Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Miss Noona

Miss Noona
32%
137 copie
all´obiettivo
0
Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista Agosto 2024

Una giovane donna dalla vita programmata in ogni dettaglio, riceverà una proposta di lavoro che la porterà a vivere dall’altra parte del mondo, in Corea del Sud. Nonostante la sua intenzione sarà quella di condurre una vita solitaria, il destino le farà incontrare i suoi sei giovani vicini di casa, che faranno di tutto per farla sentire la benvenuta. Solo uno di loro, però, sarà in grado di stuzzicare la sua curiosità grazie al suo alone di mistero e i suoi segreti. Con la sua presenza altalenante e improvvisa, la trascinerà in un vortice di passione tale da farle perdere la cognizione di sé stessa, risucchiandola in un uragano di emozioni e confusione che la riporteranno a credere ancora nella vita, nei propri sogni e magari, anche nell’amore.

Perché ho scritto questo libro?

Ho iniziato a scrivere questo romanzo in un momento molto buio della mia vita, usandolo come un rifugio dalla realtà. Mai avrei immaginato che si sarebbe trasformato in una storia in cui ho messo tutta l’anima. Mi ha fatto ridere, piangere, arrabbiare e persino venire la febbre alta. Dall’essere una fuga, si è trasformato in una via d’uscita e in qualche modo, in una rinascita. Per questo, spero che il suo significato possa arrivare a chi ne ha bisogno e magari, anche a chi non sa di averne.

ANTEPRIMA NON EDITATA

[…] Mi tolgo le scarpe, salgo le scale scalza e appena arrivo sulla grande terrazza, mi rendo conto che ormai è l’alba. Osservo il sole sorgere, respiro a fondo l’aria fresca e sento che ormai i fumi dell’alcol mi stanno abbandonando. Ripenso a quello che ho appena fatto con quel ragazzo e mi sento vuota. Stando con lui non ho provato assolutamente niente…le sue mani, le sue labbra e la sua pelle non mi hanno dato nessuna emozione, nessuna sensazione. Ero solo un guscio vuoto manipolato dalle braccia e dal corpo di uno sconosciuto. Odio sentirmi così…un tempo, essere costantemente impegnata mi aiutava a tenere a bada questo stato d’animo, ma adesso sento che non c’è niente che possa funzionare. […]

Continua a leggere

Continua a leggere

Mentre sono in ascensore, penso ancora a quello che è successo con Jong Suk e appena mi tocco il braccio che ha afferrato, mi rendo conto di sentire dolore. Alzo la manica e quando scopro che mi ha lasciato addirittura l’impronta della sua mano, mi chiedo come sarebbe andata a finire se non fossero arrivati loro. Mi auguro, comunque, che non abbiano sentito quello che mi ha detto perché, anche se su di me le parole di un idiota non hanno alcun effetto, ascoltate da qualcun altro potrebbero suscitare tutt’altra reazione. Spero davvero che non raccontino niente a Min Joon, non voglio assolutamente che sappia dell’esistenza di Jong Suk perché deve restare una faccenda solo mia e intendo seppellirla per sempre a partire da stasera.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Miss Noona”

Condividi
Tweet
WhatsApp
Francesca Porta
Mi chiamo Francesca e sono nata in un piccolo paesino della Sardegna. Ho lasciato la mia isola per trasferirmi a Bologna e frequentare l’Università, convinta che mi si sarebbero spalancate le porte del mondo. Le cose non sono andate come previsto e mi sono dovuta accontentare (per adesso) di una normale vita da commessa, ma continuo a credere che un giorno non lontano, potrò realizzare i miei sogni gelosamente custoditi nel cassetto.
Francesca Porta on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors