Accedi Registrati

Ho paura del nero

No il nero no, ho paura del nero... Il disco nero non le piaceva, lo guardava di sovente ma lo riponeva subito, e la favola di quel disco non la voleva proprio ascoltare. Comincia da qui la storia di Bianca, dal giorno in cui decise di porre fine alle sue paure e trovò finalmente il coraggio di inserire il disco nero nella fessura ingorda del suo vecchio mangiadischi.

Seleziona l'opzione d'acquisto

7,9916,00

Svuota
Quantità

Sullo sfondo dell’Italia degli anni Settanta, Bianca da bambina introversa e sensibile si fa donna. Nasce in una famiglia numerosa, in cui l’assenza dell’amore paterno segna la sua infanzia, cresce cercando la propria strada lavorativa e affettiva, diventa una moglie infelice perché non è in grado di dire “no”, di deludere le aspettative.
Ho paura del nero è un percorso, spesso sofferto e solitario, che porta alla consapevolezza, alla liberazione, alla gioia bellissima di scoprire l’importanza di bastarsi prima di poter donare. È la storia di Bianca ma, in un abbraccio generoso e immenso, è anche la storia di tutte le donne coraggiose e forti che ancora non sanno di esserlo.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. Un racconto delicato che nasce da una lunga e difficile introspezione. La scrittura come liberazione, travaglio necessario, propedeutico alla rinascita. La scrittura che esprime la gioia di vivere. Tutto questo in un libro da premiare per il coraggio e la caparbietà dell’autrice.

  2. (proprietario verificato)

    Ho avuto il privilegio di leggere la bozza di questo meraviglioso racconto, un vero e proprio concentrato di vita.
    In questo libro si cresce pagina dopo pagina, vicenda dopo vicenda, nei ricordi nitidi e delicati di questa bambina che passo passo diventerà Donna.
    È un inno alla vita, contro tutte le difficoltà, è una lotta agli stereotipi imposti spesso alle donne nella nostra società.
    È un canto sublime all’Amore quello che non ti chiede mai niente in cambio..
    Non privatevi di una lettura così umana e speciale

  3. Libro dolcissimo con una sensibilità ed un’ironia dai colori sottili e sempre gradevioli. Mai banale. Apparentmente una lettura “leggera” ma che poi si scopre essere uno spaccato di vita profondo e che offre molteplici spunti di riflessione. Il tutto sapientemente intermezzato da citazioni e lampi descrittivi simpatici e divertenti. Brava Francesca!

Lascia un commento

Francesca Fasani

Francesca Fasani, classe 1967, diplomata in Ragioneria, lavora nel settore della proprietà intellettuale occupandosi di brevetti. Da sempre divoratrice di libri, scrive racconti e poesie; Ho paura del nero è il suo romanzo d’esordio.