Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

L’idea di questo libro, come si può leggere anche nell’anteprima, nasce dal desiderio di svelare al lettore quali strani percorsi compie la mente di uno scrittore umoristico ( così come quella di tutti i creativi) per giungere alla produzione delle proprie opere. Sono tragitti del tutto personali, ovviamente, ma generalmente caratterizzati da un comune vissuto […]

L’idea di questo libro, come si può leggere anche nell’anteprima, nasce dal desiderio di svelare al lettore quali strani percorsi compie la mente di uno scrittore umoristico ( così come quella di tutti i creativi) per giungere alla produzione delle proprie opere. Sono tragitti del tutto personali, ovviamente, ma generalmente caratterizzati da un comune vissuto nel quale il dolce e l’amaro sono presenti in eguale dosaggio. Il dolce, perché definito dal piacere di portare alla luce un qualcosa di estremamente intimo; l’amaro, perché, di solito, è un vissuto contraddistinto da difficoltà, sia soggettive che oggettive, nel riuscire a far conoscere al mondo il proprio pensiero.
Albert, il protagonista del mio romanzo, vive appieno questa duplicità: il piacere di smontare, con le sua ironia, i beceri luoghi comuni di cui siamo, anche inconsapevolmente, imbevuti e l’aver capito di quanto le persone non si accorgano, di contro, della poca consapevolezza presente nelle varie circostanze che definiscono il loro modo di essere.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie