Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

La consistenza cedevole delle cose

740x420 - 2024-05-17T105545.640
28%
145 copie
all´obiettivo
62
Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista Febbraio 2025
Bozze disponibili

La vita di Ryu, un giovane ragazzo animato dalla necessità di coltivare la propria indipendenza e identità con la difficoltà tipica di un adolescente vulnerabile in un mondo troppo angusto e pretenzioso, subisce un tragico urto dopo aver conosciuto Asami, una ragazza custode di innumerevoli segreti e sofferenze che le incarnano il volto fino a sfaldarne pericolosamente i contorni e rendere la vita di chi le sta attorno un turbine incontrollato di domande e affanni. I due non iniziano soltanto a condividere le giornate, la tavola e il letto, ma anche gli spazi silenziosi tra un dolore e un altro e sarà proprio tra questi spazi che il loro amore si avvilupperà come una piccola ombra opaca.

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto questo libro perché la mente non possiede cassetti abbastanza grandi per contenere tutto il dolore che può causarti la vita o che tu stesso puoi procurarti vivendo, allora non ti resta che crearne uno apposito per conservare tutto e sentirti più leggero. Questo libro è, dunque, il mio cassetto del dolore, lo spazio che mi sono concessa per depositare tutto ciò di cui ritenevo opportuno svuotarmi.

ANTEPRIMA NON EDITATA

Eravamo l’uno il prolungamento dell’altro, un accorpamento di cellule, pelle e spirito. Per quanto sia vero che due cose non possano coesistere simultaneamente nello stesso punto all’interno dello spazio, tale principio di esclusione non può considerarsi valido in quanto sento di star occupando lo stesso punto di Asami, quasi riesco a percepire il suo respiro dentro di me. Siamo sovrapposti, è sempre stato così. Il suo vuoto è soltanto la possibilità di stare nel suo punto.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La consistenza cedevole delle cose”

Condividi
Tweet
WhatsApp
Federica Chietti
Mi chiamo Federica Chietti e ho ventitré anni. Sono una studentessa presso l’Università degli studi di Napoli Federico II e studio scienze e tecniche psicologiche, sognando un giorno di poter diventare una psicoterapeuta competente. Ma la psicologia non è l’unica cosa per la quale investo cuore e sudore, dall’altra parte della medaglia c’è la passione per la scrittura, un amore intenso e intimo che mi porto dentro sin da quando ero una bambina e che mi ha dato la possibilità, durante gli anni scolastici, di vincere tre borse di studio per aver scritto dei temi sulle vittime innocenti della camorra e di ricevere lodi e incoraggiamenti dai miei professori, gli stessi che vedevano in me un talento che neppure io mi concedevo di riconoscere. Scrivo racconti da allora e il caos e le storie della mia città -la bella Napoli- mi hanno sempre ispirata e accalorato il cuore.
Federica Chietti on FacebookFederica Chietti on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors