Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

La mia scoperta

Svuota
Quantità

Ogni esperienza ha in serbo degli insegnamenti, che provengono da rapporti d’amicizia, d’amore o famigliari. Un libro lascia un segno, sia in chi lo scrive, sia in chi lo legge: è un’opportunità per osservare da un’altra prospettiva l’anima dello scrittore e l’anima del lettore. La mia scoperta (me stesso) è un racconto autobiografico, in cui l’autrice riflette sull’esperienze che l’hanno portata a diventare la persona che è.

LA MIA SCOPERTA (ME STESSO)

Tutto ebbe inizio all’età di quattro anni. Quando sentii di essere ciò che sono ora, ciò che sono sempre stata.Fin da piccola mi chiamavano “precoce” e con l’andare del tempo iniziai a sentire anch’io di esserlo. I miei genitori mi accompagnarono all’asilo. Mi ricordo tuttora il colore del palloncino in cui stavo: blu, uno dei miei colori preferiti. Il mio simbolo, invece, era il sole (che iniziò a presentarsi lungo tutto il percorso della mia esistenza). All’asilo feci amicizia con tutti gli altri bambini, ma mi legai molto di più a due o tre bimbe. Insieme ridevamo, giocavamo, si usciva fuori e ci si invitava a vicenda ai compleanni. Stava cominciando la vita sociale di una bimba appena uscita dal nido: la mia.

Continua a leggere

Continua a leggere

Alcune volte si usciva in compagnia non solo di parenti, ma anche di amici dei miei genitori o amici di mia zia e molte volte rimanevo attratta dalle ragazze più grandi di me, dal loro essere, forse anche dalla loro dolcezza e spensieratezza nei miei confronti. Ho dei ricordi in cui mi vedo ballare insieme a ritmo della musica anni Ottanta e Novanta come la canzone Sexbomb di Tom Jones. Sentivo simpatia nei confronti di tutti ma mi legavo molto alle donne (come se fossi innamorata persa). Però non mi chiesi mai il motivo, non mi chiesi mai il perché. Vivevo spensierata senza quasi dover dare spiegazioni a nessuno. Forse perché era tutto più semplice da piccina. O meglio, poteva sembrare così. Di sicuro, se fossi andata da uno psicologo a parlarne, magari mi avrebbe detto “ah, è del tutto normale a questa età, quando maturerai poi cambierai”. Ma il punto è che in me era già maturato il vero essere. Vivevo così: asilo, casa, uscita con amiche e compagnia di genitori/zii e poi di nuovo casa. E lì esplodeva la libido, come diceva Freud.
Già. A casa era come se facessi esplodere al di fuori di me quel vulcano in eruzione, quel tutt’uno di meravigliosi sensi che sentivo in subbuglio nel mio profondo. Qualsiasi cosa trovavo davanti, in particolare i cuscini, era un mezzo per far esplodere il mio sentire, e insieme la mia mente navigava ripensando a quella determinata persona e a quella determinata sensazione di purezza, sentimento e libertà che percepivo. Terribile, potrebbero pensare alcuni. Fatto sta che dopo il periodo dell’asilo iniziò quello delle elementari. Lì incontrai Gaia e Gise e insieme diventammo ben presto le “3 G”, il trio delle G. Le mie prime migliori amiche. Eravamo inseparabili, ogni pretesto era buono per trovarci anche dopo la scuola, con la scusa dei compiti. Insomma, le mie prime grandi sorelle. Passarono la prima e la seconda, e quando in terza arrivò Laura, la maestra d’inglese, il mio cuore giorno per giorno iniziò a scalpitare ogni volta che mi appariva davanti, ogni volta che avevamo una lezione con lei. Era bellissima: occhi marroni, capelli rossi e denti bianchissimi. Ogni volta che li vedevo mi dicevo “wow, come cavolo fa ad averli così bianchi. Magari li avessi anch’io”. Era sempre dolce e sorridente con chiunque e aveva una pronuncia inglese a dir poco soddisfacente. E quella fu la mia prima cotta. Ce ne sono di cose da raccontare su tutti gli anni della mia vita, ma visto che il tema del mio romanzo si basa su una cosa davvero molto profonda mi limiterò a parlare solo di tutto ciò che la riguarda.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. Un libro autobiografico molto interessante; la giovane scrittrice dall’animo poetico affronta l’argomento della diversità, attualissimo. Per molti ancora tabù. Per altri manifestazione di libertà, libertà di essere se stessi, perchè ciò che conta è Essere.
    Una lettura consigliata per tutte le età, semplice e scorrevole.
    Cara Giulia, congratulazioni per questo primo traguardo e attendo curiosa il prossimo libro.

  2. Roberto Oliviero

    Cara Giulia, devo farti i più sinceri complimenti per la tua prima opera.
    Ho letto quasi tutto ad un fiato il libro che trovato a dir poco straordinario.
    Il tema che affronti è di estrema attualità spesso considerato da molti come diversità anormale, non è vero, la diversità sta nelle menti che non capiscono cosa sia la vita e lo spirito.
    Il libro è molto piacevole e coinvolgente, nonché semplice nelle parole e nei contenuti, si denota la tua bontà d’animo, la tua umiltà e la tua semplicità.
    Lo consiglio a tutti, in particolare a chi ha una certa sensibilità… Complimenti ancora.
    Attendiamo il seguito eh! Un abbraccio.

  3. Gracias, Giuli, por habernos regalado tu experiencia de vida! Gracias por haber abierto tu corazón en este , tu primer libro! Te deseo lo mejor para este y tus próximos libros! Un abrazo ♥️

  4. Jasmine Marcat

    Libro piacevole e scorrevole, tratta argomenti da non sottovalutare soprattutto al giorno d’oggi e apparte questo mi è piaciuto molto il fatto che questo libro sia scritto in prima persona aggiungendo nomi di amici e conoscenti.
    Bravissima la mia amica Giulia 💖

  5. Leda Agnolon

    (proprietario verificato)

    Giulia complimenti di cuore <3 Lo consiglio a tutti e ti auguro di vivere con la scritura <3 adesso aspetto le tue bellissime poesie <3 In bocca al lupo cara amica 🙂

  6. Leda Agnolon

    (proprietario verificato)

    Cara Giulia letto il tuo primo libro e ti faccio i miei complimenti …lo consiglio a tutte persone ” l’amore è sempre amore ” aspetto il prossimo !! vorrei leggere le tue poesie …spero di cuore che realizzi il tuo sogno quello di scrivere <3

  7. (proprietario verificato)

    Questo libro racchiude in poche pagine l’essenza di una ragazza che ama la vita in tutte le sue sfaccettature affrontando un tema che ancora oggi risulta tabù agli occhi di molti ma è normalità perché vive l’amore per cui è nato lo consiglio a tutte le persone che amano vivere appieno senza pregiudizi e sanno cosa vuol dire apprezzare le piccole cose che la vita sa donarci sia nelle amicizie nella famiglia e nel rapporto di coppia complimenti Giulia piccola scrittrice in erba continua così e realizza i tuoi sogni

  8. Deborah De Angelis

    Un libro da leggere e rileggere per poter diffondere un messaggio importante ed aiutare anche chi non ha il coraggio di esternare il proprio essere. Rivolto a tutti giovani e adulti che possa essere un aiuto e un invito a realizzare i propri sogni e vivere senza nascondersi ma fieri di essere se stessi.
    In bocca al lupo a tutti.

  9. Cristina Crosato

    E brava Giulia.
    Un libro piacevole e semplice a leggere…
    Una bella autobiografia con un significato importante…
    Al giorno d’oggi è importante che siano presenti questi racconti cosicché tanti ragazzi e ragazze nn abbiano piu la paura e la vergogna di parlarne….
    Lo consiglio di cuore…
    In bocca al lupo grande Giuly

  10. elisa.piccinin

    Un libro piacevole da leggere, tratta un argomento attuale raccontato attraverso esperienze vissute dalla scrittrice in prima persona, lo consiglio a tutti. 😊

  11. Deborah De Angelis

    Ti auguro di vivere per sempre del tuo amore : SCRIVERE!
    Lo consiglio a tutti.
    Santo Natale e buona feste

  12. Deborah De Angelis

    Consiglio vivamente di leggere questo libro. Un contenuto molto importante, la forma molto semplice e scorrevole. Si fa leggere anche i pochi che non amano molto leggere.
    Ha un significato profondo anche essendo piccolo. Mi sono un po’ ritrovata e mi ha dato la speranza che non tutto è impossibile.
    Con l’avvicinarsi del Santo Natale, è un regalo perfetto e anche per far comprendere una tematica molto attinente ai giorni nostri.
    La diversità è un dono per arricchire il mondo.
    Cara scrittrice, ti faccio i miei più calorosi auguri è che sia una lunga serie del tuo sangue e di poter vivere di ciò che ami di più:<>
    Per chi lo acquisterà non se né pentirà.
    Un in bocca al lupo per tutto.
    Non arrenderti e non mollare mai!

  13. Deborah De Angelis

    (proprietario verificato)

    In una società che si etichetta con molta facilità, questo libro spero che possa essere un invito al rispetto, alla libertà e soprattutto di vivere per quello che siamo. Senza condizionamenti, giudizi e condanne.
    In bocca al lupo mia giovane poeta e scrittrice 💙🌹🌈

  14. Deborah De Angelis

    (proprietario verificato)

    Un libro sicuramente da leggere ed interiorizzare. Purtroppo, si vive in una società che ti etichetta senza lasciare la libertà personale di poter vivere per quello che è il proprio essere con tutto il rispetto.
    Spero che il libro di questa autrice giovane possa essere un altro passo e un motivo in più, da far riflettere per la bellezza di ogni individuo con la propria diversità e sono sicura che ognuno arricchisca e contribuisca a rendere il mondo un luogo migliore. Senza giudizio, ignoranza e limiti ma soprattutto il rispetto anche non condividendo le scelte degli altri.
    In bocca al lupo e un abbraccio forte 💙🌹🌈

Aggiungere un Commento

Condividi
Tweet
WhatsApp
Giulia Dario
è nata in Veneto, a Motta di Livenza, nel 1995. All’età di tredici anni ha iniziato a scrivere poesie sulla spiritualità, su Dio, sulla giustizia, sull’amicizia, sulla natura, sulla vita e sull’amore. Ha cantato in due orchestre di liscio e nei piano bar, dilettandosi anche nel karaoke con amici e conoscenti. Sebbene il canto rimanga una delle sue passioni, la poesia, come racconto intimo del suo tempo, è la sua vocazione più viscerale. La mia scoperta (me stesso) è la sua autobiografia e il suo debutto editoriale.
Giulia Dario on FacebookGiulia Dario on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie