Accedi Registrati

Quel che rimane incastrato nel vento – Buonanotte Cecil

«Pensa a quanto sarebbe fantastico: una voce che ti racconta all’orecchio un qualcosa che puoi sentire solo tu, e per di più quello che ti serve sentire in quel momento… vuoi non crederci?»

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,9914,00

Svuota
Quantità

Cecil, una ballerina di ventiquattro anni, è una ragazza fredda e razionale. Il lavoro, lo studio e i mille impegni quotidiani le hanno fatto perdere la spensieratezza che aveva da bambina e perfino la gioia di ballare. Per staccare la spina e ritrovare se stessa, la sua insegnante di danza le suggerisce di recarsi a Bajardo, un paesino ligure dove il tempo sembra essersi fermato, e soprattutto dove pare che soffi un vento speciale, capace di raccontare storie. L’impatto con il nuovo ambiente, insieme all’incontro con Emile, un bizzarro attore teatrale con cui stringerà amicizia, la porteranno finalmente a guardare dentro di sé, per tentare di ritrovare la storia che era nata per vivere.

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto questo libro perché sentivo che questa storia mi stava chiamando. La città di Bajardo è stata un’ispirazione fantastica, morivo dalla voglia di creare Cecil, e farle vivere l’incontro con un vento che io stesso venderei l’anima per poter sentire. Ho voluto regalarle questa fortuna, e spero che ogni persona che legga questo racconto possa sentirsi un po’ come lei, in compagnia di quel vento. Perché penso non ci sia cosa migliore di un vento capace di far vivere una storia, quella storia che Ci Serve, nel momento esatto in cui se ne ha bisogno. Pagando solo il prezzo di provare a crederci.

Leggi l'anteprima
08 gennaio 2018
Al seguente link potete trovare il bellissimo book trailer di "Quel che rimane incastrato nel vento - Buonanotte Cecil" dell'autore Alessandro Tonoli. Buona visione! https://bit.ly/2CRgsyW
07 novembre 2017
"Quel che rimane incastrato nel vento - Buonanotte Cecil" su riviera24.it! https://bit.ly/2Aoi7ai
11 ottobre 2017
Ringrazio tutti i sostenitori accorsi ad ora! Abbiamo superato le 50 copie di pre-order, ora chiunque prenoterà il libro lo riceverà a prescindere dall'esito della campagna! Alessandro

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Ho letto questo libro qualche tempo fa. Il romanzo racconta la storia di Cecil e di ciò che le succede a Bajardo: ovvero come Cecil riesce a ritrovare se stessa. È una storia da leggere e raccontare, che fa riflettere ed emozionare. Non lasciatevela sfuggire!!

  2. Buon pomeriggio a tutti, ecco qui per voi la mia personalissima recensione.

    Un vento speciale che raccoglie le storie, i pensieri e le emozioni di ciascuno di noi. I fogli danzano spinti dal vento che li coglie, li custodisce per poi raccontarli, quando meno ce l’aspettiamo, al cuore delle persone. Sussurra quelle risposte tanto attese, colma di calore i cuori soli, infranti. Un vento che salva, così prezioso da essere atteso con trepidazione dagli abitanti di Bajardo che si affidano a lui credendo profondamente nel suo potere. Il vento parla anche a te, dolce Cecil… non lasciare che la tua anima si chiuda, lasciati attraversare da quel soffio e ascoltalo. Ritroverai quella luce perduta, respirerai il sole e ti lascerai trasportare dalle nuvole.
    .
    🌺 Leggenda? Verità? Voi continuate a credere, vi salverà.
    Una grande storia di rinascita. Buona lettura a tutti. .

    DA LEGGERE !!

  3. È lì che si nasconde la vita, tra il visibile e l’invisibile, tra il pensiero e la percezione, ed è in questo fluttuante spazio nel mezzo che vive la storia di Cecil, volante e radicata al contempo.
    È stupefacente come, attraverso il semplice ordine di lettere messe in fila, possa emergere ciò che talvolta noi stessi facciamo fatica a comprendere, quella voglia di lottare e lasciarsi andare nel medesimo istante, quello scontro di forze opposte che ci fa sentire VIVI, e umani. Nascosti tra queste pagine si trovano tutti quei pensieri che di sottofondo ci accompagnano quotidianamente, quelle piccole e luminose scintille, percepibili ma non identificabili, che danno respiro alla nostra anima.
    Questo libro è vita su carta.

  4. (proprietario verificato)

    “Quel che rimane incastrato nel vento” per me è un libro-promemoria, da leggere e rileggere ogni volta che ci si sente bloccati e compressi da una vita che a volte ci fa dimenticare del piccolo bambino/della piccola bambina che c’è in noi.
    E’ un promemoria perchè ci ricorda di salvare quel bambino dalla gabbia in cui l’abbiamo confinato, di lasciarlo correre libero affinché ci prenda per mano aiutandoci a diventare ‘niente meno che tutto quello che siamo’ e che, spesso, ci dimentichiamo di essere.

    Leggetevi la storia e godetevi il vento. 🙂

Aggiungere un Commento

Alessandro Tonoli
ALESSANDRO TONOLI, classe 1988, si è laureato presso la facoltà di Scienze della comunicazione e lavora in un istituto di credito. Scrive articoli per vari siti e Quel che rimane incastrato nel vento è il suo secondo romanzo, dopo La piccola Parigi (2015).
Alessandro Tonoli on sabtwitterAlessandro Tonoli on sabinstagramAlessandro Tonoli on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie