Accedi Registrati

I prigionieri del Siri

iprigionieridelsiri
103% Completato
95 Copie al prossimo obiettivoi
Good seller! Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto
Svuota
Quantità

Favale 1544. Alla sommità di un piccolo e remoto borgo della Lucania, lungo il fiume Siri, si erge una rocca, feudo della famiglia Morra. In un luogo lontano dai turbinii della Storia, l’esistenza dei suoi abitanti verrà scossa da una serie di avvenimenti. Qui i destini dei protagonisti del romanzo si intrecceranno e si scontreranno fra storie di amore segrete, intrighi, conflitti, gelosie, abusi, pratiche magiche ed eresie. Nei vortici delle passioni più ancestrali e nella violenza di un mondo arcaico e guerriero, la ricerca di ideali assoluti, attraverso la filosofia e la poesia, si scontrerà drammaticamente col destino dei personaggi. Al centro del romanzo campeggiano le figure di Isabella Morra, celeberrima poetessa del Cinquecento, e del suo precettore che con la loro forza d’animo si opporranno ai soprusi del mondo spietato in cui si trovano a vivere, perpetrati dai fratelli di Isabella e da scaltri cultori della legge. La storia è tratta da fatti storici realmente accaduti. La fantasia dell’autore si è limitata a insinuarsi nel cono d’ombra del mito col fine di approfondire e indagare la realtà oscura dell’animo dei protagonisti, affiancandosi a ciò che la storia ci ha tramandato, senza violentarla, ma accompagnandola dove la lacunosità delle fonti e l’ignoranza degli storici impediscono di discernere il vero dalla leggenda.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Non ci sono ancora commenti o recensioni.

Lascia il primo commento su “I prigionieri del Siri”

Antonio Casoria
Sono nato 36 anni fa, vivo a Bari, città che mi offre uno sguardo privilegiato verso l'Oriente. Dopo gli studi in Lettere e Filosofia decido di fare tutt'altro e di vivere esperienze di tipo diverso, viaggiando e lavorando all'estero. Ho scritto per diversi anni su testate giornalistiche sia cartacee che on-line soprattutto di politica e cultura. Ho inoltre partecipato a diverse conferenze nazionali e internazionali in ambito filosofico. Attualmente mi occupo di commercio estero, un lavoro bellissimo che mi permette di viaggiare attraverso luoghi particolari. Il tempo che mi rimane dopo la famiglia e la professione è dedicato esclusivamente alla creatività e alla scrittura.