Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Blu – Il Potere del Continente

740x420 (73)
47%
107 copie
all´obiettivo
71
Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista Gennaio 2025

Blu Il Potere del Continente è il primo capitolo della storia di Marta, un’ adolescente apparentemente comune ma con i segni , sempre più visibili , della sua unicità. Marta vive sul sistema isole, nel Mondo Nuovo, subendone le regole che la porteranno a scontrarsi con il fratellastro Auro appena salito al potere. A causa di un incidente finirà nella parte selvaggia e sconosciuta del mondo, il temuto Continente, dove scoprirà intrighi e segreti della sua terra. Questa storia è la storia di ogni adolescente che è e che è stato in noi, sempre in cerca di appartenenza, a volte inadeguati ma sempre avventurosi. Circondati da passioni, amicizie e delusioni in un turbinio di emozioni che ci spingono a crescere e a conoscere noi stessi.

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto Blu per generare vita, per dare una possibilità alle mie fantasie che in quel periodo particolare stavano schiacciando la mia personalità fanciullesca. L’ho fatto per far nascere Marta, la bambina che sono stata e quella che non avrò mai.

ANTEPRIMA NON EDITATA

La notte correva veloce, come un predatore affamato, il tempo non era mai stato dalla loro parte ed ora gli remava contro come un Dio in cerca di vendetta. Il nascondiglio, che per mesi li aveva protetti, era ormai compromesso, la fuga era nuovamente l’unica soluzione rimastagli. Gli ultimi mesi li avevano trascorsi in uno di quei quartieri abbandonati e dimenticati da tutti, le mura di una vecchia abitazione li aveva nascosti agli occhi di quel mondo da cui stavano fuggendo, una piccola parte di tetto li riparava dalle intemperie scatenategli contro, le piante cresciute tra le vecchie mattonelle di un pavimento e nelle crepe dei muri gli ricordavano che le comodità che conoscevano dovevano necessariamente trasformarsi in un ricordo. Le poche provviste procurate all’inizio della fuga, erano l’unico sostentamento a loro concesso, chi li cercava poteva avere occhi ovunque era troppo pericoloso farsi vedere in giro, anche lì dove i loro erano gli unici respiri che si potevano udire; infatti quella notte, il ricordo di quel posto era riaffiorato nella mente di chi dava loro la caccia, erano stati trovati, la disperazione attanagliava il loro cuore, non potevano essere catturati proprio ora, ed oltre alla loro libertà non potevano perdere la cosa per loro più preziosa al mondo, un tesoro che  non poteva finire nelle mani dei loro inseguitori, erano gli unici che potevano e dovevano tenerlo e le sole mani in cui poteva e doveva restare. Corsero tutta la notte, sfiancati da una tempesta di neve, quando finalmente si trovarono in prossimità di un vecchio porto, dove le numerose barche sostavano silenziose e pigre nella morsa del mare ghiacciato e dalla più rigida temperatura mai provata dall’uomo da ormai diversi secoli.

Il pensiero di arrendersi gli sembrava la cosa più alla loro portata, la fuga sembrava ormai la più sciocca delle idee, quando il leggero chiarore di un’alba venne in loro soccorso facendogli intravedere l’altra parte del mare. Tutta quella vastità ora non sembrava più immobile e cristallizzata, una leggera brezza indicava la via da seguire. Unirono le ultime disperate e allo stesso tempo rinfrancate forze per spingere l’imbarcazione al di là della distesa di ghiaccio, fino a quando non iniziarono a sentire il dondolio delle onde. Scivolarono veloci, via da quel luogo non pensando a dove sarebbero finiti, ma solo da chi stavano fuggendo. Il sole non era ancora alto e nonostante facesse ancora freddo, si sentirono scaldati da una strana e nuova sensazione, la terra che si trovava davanti ai loro occhi era diversa da qualsiasi posto che avessero mai visto e anche i loro abitanti, erano qualcosa che il solo termine nuovo non poteva racchiudere. Vennero aiutati da alcuni pescatori, che li fecero sistemare in una capanna sulla spiaggia, il loro amore li aveva portati fin lì, in una terra sconosciuta e per un po’ si godettero quella sensazione di sentirsi in salvo, il destino aveva in serbo per loro tutt’altri progetti, molto lontani dalla salvezza. Ma tutto questo ancora non potevano immaginarlo.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Blu – Il Potere del Continente”

Condividi
Tweet
WhatsApp
Carolina Gaetano
Carolina Gaetano nasce a Crotone il 27 Gennaio 1987. All’età di tre anni perde il papà per una grave malattia e cresce con la mamma e la nonna. Frequenta il Liceo classico Pitagora dove coltiverà le sue più grandi passioni: la scrittura e la musica. Inizierà a scrivere poesie e testi di canzoni che resteranno sempre nei suoi cassetti e canterà nella band dei suoi compagni di classe. Dopo la maturità si iscrive alla facoltà di lettere indirizzo classico ma sceglierà di lasciare al secondo anno per motivi familiari. Tornata a Crotone inizierà un nuovo percorso di studi e si abiliterà come assistente sociale. Conosce Davide e dopo tre anni si sposeranno. Nel Marzo 2020 tutti gli appunti con le storie nate dalla sua fantasia prendono vita nel suo primo romanzo.
Carolina Gaetano on FacebookCarolina Gaetano on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors