Accedi

Varesenews

Duecento lettori per pubblicare un libro, è la sfida di Valeria La scrittrice e cantante Valeria “Disagio” Brignani ha lanciato una campagna su bookabook per pubblicare il suo nuovo libro, chiedendo “aiuto dal basso” Cento giorni per trovare duecento lettori che decidono di investire nel tuo romanzo. Questa è la sfida della campagna di crowdpublishing […]

 

 

Duecento lettori per pubblicare un libro, è la sfida di Valeria




La scrittrice e cantante Valeria “Disagio” Brignani ha lanciato una campagna su bookabook per pubblicare il suo nuovo libro, chiedendo “aiuto dal basso”




Cento giorni per trovare duecento lettori che decidono di investire nel tuo romanzo. Questa è la sfida della campagna di crowdpublishing lanciata da Valeria “Disagio” Brignani.




La scrittrice e cantante varesina ha deciso di affidarsi a bookabook per pubblicare il suo ultimo lavoro dal titolo Brucia la vecchia: «E’ nel 2009 che ho scritto la parola “fine” alla prima versione del romanzo. Da allora ho avuto a che fare con numerosi editori, agenti e neo-mecenati che mi hanno proposto di tagliare di qua, modificare di là, riscrivere e rielaborare per rendere la mia storia più pubblicabile, vendibile o attrattiva. La cosa però non è mai andata a buon fine».




Valeria ha quindi deciso di chiedere aiuto “dal basso”: «Credo in questo romanzo e nel mio lavoro e quindi ho deciso di usare una piattaforma di crowdpublishing per sperimentare quella che da molti viene considerata una legittimazione dal basso, anche se io preferisco parlare di orizzontalità. Appartengo alla scena punk in cui il D.I.Y. (do it yourself o autoproduzione) è consuetudine. È normale produrre dischi, fanzine e persino film cercando co-produttori tra musicisti e appassionati di musica o amici e “anime affini” che scelgono di investire piccole cifre per sostenere e supportare un progetto. Al momento siamo a poco più di un terzo della strada: entro metà aprile dovrò trovare almeno 130 lettori, affinché il romanzo raggiunga le librerie».


In sostanza, i futuri lettori possono preordinare il libro contribuendo così alla campagna di Valeria e permettere la pubblicazione e distribuzione del libro. Una pratica, quella del finanziamento collettivo, molto diffusa nel mondo della musica (basta pensare a Musicraiser ad esempio) e che sta prendendo spazio anche nel mondo dei libri.




Il libro Brucia la vecchia è ambientato a Colle Torto, un piccolo paese di montagna dove vive Nilde, un ragazzina orfana che avrà molti misteri da scoprire. Valeria “Disagio” Brignani ha scritto diversi libri, il suo esordi letterario risale a dieci anni fa con “Casseur: la lotta, l’ebbrezza e la Città Giardino” (2005). E’ nota anche per il libro “Discount or die”, edito dalla Nottetempo di Ginevra Bompiani e a febbraio uscirà un altro suo romanzo per Agenzia X.




di Redazione


redazione@varesenews.it


Pubblicato il 17 gennaio 2019


Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie