Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

Filo rosso N.1 : La Casa Mi chiamo Enzo Secondo e abito a San Secondo di Pinerolo. Ho quasi 70 anni, vissuti in tredici case diverse, tre nazioni diverse e sei città diverse. La permanenza più lunga è quella attuale, iniziata nel 2001, proprio qui a San Secondo. Quando mi presento, scherzando, come Secondo di […]

Filo rosso N.1 : La Casa

Mi chiamo Enzo Secondo e abito a San Secondo di Pinerolo. Ho quasi 70 anni, vissuti in tredici case diverse, tre nazioni diverse e sei città diverse. La permanenza più lunga è quella attuale, iniziata nel 2001, proprio qui a San Secondo. Quando mi presento, scherzando, come Secondo di San Secondo, faccio un figurone….
Nel mio libro “Sette marinai, sette infermiere,” una raccolta di storie, ritratti e memorie di piemontesi che migravano a zig-zag, uno dei fili rossi che legano le vicende delle famiglie emigrate — dapprima in Svezia, e successivamente in Sudafrica – è quello della casa. Avere un tetto sopra la testa è la prima esigenza di ogni migrante e, come è evidente dalla tragedia in atto a nemmeno 1000 kilometri dai nostri confini, anche di ogni essere umano che fugge dalla guerra.
Io ho vissuto in una ex-baracca militare, in una veranda a casa di altri emigrati (nella foto), in un piccolo condominio che ora è diventato un hospice per vittime dell’AIDS, e in una serie di appartamenti e case “normali”. L’atmosfera, fisica e non, di quasi tutte le abitazioni si ritrovano nelle mie storie.
Una delle case, la prima che i miei genitori sono riusciti a comprarsi, racconta lei stessa un episodio colorito che riguarda dei teppisti libanesi che volevano imbucarsi alla mia festa d’addio nel 1968…..

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie