Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

Grazie ad Elisa Caniglia per le sue considerazioni sul romanzo: Ho iniziato a leggere questo scritto con un misto di curiosità e scetticismo, pensando, in sostanza, che tutto fosse già stato detto e scritto sulla vicenda di un uomo che si è fatto Dio. Il punto di vista che l ‘ autore ha deciso di […]

Grazie ad Elisa Caniglia per le sue considerazioni sul romanzo:

Ho iniziato a leggere questo scritto con un misto di curiosità e scetticismo, pensando, in sostanza, che tutto fosse già stato detto e scritto sulla vicenda di un uomo che si è fatto Dio. Il punto di vista che l ‘ autore ha deciso di tenere è quello di una giovane donna…e dico donna in un tempo in cui questo individuo poteva al più essere declinato come “ femmina”. L’aiuta, l’autore, fornendola di una istruzione procuratale dalla madre con l’aiuto di un anziano rabbino (inverosimiglianza?) – poi una vita che scorre veloce, da un lato incontri fantasticamente stimolanti e congiunture miracolose e dall’altro ripieghi dell’anima e irresistibili impulsi alla trasgressione.
Amore, amore a piene mani, dato e ricevuto, un figlio, una società accogliente, una pace….
Il racconto della speranza… lo scetticismo è caduto.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie