Accedi Registrati

Vite di carta

Come la larva di un coleottero che
attraverso vari stadi di metamorfosi diventa una farfalla,
così anche Matteo si era trasformato giorno dopo giorno,
risucchiato da un buco nero a senso unico.

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,9913,00

Svuota
Quantità

Matteo è un giovane insegnante che nel tempo libero arrotonda portando allegria negli ospedali, vestito da clown. In ospedale conosce Giada, cresciuta in orfanotrofio e madre di una bimba malata di leucemia. L’amore passionale e immediato che nasce tra i due sembra dissipare il dolore che hanno entrambi vissuto prima di conoscersi.
Ma un avvenimento sconvolgente rovina quel rapporto idilliaco e tutti i fantasmi di un passato che non se n’è mai andato riemergono prepotenti. I loro destini si intrecceranno inesorabilmente con quelli di un ispettore di polizia, di una giovane prostituta e di un brillante infermiere.
Una storia di perdizione e rinascita dove l’amore è più forte di tutto, anche della crudeltà e della sofferenza

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto questo libro per superare un periodo buio della mia vita e per dare voce a emozioni che erano rimaste silenziose per troppo tempo.

Leggi l'anteprima

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vite di carta”

Simone Pancotti
SIMONE PANCOTTI, classe 1982, vive in un paesino sul Mare Adriatico vicino a Senigallia. Vite di carta è il suo romanzo d’esordio.
Simone Pancotti on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie