Accedi
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
102% Completato
204 Copie vendute
Svuota
Quantità
Consegna prevista novembre 2019

I Rivarossa vivono a Bologna, nelle stanze della loro casa consumano il tempo, gente schiva e inaridita, incapace di aprirsi al mondo. È Alfredo, il capostipite, a sorreggere il peso di una famiglia piena di lividi, tenuta insieme dall’affetto di Cipriana, buffa badante rumena che ogni giorno si affanna a incollare i cocci delle loro vite incrinate.
Anche i Boeri vivono a Bologna, divisi in due case fra il centro e la prima periferia. Hanno solidi legami che accompagnano le loro esistenze nei periodi buoni e li cementano in quelli di cattiva sorte. La più piccola di loro, Bettina, combatte un male invisibile che infesta le sue placide notti di bambina e tormenta i pensieri di Silvia, sua madre.
La ricerca di una quotidianità accettabile passa attraverso riti propiziatori tipici dei tempi andati e muove incontri casuali che possono cambiare intere esistenze. Quando ciò che non si può vivere spinge con forza per diventare reale, è allora che accadono cose inimmaginabili.

Perché ho scritto questo libro?

Per far incontrare il presente con il passato. In questi tempi frenetici dove tutto è esposto e sovraesposto, dove niente è privato e ogni cosa è di pubblico dominio, dove non c’è spazio per immaginare perché tutto è già detto, visto, consumato all’istante, con un ritorno all’immaginazione ho voluto far dialogare i rapporti epistolari d’altri tempi con il linguaggio moderno dei social e ho scoperto che nell’incrocio di prospettive distanti si creano legami del tutto fuori dall’ordinario.

Leggi l'anteprima
18 marzo 2019

Aggiornamento

All'Osteria Guerrina di Reggio Emilia si progettano Pietre Sopra nel locale "locale" con l'autrice... locale! Novità in arrivo grazie a Germana Corradini e Marco Aicardi.
08 marzo 2019

Aggiornamento

Ecco qui l'articolo pubblicato nell'inserto Cultura del periodico "La Piazza".
Un grazie di cuore a tutto il Comitato di redazione.
02 marzo 2019

Aggiornamento

È così bello parlare di libri! Ho accolto l'invito dell'Istituto Marani di Fabbrico a fare una chiacchierata in libertà su cosa significa scrivere e sul piacere di leggere.
Ci siamo raccontati la passione per la scrittura e per la lettura.
Al centro dei nostri discorsi, il mio nuovo romanzo, Pietre sopra.
24 febbraio 2019

Aggiornamento

Il mio amico di blog Massimo Legnani mi ha fatto una bella sorpresa pubblicando un post sulle sue Orearovescio dal titolo "crowdfunding".
Racconta di me e di come scrivo.
Potete leggerlo a questo link.
21 febbraio 2019

Aggiornamento

Oggi, con il mio amico di lunga data Graziano Ciano Marani, artista poliedrico e uomo di grande spessore e umanità, ho lavorato a un pezzo brillante che uscirà ai primi di marzo sul periodico "La Piazza di Fabbrico". Racconterà di Pietre sopra in un modo un po' speciale, come sappiamo fare noi fabbricesi.

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pietre sopra”

Stefania Sabattini
Sono nata nel 1972 in provincia di Reggio Emilia, dove vivo e lavoro. Impiegata nella pubblica amministrazione, mi occupo principalmente di protezione dei dati personali. Sono sposata e ho due figli adolescenti. Amo leggere romanzi e sono appassionata di Formula 1, strenua tifosa del team Ferrari.
Scrivo da quando ero bambina, la scrittura fa parte di me, è essenza e terapia insieme. Scrivo quando gli altri dormono, le prime ore della mattina sono mie, le dedico ai personaggi che invento, alle trame che si dipanano nella mia testa, alla costruzione di mondi in cui far vivere la mia immaginazione. Iniziare una giornata con una pagina scritta mi fa stare bene. Curo un blog in cui si scrivo microstorie, recensioni, libere pagine narrative.
Stefania Sabattini on sabwordpressStefania Sabattini on sabinstagramStefania Sabattini on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie