Accedi Registrati

Benvenuti al
Social Club

Benvenuti al
Social Club

Il Social Club è quel posto dove giornalisti, blogger, librai, lettori forti e sognatori seriali incontrano i libri di domani, li scelgono e se ne innamorano.


E, perché no, se ne fanno portavoce.

Tazzina di caffè

Noemi Cuffia

Sono nata a Torino nel 1980. Ho studiato al liceo classico e alla facoltà di Lettere, dove mi sono laureata in letteratura angloamericana. Con una borsa di studio, ho frequentato un master in progettazione editoriale allo IED di Torino. Lavoro come freelance in editoria e pubblicità e coltivo (fin dalla seconda elementare) il desiderio di scrivere. Ho pubblicato un romanzo, un ebook e diversi racconti su tante riviste letterarie. Ciò che mi tiene sveglia è proprio la passione per i libri e le storie, ma soprattutto la caffeina. Tanto che da una decina di anni a questa parte scrivo sul mio blog che si chiama Tazzina-di-caffè dove alle foto dei miei libri accanto a tazze e ad altre amenità racconto anche pezzetti della mia vita (di lettrice). Vivo con un poeta e un gatto nero e bianco di nome Cosimo, come il barone rampante di Calvino.

Mafe de Baggis

Lavoro per liberare le energie delle aziende e delle persone usando le storie per mettere ordine nel loro modo di comunicare, di raccontarsi, di entrare in relazione con gli altri. Lo faccio usando soprattutto i media digitali, ma solo perché da una ventina d’anni sono l’ambiente più interessante tra tutti quelli a disposizione, soprattutto se combinati con un uso narrativo degli spazi fisici (negozi, uffici, luoghi d’incontro).
Ho 46 anni, freelance convinta, progetto e gestisco iniziative di comunicazione (relazioni pubbliche e copywriting) dal 1991 e dal 1998 cerco di mettere a frutto la mia esperienza del mondo della comunicazione tradizionale per portare in Internet le aziende, le testate e le persone che ne sentono il bisogno, guidandole a interpretare e vivere correttamente un medium complesso e divertente (e ormai parte dell’esperienza quotidiana di chiunque).

Rocco Rossitto

Ho avuto trent’anni e da freelance mi occupo di comunicazione e marketing.

In passato ho insegnato italiano a stranieri per un po’, in Italia e all’estero. Ho collaborato con tanti giornali quando ancora c’era la distinzione tra quelli di carta e quelli sul web, e io scrivevo in entrambi. Negli ultimi anni ho scritto su Wired e FrizziFrizzi, ma adesso sempre meno, purtroppo.

Come consulente di comunicazione lavoro soprattutto su progetti che riguardano il digitale dividendo la mia attività tra la parte di strategia e la parte operativa. Collaboro con altri freelance, agenzie e clienti diretti.

Mi occupo di formazione legata alla comunicazione digitale. Certe volte mi chiamano pure a parlarne in pubblico dove maschero benissimo l’imbarazzo.
Insieme a Claudio Cocuzza ed Emanuele Fontana, ho creato dieci cose – il web in pratica, un progetto di formazione itinerante legato al Digital Marketing. Siamo nati nel 2014 e abbiamo realizzato 33 tappe (dato al maggio 2017)

Negli anni ho partecipato e creato vari progetti e attività, tra questi due sono resistiti e attualmente sono vivi e vegeti: My Italian Language Schools un portale di scuole di italiano in Italia per stranieri e Una cosa al giorno, una newsletter quotidiana inviata a persone curiose che ogni mattina hanno voglia di stupirsi un po’.

Su Instagram racconto i posti che visito per lavoro o per piacere.

Con Amore e Squallore

Ilenia Zodiaco

Ilenia Zodiaco è l’ennesima siciliana trapiantata a Milano. Fin da piccola affetta da miopia e disfunzioni varie (tra cui un’inguaribile parlantina e improvvisi raptus da superlettura). Per arginare il problema, decide di aprire un canale YouTube, che oggi conta 30.000 iscritti, dedicato alla sua passione per la lettura. Quando non è impegnata nell’utilizzo di ogni social network, studia. È laureata in Lettere Moderne e in Comunicazione per i media. Al momento frequenta un Master in Editoria.

I'm not a Groupie

Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi.
Troppo pigra e indisciplinata per imparare l’uso di uno strumento musicale, si è dedicata assiduamente all’ascolto, attraversando ogni genere – dalla lirica al metal – e approdando definitivamente al jazz.
Da anni si occupa anche di libri, moderando incontri letterari e ideando e realizzando nel 2013 la rassegna Segreta è la notte, con misteriosi incontri notturni tra lettori curiosi e scrittori noti.
Pratica mindfulness e ogni giorno sceglie di sorridere.
È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando “La Bohéme” di Puccini.

Tigella

Claudia Vago

Storica dell’arte mancata, appassionata di storie, raccontate con ogni mezzo, social media curator da prima ancora di sapere cosa significasse. Da quasi dieci anni aiuto associazioni, ong e politici a raccontarsi online e riesco anche a fare la mamma. O ci provo, almeno.

Elisa Pella

Per lavoro mi occupo di PR e social media, nel tempo libero la mia passione sono le storie. Leggo e ascolto più di quanto il mio cervello riesca a immagazzinare – il che è un peccato, perché se potessi trattenere tutto sarei una persona estremamente interessante. Milanese, amo le montagne, e più in generale fuggire nella natura ogni volta che si può.

Ecco le campagne scelte dal Social Club

A che cosa serve il Bookabook Social Club?

Il Bookabook Social Club serve a mettere in contatto autori, esordienti e non, con chi scrive recensioni e con chi consiglia libri (per lavoro o per piacere).
L’autore dal Social Club riceve consigli, che può liberamente decidere se seguire o meno, e visibilità per il suo manoscritto. Il Social Club è utile anche ai lettori: se sanno di avere gusti simili a un giornalista, a un critico, a un blogger e vedono che ha consigliato una campagna…
possono andare a colpo sicuro!

Chi fa parte del Bookabook Social Club? 

Può partecipare al Bookabook Social Club chi scrive di libri: giornalisti, blogger, critici. A patto che siano lettori forti, appassionati e animati dal desiderio di scoprire esordienti di talento e nuove proposte di qualità.

Partecipare al Bookabook Social Club è gratis? Sono previsti compensi per chi partecipa?

Noi di Bookabook prendiamo molto sul serio i mestieri del libro.
Chi legge per lavoro è giusto che riceva un compenso per farlo. Ed è nostro dovere offrirlo. In nessun caso il compenso può influenzare le scelte dei partecipanti. 

Alcuni dei partecipanti al Social Club preferiscono non ricevere compensi per la loro attività e noi rispettiamo questa decisione.

Naturalmente non ci sono costi né per i partecipanti né per gli autori.

Chi sceglie i libri del Bookabook Social Club?

Chi partecipa al Bookabook Social Club riceve in anteprima i testi selezionati dalle nostre editor.
E sceglie di sostenerli in base ai propri gusti di lettura, in totale autonomia e senza condizionamenti.