Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questa volta per davvero

Svuota
Quantità

Rebecca è una brillante scrittrice e giornalista, da poco diventata caporedattrice di un noto periodico, Le Quinte. Malgrado la meticolosità con cui gestisce la rivista, Rebecca tende a rendere tutto più complicato, anche a lavoro, troppo impegnata a controllare i propri sentimenti. Per questo motivo le viene affiancato un assi- stente giovane e intraprendente, Daniele, con cui inizia una relazione. Quando incontra la famiglia di lui, però, il passato di Rebecca riaffiora in superficie e chiede prepotente di essere affrontato. Ingarbugliata fra presente e passato, viaggerà in sé e nei ricordi, per quelle strade che la riporteranno inesorabilmente dove avrebbe sempre voluto essere.

CAPITOLO UNO

 

Rileggo ancora una volta l’articolo di Gina. È ben scritto, scorre liscio come l’olio, piacevole. Si capisce che ha carattere, che ha già un suo stile, certo non ancora raffinato, ma lo ha.

Ha smontato lo spettacolo, analizzato ogni particolare, sviscerato ogni qualsiasi significato, e lasciato comunque una porta aperta. Ha ascoltato, visto, sentito, musiche, luci, dialoghi, e lo ha fatto con gli occhi, le orecchie, il cuore e il cervello. Eppure non posso darle il mio ok.

Quando è arrivata a Le Quinte per il posto da stagista l’ho scelta senza avere dubbi, perché era come me alla sua età: perspicace, ambiziosa, combattiva e originale.

Continua a leggere

Continua a leggere

Tenacia, resistenza e dedizione totale al mio lavoro hanno dato i loro frutti, e senza giocare sporco, celando alla perfezione le mie debolezze, in otto anni ho ottenuto quello che non avrei mai potuto immaginare alla sua età, ma che merito senza alcun dubbio: il posto da caporedattrice della rivista.

In una cosa siamo certamente diverse: Gina non sa giocare abbastanza con le parole, cosa che io amo davvero fare. Dire e contraddire insieme, addolcire l’aceto, criticare ma con eleganza, senza affondare troppo il colpo. Forse astuzia, forse classe. Magari persino magnanimità: tutti meritiamo una possibilità di riscatto.

Lo spettacolo del Kora Teatro era stato davvero un fiasco totale; ne avevo avuto conferma da ex colleghi attori. La protagonista, Emanuela Baratti, era un’incapace figlia di papà che si affacciava al mondo del teatro digiuna di arte, ma con le tasche tanto piene da fare gola a qualsiasi regista scon-siderato, pronto a mandarla in scena come carne al macello.

Questa verità però è troppo scomoda, almeno per la nostra rivista, perché il padre di Emanuela è il maggior azionista della Baratti spa, l’azienda che procura gli sponsor a Le Quinte, insomma, l’azienda che ci garantisce di vivere.

Tamburello con le dita sulla scrivania, mentre cerco le parole giuste, in equilibrio fra il mio orgoglioso: “Noi non ci pieghiamo di fronte a nessun nome, perché dobbiamo essere oggettivamente critici” e il realistico “Baratti caccia fuori i soldi anche per il tuo stage”.

Lo squillo del telefono mi fa sobbalzare. Afferro la cornetta e non riesco neppure a dire pronto.

«Reby, ti ricordo che oggi pomeriggio alle quattro hai il volo per Palermo, per la presentazione del libro di Carlo Cecchi.»

Butto la testa all’indietro. Merda, era oggi!

Rita, la mia assistente personale, si è dimessa da solo un mese. Ha sposato Ettore, il proprietario ed ex capo redattore della rivista, ed entrambi, non più giovanissimi, hanno deciso di mettere da parte il lavoro e godersi la vita. Da allora ho come l’impressione di affogare negli impegni: non sono portata per ricordare aerei, orari, date, e incastrarli alla perfezione; non credo neppure faccia strettamente parte del mio lavoro.

«Reby? Ti ricordi, vero?»

Mi gratto il capo socchiudendo gli occhi. «Sì, Agnese…»

«Sai che Cecchi vuole solo te per le interviste. Si è raccomandato.»

Annuisco sbuffando.

«Dopo la presentazione c’è la cena fredda, e sai che non puoi mancare. Ti ho prenotato una camera nello stesso hotel. L’indomani mattina alle sette hai il volo di rientro.»

Agnese organizza spostamenti e viaggi di tutta la redazione, e al momento anche i miei. Lo fa in base alle richieste degli stessi giornalisti, non opera in autonomia, e malgrado sia molto precisa, per la mia mole di lavoro non è affatto sufficiente. Ho bisogno di qualcuno che pianifichi al posto mio, e mi ripeta giornalmente gli impegni della settimana.

È un’acidissima cinquantenne, di quelle che, probabilmente, sono proprio nate così, con quell’aspetto e quel carattere. Eppure devo anche a lei la mia carriera. I suoi metodi bruschi sono stati la mia salvezza, la spinta a ottenere quello che ho ora. Il suo “Non hai la stoffa per questo mondo, sei una piagnucolona senza spina dorsale” era presto diventato “Tira fuori le palle, bambina!”.

E ce l’avevo fatta, ce l’avevo fatta davvero.

2020-10-23

Aggiornamento

Venerdì 23 ottobre sarò ospite della trasmissione "caffè, musica e..." condotta da Ugo Bulgarelli su Radio Luna Carbonia. http://www.radiolunacarbonia.com/
2020-10-10

Radio Luna Carbonia

Sabato 10 ottobre sarò ospite della trasmissione radiofonica "Punti di vista", per raccontare meglio il mio romanzo. http://www.radiolunacarbonia.com/

Commenti

  1. Fabio Criniti

    (proprietario verificato)

    Ho divorato questo romanzo in pochissimi giorni. Mi hanno conquistato la storia, i personaggi, i dialoghi e le descrizioni. L’autrice riesce a far entrare il lettore dentro le pagine ed il lettore ne resta del tutto affascinato.
    Scorrevole, profondo, intrigante e a tratti sensuale.
    Complimenti davvero ad un’autrice che, già con il romanzo d’esordio, mostra di avere le carte in regola per piacere al grande pubblico.
    Lettura consigliata.

  2. (proprietario verificato)

    Un libro coinvolgente tiene alta l’ attenzione dalle prime pagine alla fine. Scritto in modo conciso realista e scorrevole, ha un buon ritmo, lo si legge in un soffio. Le descrizioni di emozioni e stati d’animo sono molto dettagliate e portano a immedesimarsi in Rebecca. Tutti i personaggi hanno il proprio spessore e la propria profondità. Consigliato!

  3. (proprietario verificato)

    Merita! Ti cattura dalla prima pagina, e ti porta ad analizzare gli eventi da più prospettive. Quello che si dovrebbe sempre fare, ma l’empatia non è per tutti a questo mondo!

  4. (proprietario verificato)

    Lettura piacevole, libro avvincente e mai scontato!

  5. Che dire.. bel romanzo! Ma soprattutto non è scontato . Mi ha tenuta li , incollata con la curiosità di sapere come sarebbe finita! Molto brava L autrice ! Consigliato!

  6. (proprietario verificato)

    Un’avventura nel presente e un tuffo nei ricordi del passato si fondono magistralmente in una nuvola di emozioni e sentimenti, per narrarci di un viaggio lungo tutta la vita della protagonista. I personaggi, minuziosamente descritti nei loro dettagli fisici e psicologici, ci guidano alla scoperta dei più profondi segreti di Becca, che rivive i fatti avvenuti un tempo e assapora la sua nuova vita condita da eleganza e ardenti passioni. Romanzo irresistibile, proprio come la protagonista!

  7. Un libro molto interessante, che mi ha incuriosito tanto. La storia di Rebecca mi ha fatto riflettere su tutte le paura dietro le quali ci trinceriamo quando abbiamo una decisione da prendere che può ferire chi ci stà vicino… Spero questo libro abbia il successo che merita

  8. Una storia, quella di Rebecca, avvincente e mai scontata, un incontro scontro tra presente e passato che coinvolge e ti porta alla scoperta di quello che è stato e di quello che sarà.
    Scritto in modo chiaro e completo, riesce a portarti nel mondo della protagonista e a credere in lei…anche quando per molti farà scelte sbagliate.

  9. (proprietario verificato)

    Super consigliato! Questo libro cattura l’attenzione e ti porta dentro la sua storia pagina dopo pagina. Ti fa’ emozionare insieme ai suoi personaggi e si..anche riflettere su aspetti semplici della vita come le emozioni, che rendiamo complicate per l’incapacità di viverle. Insomma se ancora non l’avete ordinato vi consiglio di farlo! Sono sicura non vi deluderà!

  10. (proprietario verificato)

    Travolgente! Un libro, una storia, che ti lascia incollata alle sue pagine. Complimenti, lo consiglio vivamente!

  11. (proprietario verificato)

    Affascinante, coinvolgente e magnetico.

  12. Consiglio la lettura di questo libro , dal
    contenuto molto intrigante e appassionante .
    Da leggere tutto d’un fiato .
    I miei complimenti all’autrice .

  13. (proprietario verificato)

    Una bellissima storia d’amore !!! Avvincente ed entusiasmante … spero tanto che l’autrice decida di scrivere il continuo di questo bellissimo romanzo!!!

  14. (proprietario verificato)

    Sorprendente e emozionante!

  15. Stefania Cassetta

    (proprietario verificato)

    Questa volta per sempre è un romanzo molto bello, di facile lettura e molto scorrevole. Roberta è stata capace attraverso l’utilizzo di dialoghi accurati di descrivere, approfondire e sorprendere il lettore. La trama e gli intrecci sono ben strutturati ho apprezzato molto come viene presentata l’interiorità e profondità dei personaggi. Ho divorato il libro in soli tre giorni. Durante la lettura accresceva in me sempre più, la necessità di scoprire come si sarebbe sviluppati gli eventi. Complimenti.

  16. (proprietario verificato)

    Bellissimo libro , pagina dopo pagina ti tiene incollata, non vedi l’ora di finirlo. Una storia d’amore che riesce ad essere appassionante e mai scontata, con colpi di scena intriganti, una descrizione dell’essere umano verso la conoscenza di se stesso nelle sue fragilità e la presa di coscienza di esse stesse . Non vi deluderà” CONSIGLIATO”

  17. Roberta Pischedda

    Grazie infinite!

  18. Ho trovato questo libro scorrevole, avvincente e molto ben scritto. Non è solo una bellissima storia d’amore ma anche e soprattutto un viaggio nella psiche della protagonista e nella sua maturazione come persona. Pur non essendo un thriller lascia col fiato sospeso fino all’ultimo secondo: lo consiglio vivamente!

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Roberta Pischedda
nasce nel 1982 a Carbonia, in provincia di Cagliari. Inizia la sua formazione presso un teatro sperimentale all’età di undici anni e, in questo contesto, muove i suoi primi passi nel mondo del lavoro, prima in ambito strettamente artistico e poi organizzativo. La continua ricerca di crescita la porta a reinventarsi continuamente, fino alla specializzazione nell’ambito commerciale e delle pubbliche relazioni. Questa volta per davvero è il suo romanzo d’esordio.
Roberta Pischedda on FacebookRoberta Pischedda on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie