Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

Dietro le quinte / Toponomastica e nomi propri (1) La frase ‘nomen omen’ è una locuzione latina che, tradotta letteralmente, significa “il nome è un presagio”, “un nome un destino”, “il destino nel nome”, “di nome e di fatto” e deriva dalla credenza dei Romani che nel nome della persona fosse indicato il suo destino. […]

Dietro le quinte / Toponomastica e nomi propri (1)

La frase ‘nomen omen’ è una locuzione latina che, tradotta letteralmente, significa “il nome è un presagio”, “un nome un destino”, “il destino nel nome”, “di nome e di fatto” e deriva dalla credenza dei Romani che nel nome della persona fosse indicato il suo destino.
Credenza a cui mi sono appellato quando ho dovuto nominare i personaggi dei miei racconti. E siccome non volevo nomi troppo normali (sarebbero sembrati anonimi), né troppo esotici (che avrei considerato leziosi), ho fatto ampio ricorso a invenzioni geografiche.
Qualche esempio con relativo razionale.

Neandro Valle. Adattamento da Neander Tal, la valle che ha dato il nome ad un predecessore dell’Homo sapiens, estintosi come il protagonista del primo racconto perché troppo primitivo rispetto all’altro. Anche Neandro, infatti, deve estinguersi rispetto alla sua primitiva way of life per rinascere a miglior filosofia.

A risentirci per illustrare altri casi intriganti.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie