Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

Cari amici sostenitori, intrepidi esploratori che per primi avete, lancia in resta, sostenuto l’avvio di questa campagna che, grazie proprio a voi, è al 20%. E’ dura ma noi ce la mettiamo tutta. A voi, che sicuramente farete il passaparola, si aggiungeranno amici e conoscenti e anche persone incuriosite dal soggetto del libro e dai […]

Cari amici sostenitori, intrepidi esploratori che per primi avete, lancia in resta, sostenuto l’avvio di questa campagna che, grazie proprio a voi, è al 20%. E’ dura ma noi ce la mettiamo tutta. A voi, che sicuramente farete il passaparola, si aggiungeranno amici e conoscenti e anche persone incuriosite dal soggetto del libro e dai personaggi. Faremo, con l’aiuto della redazione di bookabook, una serie di attività tra le quali anche presentazioni on line e dal vivo.
Ma torniamo ai personaggi:
Il libro per ora vive nel limbo, nell’attesa di essere o non essere pubblicato. “To be or not to be; that is the question”.
A Roma si dice “Daje”!
Anche perché cosa direbbero i miei personaggi?
Ma ti vuoi dare una mossa?
Vuoi che rimaniamo in un cassetto?
A fare cosa?
Ad ammuffire?
Beh, ragazzi, io ci provo ma se non raggiungiamo le 200 copie rimane una storia tra me e voi, non meno importante, peraltro; io vi ho voluto bene, vi ho diretto nelle vostre azioni come un regista e voi avete accettato di buon grado ogni cosa. Vi ho maltrattato? Qualche volta sì, qualche volta no. Poi, se ben ricordate, non avevamo un accordo? Avete preteso di raccontarla voi la storia. Vi ho risposto, ma come si fa? Posso parlare in terza persona raccontando le cose come un esterno che sa tutto (deus ex-machina). Ho proposto perfino a uno di voi di raccontare la storia di tutti; ma lì sono volati gli stracci. Se la racconta lui sarà piena di bugie. Se la racconta lei è una storia di parte, solo al femminile. E allora come si fa? ho chiesto. Semplice, mi avete risposto, ognuno parla per sé! Cosa? Sì, avete detto in coro, ognuno racconta un pezzo della storia dal suo punto di vista. E io vi ho anche accontentato; ne sono scaturiti praticamente 27 monologhi, tanti quanti sono i capitoli, tutti legati tra loro, in ognuno dei quali avete potuto esprimervi liberamente, anche se, non potendo leggere il libro in quanto personaggi, non verrete mai a sapere cosa gli altri dicono di ognuno di voi.
Beh, è la vita ragazzi, speriamo che sarete pubblicati. E se non sarete pubblicati sappiate che vi ho voluto bene.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie