Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Come un fiore di cera

Svuota
Quantità

Una vacanza da sogno sembra una bella evasione per una coppia intrappolata nella routine quotidiana. Almeno così credeva Damiano, prima di tornare alla vita di tutti i giorni e accorgersi che sua moglie non è più la stessa. Alla continua ricerca di nuovi stimoli, Vanessa incomincia a mettersi in mostra sui social network, a cercare la compagnia di altri uomini trascurando il marito e anche le figlie. Ma Damiano non sopporta di vederla infelice, e accetta quell’inaspettata solitudine che lo travolge.

Quando un nuovo amore apparirà nella vita di Vanessa, lei diventerà ancora più sfrontata, determinata a prendersi la propria felicità a qualsiasi costo, dando inizio a un crudele gioco che costringerà Damiano a rincorrere chi si è già allontanato.

CAPITOLO UNO

15 novembre 2015

C’era un’ora precisa, a metà tra il tramonto e il primo crepuscolo, che gli piaceva di più. L’ora in cui i contorni delle ombre sfumano fino a scomparire, l’aria assume un colore opalescente, come l’interno di certe conchiglie, e si fa leggermente più fredda. L’ora in cui si illuminano i lampioni nelle strade e le cucine si riempiono di odori e parole; l’ora delle televisioni accese e degli appuntamenti galanti. E proprio in quel momento, dopo settimane di buio e silenzi, Damiano scelse di uscire.

Continua a leggere

Si incominciavano a intravedere i primi segni della fine dell’autunno, la stagione della pioggia, in cui le giornate diventano più brevi e le foglie, ormai ingiallite, abbandonano il ramo lasciandosi cadere a terra. Scese le scale senza fretta, facendo scivolare la mano sulla ringhiera polverosa. Aprì il portone e il freddo all’esterno lo sorprese come l’arrivo improvviso di un vecchio amico. A passi lenti sul selciato, rivolse lo sguardo alle facciate dei palazzi. Ebbe l’impressione di vederli per la prima volta. Gli intonaci scrostati, le serrande abbassate e le finestre chiuse, era tutto nuovo ai suoi occhi. Non si era mai accorto di quel palazzo di quattro piani interamente dipinto di rosa, proprio lì, a due passi da casa sua. Quel colore improbabile gli strappò un sorriso e i muscoli della bocca sussultarono dietro uno stimolo a cui non erano più abituati. Alcune gocce bagnarono la sua fronte. Di nuovo, una pioggia fine.
Damiano camminò lungo il marciapiede, fino a raggiungere il parco comunale dove un uomo tarchiato stava chiudendo il cancello. Peccato, si sarebbe volentieri attardato in mezzo alle aiuole polverose di quel piccolo giardino. Per fortuna dalla cancellata poteva comunque scorgere l’area giochi, così familiare nella sua trascuratezza. Vide l’altalena dove Diletta, dieci anni prima, si era fatta male. Ricordava benissimo quel giorno e l’articolo che stava leggendo quando, ancora seduto sulla panchina, aveva sentito le grida di sua figlia; e poi il sangue che le sgorgava dal sopracciglio, la corsa in automobile fino al pronto soccorso; persino la barretta di cioccolato che l’infermiera aveva offerto a Diletta come premio per aver pianto solo un po’ mentre le mettevano i punti. Osservò anche lo scivolo che piaceva tanto a Chloe; ormai lei era troppo grande per entrarci facilmente. Infine, volse lo sguardo allo spiazzo dove le sue figlie avevano fatto un pupazzo di neve quando, tre anni prima, era nevicato abbastanza da far chiudere le scuole. Davanti a quell’immagine, Damiano pensò di essere uguale a quel parco: uno spazio vuoto e inutilizzato che, triste, resta in attesa del ritorno di qualcuno. Ma non c’era più spazio per i rimpianti, sapeva di aver vissuto dei momenti bellissimi con le sue figlie e non poteva fare a meno di sentirsi intimamente grato per quei ricordi. Camminò ancora, arrivando nella via del centro in cui si concentravano i negozi. Le saracinesche erano tutte abbassate e davanti a un paio di queste dei gruppetti di commessi si attardavano sbuffando fumo e fiato nella fredda sera. Lo raggiunsero le risate di tre o quattro ragazze ferme davanti all’insegna spenta della profumeria. Le osservò distrattamente. Erano giovani e allegre, mentre lui non era più così da troppo tempo. Era dimagrito, invecchiato, e guardandosi allo specchio vedeva sempre la stessa immagine: un uomo ugualmente triste, ugualmente solo.

2021-01-27

Evento

TI PRESENTO UN AUTORE COME UN FIORE DI CERA è stato definito un romanzo in grado di scuotere gli animi attraverso il racconto crudele dell'amore quando finisce. Vi aspetto in diretta Instagram con Ilaria di Bookabook a TI PRESENTO UN AUTORE ore 18.00. Se vuoi scoprire altre curiosità sul mio libro non mancare. Stefania
2020-10-21

Evento

INTERVISTA CON VARESEPRESS Varesepress ha pubblicato il 21 ottobre, un bellissimo articolo dedicato al mio libro, intitolato Fagnano Olona, per "Come un fiore di cera" successo di emozioni. L'articolo racconta come: - nasce l'idea di scrivere il romanzo - la realtà innovativa di Bookabook -la prima presentazione dal vivo presso il Centro Arte Danza https://www.varesepress.info/tag/come-un-fiore-di-cera
2020-10-21

Evento

INTERVISTA RIVISTA ON LINE Ringrazio Fausto Bossi per l'intervista scritta per Varesepress. https://varesepress.info/fagnano-olona-per-come-un-fiore-di-cera-successo-di-emozioni
2020-09-12

Evento

CENTRO ARTE DANZA Olgiate Olona Presentazione di COME UN FIORE DI CERA, un evento unico in cui la scrittura incontra la danza. Una location inusuale per cercare di emozionare e raccontare in maniera diversa il mio romanzo. Sabato 12 settembre alle 17.30 presso il Centro Arte Danza di Olgiate Olona.
2020-09-04

Evento

INTERVISTE CON I LETTORI Le Interviste ai lettori nascono per scoprire e poter condividere le prime impressioni, curiosità e sensazioni sui personaggi, sulla trama e su tutto ciò che ruota intorno al romanzo. La registrazione della diretta è visibile dalla pagina instagram https://www.instagram.com/come_un_fiore_di_cera/ usando il link https://www.instagram.com/tv/CEuRWulKuFk/?utm_source=ig_web_copy_link Ringrazio Silvia Torretta per aver accettato l'invito.
2020-09-01

Evento

INTERVISTE CON I LETTORI Le Interviste ai lettori nascono per scoprire e poter condividere le prime impressioni, curiosità e sensazioni sui personaggi, sulla trama e su tutto ciò che ruota intorno al romanzo. La registrazione della diretta è visibile dalla pagina instagram https://www.instagram.com/come_un_fiore_di_cera/ usando il link https://www.instagram.com/tv/CEmjMYZKukK/?utm_source=ig_web_copy_link Ringrazio Manuela Ferrante per aver accettato l'invito.
2020-08-28

Evento

INTERVISTE CON I LETTORI Le Interviste ai lettori nascono per scoprire e poter condividere le prime impressioni, curiosità e sensazioni sui personaggi, sulla trama e su tutto ciò che ruota intorno al romanzo. La registrazione della diretta è visibile dalla pagina instagram https://www.instagram.com/come_un_fiore_di_cera/ usando il link https://www.instagram.com/tv/CEcPQriKR5Y/?utm_source=ig_web_copy_link Ringrazio Noemi Milani per aver accettato l'invito.
30 giugno 2020

Aggiornamento

Pagina facebook e instagram di bookabook
Nel LIBRINAR del 30-06-2020 si è parlato di Come un fiore di cera. È stato dedicato del tempo alla lettura di un paio di recensioni scritte dai lettori e riflessioni sui personaggi.
https://www.facebook.com/bookabook.ita/videos/2519505075029460/
22 giugno 2020

Aggiornamento

Presentazione scrittrice, intervista sul libro e annuncio campagna crowdfunding
24 giugno 2020

Aggiornamento

Diretta con Libreria Mille Storie Presentazione del libro e lancio campagna crowdfunding
24 gennaio 2006

Evento

LIBRERIA MILLESTORIE a Fagnano Olona
Diretta alle ore 15.00 presso la libreria Millestorie di Laura Orsolini
https://www.facebook.com/libreriamillestorie/
Vi aspetto per raccontarvi qualche curiosità e notizia sul mio romanzo. Annunceremo anche il lancio della campagna crowdfunding

Commenti

  1. Roberta Pischedda

    (proprietario verificato)

    Dopo una prima reazione di rabbia, in cui avrei quasi scaraventato il PC al muro, sono stata catturata dalla lettura,scorrevole, affascinante e coinvolgente, ed ovviamente dell’intreccio, originale che ti spinge a voler sapere quale può essere il limite .
    Consigliatissimo!

  2. (proprietario verificato)

    Un romanzo che ti coinvolge a tal punto da fartelo divorare …una famiglia normale con problemi normali …che per l’egoismo di uno dei due viene distrutta in modo irreparabile
    Ti fa riflettere su quanto dolore e disperazione possano portare certi atteggiamenti certi comportamenti…A quanto basti poco Per rovinare la vita delle persone che amavi …
    Fa riflettere …
    Tutto talmente bene descritto che riesci davvero a vivere amore rabbia odio disperazione dei personaggi

  3. (proprietario verificato)

    Un romanzo ricco di sentimenti e per nulla scontato. Una vicenda appassionante ma mai banale. Un libro che ti lascia sicuramente qualcosa su cui riflettere.

  4. (proprietario verificato)

    Un libro semplice e diretto, lo mandi giu in un sorso, come un bicchiere d’acqua, e solo dopo realizzi che ti ha inzuppato, una goccia alla volta.
    Non ti accorgi da subito che ti ha lasciato qualcosa addosso, lo capisci quando ti ritrovi a ripensarci anche mentre fai altro:
    Davvero può succedere? È cosi semplice rovinare tutto? Le case crollano anche senza terremoti potenti?

  5. Non sono una grande lettrice di libri ma devo dire che questo libro fin da subito ha attirato la mia attenzione ,ho finito il libro in due giorni sono stata coinvolta talmente tanto che non potevo fare a meno di smettere di andare avanti a leggere ! Ma soprattutto questo romanzo ti fa provare dei sentimenti contrastanti tristezza e rabbia mescolati con la speranza! Speranza per Damiano un uomo innamorato che metterà sempre al primo posto la felicità di sua moglie Vanessa una donna egoista che farà di tutto per cambiare la sua vita calpestando senza ripensamento l’ amore per suo marito e per le sue figlie .Una storia familiare molto turbolenta che vi farà emozionare

  6. (proprietario verificato)

    Una storia che nella sua assoluta”normalità” familiare, fa subito intravedere una potenza nella narrazione diretta e coinvolgente. I personaggi perfetti nella loro descrizione, sono in grado di farti sorridere, pensare ed arrabbiare nello stesso tempo. I temi della famiglia, dell’amore e del dolore hanno un equilibrio perfetto, per questo è davvero difficile non emozionarsi.

  7. (proprietario verificato)

    Un romanzo che racconta la fine di una storia d’amore, ma anche l’ossessione di una donna per una vita “perfetta” che la porta a distruggere tutto quello che ha costruito nella sua “vita precedente”, con conseguenze drammatiche per chi l’ha amata. Stefania ha immaginato due protagonisti estremamente “umani”, contornati da personaggi minori ugualmente realistici. “Come un fiore di cera” è un romanzo che piacerà sicuramente a chi apprezza le storie che si soffermano sull’interiorità dei personaggi.

  8. Lettura consigliata e piacevole….grazie ai suoi personaggi, le loro vicende, dialoghi diretti e sentimenti riesci ad entrare nella storia… Ti senti quasi coinvolto e sicuramente incuriosito nel sapere come andrà a finire….. L’ho trovato interessante….

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Stefania Cassetta
è nata e cresciuta in provincia di Varese. Laureata al Politecnico di Milano in Disegno Industriale, alle sue spalle vanta una formazione artistica che le ha permesso di apprezzare ogni forma di arte e creatività. Amante del teatro, della pittura e della fotografia, è cresciuta con la passione per la lettura. Negli ultimi anni si è cimentata nella scrittura in diversi contesti, ottenendo numerosi riconoscimenti e menzioni per le sue poesie. Come un fiore di cera è il suo romanzo d’esordio.
Stefania Cassetta on Facebook
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie