Accedi

Il bene minore

Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
104% Completato
208 Copie vendute
Svuota
Quantità
Consegna prevista Agosto 2019
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Un ufficiale dei carabinieri, amareggiato da vicende familiari e da un precedente “militare”, viene coinvolto in un’operazione clandestina per combattere, in modo non convenzionale, mafie e delinquenza organizzata, fuori dal perimetro della legge e del diritto. Con i notevoli mezzi a disposizione crea un carcere e una base operativa, compie azioni violente, destruttura reti e connessioni illegali. Nel corso dell’operazione, però, si innamora di una collega costruendo con lei una “non” storia: tra dialoghi e confessioni l’ufficiale legge con lei i molteplici e contraddittori aspetti della vita di coppia, delle relazioni, dell’incomprensione, della propria vita e della propria coscienza, mentre fuori si consuma la “mattanza” in tutta la sua violenza.

Attraverso le vicissitudini e le analisi della “missione” emergono le storture della comunicazione e della difficile vita democratica dell’Italia di oggi. In un continuo alternarsi di vittime e carnefici procede il cammino di un uomo ‘minore’ a cui non si nega il dolore di una vita in apnea.

Perché ho scritto questo libro?

Una storia ti rimbalza nella mente per tanto tempo, quando la rinnovi leggendo la cronaca, quando pensi al tuo Paese e alla realtà dei nostri tempi… E poi un amico ti dice “smetti di scrivere pillole sui social e butta giù un libro, io te lo leggo di sicuro.” Ho provato, adesso è scritto. Ma un dilettante fa confusione, incastona la propria vita e le proprie esperienze nella storia stessa, quindi diventa una tesi di laurea di me stesso. Così ho scritto quello che avrei voluto leggere da altri.

Leggi l'anteprima

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. Francesca Recchini Cena

    (proprietario verificato)

    Attuale, articolato magistralmente tra i mali degli ultimi decenni e la storia personale di un uomo che con il senso del dovere paga pesantemente la sua vita personale. Mafia, droga, traffici vari, corruzione sono solo alcuni degli aspetti trattati con padronanza e meticolosità. Un uomo pronto ad affrontare ogni sfida pur di spazzare via i mali della società, costi quel che costi. Un libro che fa riflettere, lascia spazio all’analisi di aspetti non proprio scontati che ci riguardano da vicino e che prendono sempre più piede prepotentemente. Un uomo da scoprire, come professionista e come padre, l’amore per i figli lo spinge oltre! Non nega mai il suo dolore e forse per questo versa il tutto a beneficio di altri, combattendo delinquenza e illegalità. Un finale completamente inaspettato e non posso aggiungere altro per non rovinarvi il piacere di leggere. Immagine di copertina molto rappresentativa. Grazie Marco Cestelli per la piacevole e avvincente lettura!

  2. Mariarosaria Guido

    (proprietario verificato)

    Mi ha sorpreso, in questa lettura, la conoscenza e lo studio alla base degli argomenti trattati, seguendo dei ragionamenti intricati e notevoli. Sono piacevolmente sorpresa ed entusiasta per il fatto che il finale, fino alle ultime righe, non può mai essere dato per scontato: ci sono continui colpi di scena e nuove situazioni. Eccellente!

  3. (proprietario verificato)

    Il libro si presta a tre piani di lettura, psicologico-emozionale, quello politico-sociale e quello di pura azione, 007 italian style. E’ una piacevole lettura che lascia spazio alla riflessione ma sempre con una scrittura fluida e piacevole.

  4. (proprietario verificato)

    Complimenti per il lavoro fatto. Il libro è avvincente e scorrevole, potrebbe essere un film. Anche il finale potrebbe riservare sorprese e dare adito ad un seguito. Il tema della giustizia costi quel che costi, è quello che ognuno pensa più volte nella vita. Si presta ad una lettura introspettiva i problemi che vive Fabio sono fasi della vita di molti. E poi rimaniamo con il dubbio, chissà se non siamo veramente in balia di servizi a questo livello. 😎 Credo che molte volte ciò che racconti sia stato molto vicino alla realtà.
    👏🏻👏🏻👏🏻 di nuovo complimenti.
    Me lo leggerò di nuovo in formato cartaceo appena ne avrò una copia.

  5. Ho terminato il 2018 con “Il bene minore”, intenso e appassionato romanzo nel quale l’attenta rappresentazione delle attualli dinamiche geopolitiche fà da sfondo alla storia di un uomo, alle sue passioni e alle sue debolezze. C’è tanto da dire, lotte interne alle organizzazioni mafiose, connivenze con istituzioni ma anche passione carnale, incontri, affetti e un finale degno di una vera spy story…..
    Ve lo lascio in eredità per un 2019 all”insegna di una  coinvolgente quanto entusiasmante lettura.
    Grazie Marco Cestelli

  6. “Il bene minore” è il destino che nessuno sceglierebbe volontariamente per sé, nemmeno il protagonista di questo libro, Ais, temerario Maggiore, che invece si immola a questo disegno finale, cercandovi dentro la sua salvezza. Il lettore, forse, non avrà pietà per lui, come la trama di questa storia, che si dipana feroce e surreale, con momenti di gloria e passi falsi, anche sentimentali…perché Ais è vero, è l’anti-eroe, l’homo homini lupus, l’ecce homo, il così è (se vi pare).
    Ais è la deriva senza ritorno che sfida tutti, senza lasciarsi sfidare, ma che ognuno di noi è chiamato almeno una volta ad affrontare.

  7. (proprietario verificato)

    “Il bene minore” è un bel libro, attuale, incarna un desiderio atavico di tutti noi: fare, o per i meno impavidi, avere giustizia. Consapevole che farla nel modo convenzionale non sia possibile (in tempi brevi) il protagonista (il Maggiore dei Carabinieri Fabio Monti) interpreta i sogni di ognuno di noi, vestendo i panni di un eroe moderno, un uomo forte, capace, chirurgico e lucido nelle sue azioni contro le mafie, i trafficanti di migranti, il potere occulto che sta dietro queste organizzazioni. Ma poi è anche capace di amore sconfinato ed incondizionato verso i propri figli che sono il suo primo ed ultimo pensiero. Ha anche un debole per le belle (e procaci 😉) donne che riempiono le sue giornate da super eroe.
    Che altro dire? Ve lo consiglio, anche per avere un punto di vista interessante sulla situazione socio-politica attuale e sulle sue dinamiche.

Aggiungere un Commento

Marco Cestelli
Nato ad Arezzo nel maggio del 1962.
Liceo Scientifico a Sansepolcro (AR), studi economici a Milano, oggi manager e imprenditore. Molti viaggi al suo attivo.
Formatore, conferenziere, osservatore.
Marco Cestelli on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie