Accedi

Monologhi dall’aldiquà (e altri rovesci in terza persona)

Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
34% Completato
133 Copie all´obiettivoi
Al raggiungimento dell’obiettivo il libro verrà pubblicato
92 Giorni rimasti
Svuota
Quantità
Consegna prevista dicembre 2019
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

In Monologhi dall’aldiquà (e altri rovesci in terza persona) si dà voce a un’umanità dolente dalla vita stropicciata, che rivendica comunque lo sguardo attraverso la parola. Ispirato da spunti di cronaca, l’autore ne ha dilatato il perimetro e ideato personaggi e situazioni. In una società governata dal profitto, la crisi economica e lo sbiadimento del lavoro hanno sbriciolato diverse esistenze. E così, come in un caleidoscopio, ci si addentra in questo aldiquà che ha soffocato i sogni dell’altrove. C’è chi ha perso il posto come si perde una partita a Risiko, chi, per uno scherzo crudele, commette un delitto, chi è costretto a disfarsi del corpo di un collega in un sacco della spazzatura, e chi trova strade nuove dopo lo spegnersi di un’illusione. In questo viaggio, il tempo ora si dilata ora si restringe in un ritmo stonato risuonando come passi zoppi. Eppure, uno spicchio di azzurro, sottratto a un cielo nuvoloso, lascia intravedere la speranza, la solidarietà.

Perché ho scritto questo libro?

Ho voluto forzare i confini della cronaca per aprirla alla fantasia, a risarcimento delle vite che sui giornali transitano come meteore, schiacciate in una statistica o compresse in un titolo ad effetto. Cassintegrati, assassini per rabbia, operai senza più l’orizzonte della fabbrica, figli di ghiaccio e mogli disperate. Esistenze inceppate come una cerniera guasta, che chiedono di essere risolte, di essere raccontate per come avrebbero potuto essere.

Leggi l'anteprima

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Monologhi dall’aldiquà (e altri rovesci in terza persona)”

Igor Cipollina
Nato al nord da genitori siciliani, Igor Cipollina ha vissuto l’infanzia e l’adolescenza su e giù per lo Stivale, sulla scia del padre impiegato di banca. Tra i primi laureati in Scienze della comunicazione all’Università di Siena, dopo una parentesi in un’agenzia di comunicazione milanese, dal 2004 lavora per il quotidiano Gazzetta di Mantova. Giornalista professionista, inciampato felicemente nel mestiere, ha cominciato a scrivere narrativa per affrancarsi dal respiro corto della cronaca. E da allora non ha più smesso. Ha pubblicato due ebook passando attraverso le maglie del torneo letterario “Io Scrittore”, organizzato dal gruppo editoriale Mauri Spagnol, nel 2013 è stato segnalato dal Festivaletteratura di Mantova per il progetto di Telecom “ItaliaX10. Gli autori di domani”, e nel 2018 ha pubblicato il suo primo romanzo di carta “Ballata di provincia” (Edizioni della Sera).
Igor Cipollina on sabtwitterIgor Cipollina on sabinstagramIgor Cipollina on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie