Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

Questa grafica è frutto della collaborazione con @ru_beck (Rebecca Raffaelli), la quale non posso che ringraziare per la dedizione e passione che ha impiegato. Abbiamo voluto dar colore a ciò che sostanzialmente può esprimere la copertina di Caro te, ti racconterò di quelli del “fino alla fine”: il ruolo della maschera. Io stesso ho dovuto […]

Questa grafica è frutto della collaborazione con @ru_beck (Rebecca Raffaelli), la quale non posso che ringraziare per la dedizione e passione che ha impiegato. Abbiamo voluto dar colore a ciò che sostanzialmente può esprimere la copertina di Caro te, ti racconterò di quelli del “fino alla fine”: il ruolo della maschera. Io stesso ho dovuto indossare panni di personaggi celebri, di diverse epoche ed età per dar voce alle loro vicende ed emozioni. Il libro si presenta con una squadra di incognite: chiunque può farne parte, ma qualora non ci fosse il concetto di unione, di “squadra”, è come se non ne facesse parte nessuno. La maschera è un elemento che viene richiamato anche dal booktrailer e in entrambi i casi sono gli occhi a parlare, a legare l’inchiostro e la carta con le vostre lotte ed esperienze quotidiane. È il caso di dire: non uno, ma nessuno o centomila.”

E voi li avete riconosciuti tutti i protagonisti del nostro epistolario?🤔

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie