Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

Rasputin, il “diavolo santo”, lo “starez di Dio”, il “monaco nero”, è uno dei protagonisti del romanzo. Cioè, non il mistico reo della caduta dello Zar di Russia, ma la sua reincarnazione. Grigorij Efimovič Rasputin (Novych) aveva senza dubbio un carisma fuori dal comune. È stato un vero piacere studiare le sue vicissitudini, così come […]

Rasputin, il “diavolo santo”, lo “starez di Dio”, il “monaco nero”, è uno dei protagonisti del romanzo. Cioè, non il mistico reo della caduta dello Zar di Russia, ma la sua reincarnazione. Grigorij Efimovič Rasputin (Novych) aveva senza dubbio un carisma fuori dal comune. È stato un vero piacere studiare le sue vicissitudini, così come la sua morte, che rimane uno dei grandi misteri della Storia. La migliore rappresentazione del personaggio nei media è per me quella di Mike Mignola nel suo Hellboy.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie