allontanarsi dalla cripta.

Oggi
Due restauratori, durante i lavori all’interno della chiesa di Olsker sull’isola di Bornholm, sono testimoni del ritrovamento di un cadavere. Il corpo, appeso a una primitiva croce, il patibolum, risulta appartenere a Luciano Scarioni, professore di codicologia della Scuola Vaticana.
Lasse, il commissario del distretto isolare, contattata la figlia di Luciano, intraprende le indagini inseguendo straordinari indizi lasciati dal professore stesso, prima di morire. I due, aiutati dal patologo Fred e dal prelato Ramon, presto si ritrovano a fuggire da un misterioso assassino e dalle trame oscure di una verità antica e pericolosa.

La Verità è una sottile luce attraverso il diaframma della critica e dell’analisi storica. Ciascuno di noi vi attribuisce ul senso e ne fa bagaglio della propria vita. Possiamo sceglierci il nostro pensiero o dobbiamo sottostare alle regole imposte?
Un ribelle che ha cambiato le sorti dell’umanità, da quel giorno, per sempre.

Perché ho scritto questo libro?

Scuole superiori. Ora di religione. Quante volte ho cercato ingenuamente di dare un senso a quello che mi veniva propinato come “Fede”.
Un mistero incomprensibile e unico, che ha suscitato in me una curiosità inaudita.
E se fosse andata in modo diverso? Se Gesù, quel personaggio estremamente carismatico, avesse avuto un’altra storia? Se fosse stato più umano nelle sue gesta?
A mio modo ho cercato di dare una visione dei fatti, diversi e in controtendenza.
E se fosse andata proprio così?

Leggi l'anteprima

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Verità ribelle”

Marco Bartoli
Milanese dal 1972. Informatico di professione.
La musica graffia il mio mondo, mi scorta in ogni istante della vita, come una colonna sonora che protegge ogni emozione che ho vissuto.
Sono appassionato di storia antica, amo l’avventura e la mia curiosità si muove al limite del consueto pensiero comune. Anticonformista per estrazione, scoperchio dalla mia mente passioni inusuali che mi guidano nel mettere su carta i miei pensieri più inconfessati.
Il mio esordio è "Verità ribelle", un romanzo che dipana i miei dubbi e accarezza le mie certezze in tema religioso.
Nel mio percorso mi vedo raggiungere il mio primo scopo.
Il mio inedito posto nella preziosa biblioteca personale, accanto a quello dei miei scrittori preferiti.
Marco Bartoli on sabwordpressMarco Bartoli on sabinstagramMarco Bartoli on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie