Accedi Registrati

L’amore sublime

Ci sono momenti nella vita di un uomo in cui, tra orrore e terrore, si ha l’illuminazione che ti salva la vita: e non so perché, ma a volte deve accadere una cosa terribile perché qualcosa in te si muova e ti spinga a chiederti chi vuoi essere e come. Se ci pensate bene, valgono le stesse regole del giornalismo: tutto sta nel farsi le giuste domande dandosi le giuste risposte.

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,9915,00

Svuota
Quantità

Clelia, un’affascinante donna di trentadue anni, scompare da Argento, dove lavora come giornalista e dove vive con il marito Corrado Monno, sindaco del paese. A due anni dalla scomparsa, il suo corpo viene ritrovato privo di vita sugli scogli di Porto Luce, piccolo borgo del sud Italia. Dai primi accertamenti, la donna sembra essere morta per cause naturali, così il caso viene presto chiuso.
Matteo, collega e amico da sempre innamorato di Clelia, non crede a questa versione dei fatti e inizia a indagare a ritroso sulla vita della donna, aiutato da Carlo, questore di Porto Luce, e da Vanessa, migliore amica della donna. Verranno a galla inquietanti segreti, che faranno luce sulle menzogne di un sistema sotterraneo e corrotto, che tra ricatti, paure e tangenti ha portato a insabbiare la verità sulla vita e sulla morte della giovane donna.

Perché ho scritto questo libro?

Volevo parlare d’amore nel senso lato del termine, non di amore tra uomo e donna, ma di quell’amore che, come scrisse “qualcuno”, “muove il mondo e le altre stelle”. Volevo un amore vero, fatto di bellezza e perfezione, ma anche di errori, sbagli, bruttezze e paure, un amore che fosse quello per cui viviamo, ma anche quello che per paura respingiamo e martoriamo. Ho pensato a un amore “sublime”, così immenso da generare, come scrisse Kant “un senso di sgomento” che ci porta ad allontanarlo. Mi sono ritrovata a immaginare una donna che simboleggiasse questa idea di sentimento, ho pensato a una serie di situazioni che l’amore dà e che l’amore riceve, al significato di questa parola. E alla fine, in quello che è diventato un romanzo giallo, l’amore è morto e tutte le persone che l’hanno desiderato quando era in vita si sono trovate a fare i conti con le loro bruttezze, le menzogne e con questa enorme perdita. E, allora, mi sono chiesta, chi, fra tutti questi soggetti, è il vero assassino dell’amore?

Leggi l'anteprima
01 febbraio 2018
MB News dedica un articolo alla campagna per la pubblicazione de L'amore sublime! Ecco il link: https://www.mbnews.it/2018/01/lamore-sublime-con-un-click-il-sogno-puo-diventare-realta/
27 febbraio 2018
Cari lettori! Il 3 marzo l'autrice Eleonora D'Errico presenta il suo romanzo "L'Amore sublime" e il segreto del crowdfunding. Tenetevi liberi! Di seguito, la locandina dell'evento. Manifesto 2018 (4)
06 marzo 2018
Cari lettori! La presentazione del libro "L'Amore sublime" del 3 marzo dell'autrice Eleonora D'Errico è stato un successo! Se ve la siete persa, di seguito qualche fotografia scattata durante l'evento:

Commenti

  1. Anna Rivolta

    (proprietario verificato)

    Grazie Eleonora per le emozioni che mi hai trasmesso. Il tuo modo di concepire l’amore “puro e perfetto”è il mio. In ogni palpito di vita il mio cuore batte in sintonia col tuo modo di rapportarti all’amore…

  2. Marco Tempestini

    (proprietario verificato)

    La speranza è un atto di fede, è credere in qualcosa o qualcuno. Ma la fede si riceve solo con l’amore, che è un atto libero e naturale. E l’amore non è terra di conquista, ma è un dare senza ricevere. Perché se svogliamo ottenere qualcosa con la forza, alla fine si ottiene il niente, la morte dell’anima, la finzione di un quadro.
    Bel Libro, oserei dire sublime.

Aggiungere un Commento

Eleonora D'Errico
Eleonora D’Errico è nata e vive in un piccolo paese in provincia di Milano. Giornalista professionista, è appassionata di scrittura, lettura e parole. Per lei la vita è riassumibile in pochi chiari concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Ama la natura, le sue due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Nel 2009 ha pubblicato la favola per bambini “Agostino e la leggenda delle stelle”.
Eleonora D'Errico on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie