Accedi Registrati

Eco risveglio

La prima opera della maestra Plebani di Cannobio Echi d’Inverna e di Tramontana Cannobio: ” Da tempo volevo scrivere dei miei luoghi e della mia gente, che è gente di lago e di montagna. Volevo scrivere di alcuni prestigiosi edifici del mio territorio, ora irrimediabilmente danneggiati dal tempo. Volevo scrivere di lavandaie e contrabbandieri, di […]

 

 

La prima opera della maestra Plebani di Cannobio

Echi d’Inverna e di Tramontana

Cannobio: ” Da tempo volevo scrivere dei miei luoghi e della mia gente, che è gente di lago e di montagna. Volevo scrivere di alcuni prestigiosi edifici del mio territorio, ora irrimediabilmente danneggiati dal tempo. Volevo scrivere di lavandaie e contrabbandieri, di partigiani e fascisti, del bene e del male, della colpa e della redenzione”: Così Roberta Plebani, insegnante alla scuola primaria di Cannobio da più di venticinque anni, racconta i motivi che l’hanno spinta a scrivere “Echi d’Inverna e di Tramontana”, il suo libro di debutto. Cinque sono i racconti attraverso i quali si intrecciano le storie di personaggi di fantasia, che abitano però territori reali e assistono o rispondono ad alcuni fatti storici avvenuti tra il 1800 e i giorni nostri, periodo di tempo in cui si svolgono le vicende narrate. I libro è stato finanziato tramite una campagna di successo sul sito Bookabook, una piattaforma che consiste in “un nuovo modo di fare editoria, dove solo le storie migliori incontrano i lettori e si trasformano in libri”. Attualmente si trova in fase di editing. Verrà distribuito nelle librerie e spedito ai sostenitori della campagna entro la fine della primavera.

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie