Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

È uscita la prima recensione del libro su librierecensioni.com! “Un fantasy epico, intrigante ed avventuroso. Basta sfogliare le prime pagine per comprendere il pensiero che c’è dietro alla trama, la cura con la quale si è dato fondamento alla storia: non solo troviamo una mappa, che nei fantasy è un elemento che quasi sempre si […]

È uscita la prima recensione del libro su librierecensioni.com!

“Un fantasy epico, intrigante ed avventuroso. Basta sfogliare le prime pagine per comprendere il pensiero che c’è dietro alla trama, la cura con la quale si è dato fondamento alla storia: non solo troviamo una mappa, che nei fantasy è un elemento che quasi sempre si incontra, ma ci vengono forniti altri strumenti, come una cronologia essenziale dei fatti, un glossario fondamentale e l’elenco dei personaggi principali.
Appena ci confrontiamo con la storia ci accorgiamo che il romanzo può avere una doppia valenza, educativa e di intrattenimento. Veniamo colpiti dalla scelta dell’autore di usare, per i discorsi di alcune figure, un linguaggio non comune, fine, di una correttezza assoluta e di forma non consueta: appaiono le belle parole dell’italiano aulico, quelle magiche espressioni che ci ricordano di quale varietà è capace la nostra lingua. Certo è un’arma a doppio taglio questa scelta dell’autore. Sicuramente interessate per i lettori adulti e navigati, sconcertante ed intimorente per i giovani, perché trovarsi nelle pagine del prologo questo determinato linguaggio che per i ragazzi può risultare alieno, all’interno di un volume importante, può scoraggiare e far propendere per altre letture.
Abbandonare “Sette apprendisti per la torre di ghiaccio” sarebbe un peccato, perché la storia merita ed avvince, oltre che convince.
C’è tanto in quest’opera: un viaggio di avventure nel mondo e di crescita interiore per trovare la propria strada e la propria identità, misteri, elementi suggestivi che sussurrano di segreti e connessioni da comprendere, un tocco di giallo con tanto di morte delittuosa e di verità da trovare, un vero complotto al quale sarà necessario fare fronte.
Elementi che l’autore divide con perizia tra le pagine, con descrizioni vivide, chiare. Bello da leggere e da seguire, magari un po’ prolisso perché certi passaggi potevano essere dotati di una sintesi che avrebbe donato un ritmo più serrato, questo romanzo è un luogo dove si sta bene, dove si torna volentieri, per lasciarsi cullare ancora dalla magia delle pagine.
Tanti e diversi i personaggi dei quali si fa conoscenza, offrono alla struttura varietà di indoli, caratteri e spinte motivazionali, che alimentano la curiosità nel seguirne le gesta e dove non sarà difficile per il lettore trovare colui o colei che risulta più affine e vicino. C’è un buon bilanciamento tra personaggi maschili e femminili, si dimostrano di uguale fascino ed importanza, un’attenzione che non è scontata nel fantasy, dove si possono trovare privilegi in un genere rispetto ad un altro che assume alla fine solo l’eccezione del politicamente corretto, senza avere reale essenzialità e profondo sviluppo.
“Sette apprendisti per la torre di ghiaccio” regala emozioni, domande che chiedono risposte che col giusto tempo arrivano e sorprendono.
Un fantasy che può diventare saga, dove ritroveremmo con piacere i sette apprendisti alle prese con nuove avventure.”
(Tatiana Vanini)

La recensione si può trovare al seguente link:
https://www.librierecensioni.com/recensione/sette-apprendisti-per-la-torre-di-ghiaccio-andrea-tessaro.html

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie