Accedi Registrati

World Wide Death

Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
5% Completato
237 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
86 Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

È autunno in una città occidentale e cosmopolita dove tutto e tutti sono online. La privacy è un prezzo che tutti hanno dovuto pagare, di buon grado, per permettere alla polizia e alle forze speciali della Legione di colpire i terroristi e fermare le uccisioni, arrivate ormai a cifre a tre zeri. La vita è tornata a essere serena anche se la crisi imperversa, arginata dalle società pubblicitarie, che al costo di uno schermo intelligente installato su di un elettrodomestico pagano gli utenti per ricevere discreti consigli per gli acquisti, semplici e quasi sempre azzeccati. Tutto sembra filare liscio fino a quando la rete collassa e le persone impazziscono, attaccando con ferocia chi ha ancora un dispositivo funzionante. Barricati in casa o in rifugi di fortuna, i sopravvissuti verranno portati in salvo dalla Legione e troveranno dimora in campi profughi moderni e attrezzati. Ma perché a ognuno vengono tolti i documenti e chi si riferisce a se stesso col proprio nome si ammala e muore?

Perché ho scritto questo libro?

La tecnologia è da sempre alleata e nemica dell’uomo: fino a dove si può definire buona o cattiva?
Con questo spirito ho scritto il racconto, mettendo in mostra le fragilità e le paure che la modernità e il futuro riservano anche a noi, cittadini di un mondo sempre connesso e dai confini remoti, così lontani da confondersi con la fantasia più luminosa, o con i più oscuri presagi apocalittici.

Immagine di Luca Pozzati

Leggi l'anteprima
20 dicembre 2018

Radio Sound

Un'intervista per parlare del crowdpublishing, della nascita di un racconto e della vita da giovane scrittore. Alle ore 11:30, su Radio Sound.

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “World Wide Death”

Vincenzo Cavallari
Nato nel lontano 1989, vive tra le nebbiose valli del delta del Po, a ridosso della costa. Appassionato di cinema, divora fin dall'infanzia pellicole piene di alieni, macchine futuristiche e zombie, con sommo disappunto dell'allora videoregistratore. Cresciuto, continua a coltivare le sue passioni, affiancandole alla lettura dei classici e delle opere scifi e fantasy, senza disdegnare spy-story e thriller. Autori che possiamo trovare nella sua libreria? Asimov, Orwell, Clancy, Martin, Lucarelli e tanti altri.
Quando è avvenuto l'incontro con la scrittura? Da sempre si diletta in concorsi e piccoli eventi locali o contest sul web, ma solo da quattro anni a questa parte ha deciso di osare di più.
Vincenzo Cavallari on sabinstagramVincenzo Cavallari on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie