Accedi Registrati

Tolidà – La paura della felicità

Dov’era, la felicità? Esisteva?
Qualcuno avrebbe mai ascoltato quel tormento che si portava dentro da anni, ormai?
Qualcuno sarebbe mai stato in grado di aiutarlo a essere felice?

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,9913,00

Svuota
Quantità

L’estate incalza su Roma mentre Vittoria prende un treno che la riporterà a casa, nel Sud Italia. Proprio in quel viaggio incrocia un uomo, Adriano: il loro è un incontro fatto soltanto di sguardi, ma è evidente l’attrazione reciproca. Nella fretta di abbandonare la carrozza del treno, Vittoria dimentica il suo cellulare, che viene recuperato da un altro uomo, Alessandro.
È questa la coincidenza che innesca l’anello di congiunzione tra i vari personaggi: le esistenze di Alessandro, Vittoria, Adriano e Arianna si incontrano, a partire da un passato che sembra proseguire verso una direzione nota.
E invece la vita, imprevedibile, li pone di fronte a situazioni che minacciano gli equilibri esistenti. Percezioni e interpretazioni della stessa realtà si incastrano come tessere di un puzzle, in un viaggio alla ricerca della felicità.

Perché ho scritto questo libro?

Di ogni persona entrata nella mia vita, ho custodito qualche particolare e nel tempo l’intreccio delle diverse sfaccettature ha dato vita ai personaggi che popolano il mio mondo interiore. Ad un certo punto, alcuni di questi personaggi hanno preteso di diventare protagonisti, chiedendo a gran voce di uscire allo scoperto. Il resto è tutto nelle pagine scritte.

Leggi l'anteprima
23 giugno 2018

“Av Live”

Ai microfoni di "Av Live" ho parlato di "Tolidà - La paura della felicità". Ecco il link! Buona visione!
 

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Lilia 22 Marzo 2018
    Storia di oggi, scritta per quattro cuori confusi che si incrociano nella vita del nostro tempo con i loro pensieri e con i loro sentimenti. I personaggi non trovano risposta ai loro dubbi e alle loro incertezze.
    Ognuno resta con il suo “perché”.
    L’ amore ?
    Forse uno spiraglio c’è ed è nell’epilogo… Alessandro… “che non poteva immaginare, neppure nei sogni più rosei, di meglio dalla vita… finalmente ha una famiglia”.

  2. (proprietario verificato)

    Chi legge sa che ci si imbatte facilmente in povere, banali e a volte ridicole raccolte di pagine fitte chiamati romanzi. Purtroppo alcuni autori non hanno senso critico e molte case editrici funzionano a pagamento… Personalmente in libreria vorrei trovare ciò che merita di essere reso noto. La scelta di Enza Graziano è questa:crowdfunding. Siamo chiamati non a votare, ma a collegarci, sbirciare la bozza non editata e a lasciarci incuriosire preordinando il libro. Insomma Enza ci ha affidato un ruolo importante! Sono sicura che tutti saremo all altezza 🙂

  3. (proprietario verificato)

    Letto in due giorni spinta dalla curiosità di sapere che piega prendessero le vite dei protagonisti con cui sin dal primo capitolo ho avvertito empatia. La lettura è piacevole, senza artifici ma allo stesso tempo non scontata!!! Consigliatissimo!!!!

  4. (proprietario verificato)

    Ho letto la bozza, l’intreccio dei tre personaggi mi piace, il riferimento alla colonna sonora è un’ottima idea, chi legge spesso si immedesima in una frase, in un momento magari vissuto e ascoltare quella canzone crea una sintonia ancora più forte con il messaggio che l’autrice vuole lasciare ai suoi lettori. Consigliatissimo!

  5. (proprietario verificato)

    Arrivi all’ultimo capitolo e non sai se leggerlo spinto dalla curiosità di come finisca, o non leggerlo per il dispiacere che finisca. Nulla è scontato, ogni personaggio ha una storia da raccontare e l’autrice con la sua sensibilità riesce a farlo benissimo. Uno di quei libri che ti appassiona dalla prima all’ultima pagina. Straconsigliato

  6. (proprietario verificato)

    Ho avuto modo di leggere la bozza. La lettura non è il mio hobby preferito ma l’intreccio di personalità e di vite così diverse tra loro, come rappresentato dall’ottimo lavoro dell’autrice, mi ha tenuto incollato al libro pagina dopo pagina. Ottimo lavoro.

  7. (proprietario verificato)

    Bello e appassionante. Ogni personaggio ha qualcosa da raccontare e tutto viene sapientemente intrecciato dall’autrice. Consigliatissimo!

Aggiungere un Commento

Enza Graziano
ENZA GRAZIANO nata in provincia di Avellino nel 1983, è Psicologa e Dottore di ricerca in Scienze della Mente, con interessi nell’ambito della comunicazione. Appassionata di scrittura, cura un blog, Libro vuol dire Libero, su cui parla di romanzi e scrive racconti. Nel tempo libero, sperimenta la pittura. Vive in Irpinia, con suo marito Tony e una gattina. Tolidà – La paura della felicità è il suo primo romanzo.
Enza Graziano on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie